Kevin Brunetti
No Comments

La “Opening Night” Nba in 10 Tweet

Subito dopo lo show della Nba, eccoci al racconto della tanto attesa "Opening Night" attraverso i 10 migliori Tweet di tifosi e addetti ai lavori

La “Opening Night” Nba in 10 Tweet
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E’ partita finalmente la Nba. Dopo oltre tre mesi le superstar americane sono tornate a stupirci sul parquet: i Rockets hanno vinto nella tana dei Lakets, Anthony Davis ha trascinato i suoi Pelicans alla vittoria contro Orlando… E i campioni in carica, gli Spurs, hanno messo in mostra il primo show contro l’altra franchigia texana, i Dallas Mavericks. Mente ciò accadeva però lo show era in onda anche su Twitter, raccogliamo qua i nostri migliori 10 Tweet della nottata di ieri:

IL FILM DELLA OPENING NIGHT NBA IN 10 TWEET:

In bocca al lupo italiani – Ad aprire le danze ci ha pensato la Gazzetta dello Sport con il suo in bocca al lupo ai quattro italiani.

Gigante sotto al ferro – Non poteva mancare un po’ di ironia dopo le nove stoppate di Anthony Davis.

Statistiche – Puntuale è arrivata anche la sottolineatura della rete tv americana ESPN alla sontuosa prestazione del giocatore dei Pelicans.

 Big match – Immancabili anche i tweet sul big match di serata, San Antonio-Dallas.

Previsioni – Come se sapesse già come sarebbe andata a finire, ecco il tweet pre-partita del game winner di San Antonio, Tony Parker.

Favole – Ironia anche sulla stoppata di Chandler Parsons sulla leggenda degli Spurs Tim Duncan.

Orgoglio italiano – Non solo giocatori, ieri sera ha fatto l’esordio in panchina anche il nostro Ettore Messina… Che a quanto pare ha già la completa fiducia di Pop.

Pressione – Per i Lakers qualsiasi partita è carica di pressione, questa lo era in particolar modo.

Sfortuna – Dopo Nash è out for the season anche quella che probabilmente era la più grande speranza dei Lakers in questa stagione. Un grosso in bocca al lupo al rookie di Los Angeles.

Mentore – Kobe ha dimostrato subito di essersi calato nel ruolo del mentore. Appena si è fermato il gioco è andato subito da Randle per aiutarlo e consolarlo, ne avrà sicuramente bisogno.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *