Jacopo Bertone
No Comments

NBA: il quintetto della prima notte di Regular Season

La prima giornata del campionato più bello del mondo regala spettacolo e colpi di scena: ecco i milgiori 5 giocatori della notte Nba

NBA: il quintetto della prima notte di Regular Season
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Tanto spettacolo, tanti punti, tanta voglia di vedere subito il prossimo match! La Nba è così, ti contagia, ti entra dentro e non ti lascia più, al punto che già dalla prima partita di stagione regolare (solo una delle 82 totali) ti fa venire l’acquolina in bocca! La redazione ha messo insieme il miglior quintetto della novve: HERE WE GO!

Anthony Davis, stella dei New Orleans Pelicans

Anthony Davis, stella dei New Orleans Pelicans

HARDEN (32) – Grandissima prova del “Barba”, che risponde alle critiche dei detrattori con una prestazione maiuscola, guidando i suoi Rockets al successo contro i derelitti Los Angeles Lakers, che oltre al danno subiscono anche la beffa di perdere (probabilmente) il loro miglior rookie per il resto della stagione (rottura della gamba per Randle).

BELINELLI (15+2+3) – E’ chiaro, chi vi scrive ha idealmente il tricolore dipinto sui polpastrelli, ma come si può non premiare Marco? La prestazione contro i Mavs, per altro ottima, è totalmente irrilevante perchè basterebbe l’immagine che lo ritrae mentre riceve l’anello di Campione Nba per scrivere dei libri e far piovere lacrime di gioia! BRAVOOO!

DAVIS (26+17) – Qualcuno ha ancora dei dubbi sul fatto che questo dominerà l’Nba per 10 anni, Lebron & KD permettendo? E’ eccezionale, devastante, letale e soprattutto è cosciente di esserlo, cosa che fa rabbrividire gli addetti ai lavori e fa sognare tutta la Louisiana, che per ora si gode il successo contro gli Orlando Magic e domani chissà…

JONES (16+13) – Il lungo dei Rockets studia per diventare una delle ali più versatili ed efficaci della Lega, ma i risultati sono strabilianti già oggi! Attacca e difende in modo rimarchevole, il resto lo fa un sistema che esalta le sue caratteristiche e lo rende libero di esprimersi al meglio: occhio a Terrence!

DUNCAN (14+13) – Leggendario. Basterebbe una parola per descrivere quest’uomo che insieme al suo mentore Popovich costituisce forse l’accoppiata più vincente della storia dello sport, di sicuro la più inaspettata se si guarda dov’era San Antonio prima del loro arrivo: 5° anello al dito e prima vittoria stagionale marchiata a fuoco da “Timmy”, giù il cappello ancora una volta!

Jacopo Bertone (@JackSpartan92)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *