Marco Scipioni
No Comments

Tragedia in Sudafrica: ucciso Meyiwa

Sarebbe stato ucciso nel tentativo di difendere la sua fidanzata durante una rapina, il portiere e capitano del Sudafrica, Senzo Meyiwa.

Tragedia in Sudafrica: ucciso Meyiwa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Meyiwa è morto

Meyiwa è morto

MONDO DEL CALCIO IN LUTTO- È morto in seguito ad un colpo di arma da fuoco il portiere della nazionale sudafricana, Senzo Meyiwa. Secondo le ricostruzione della South African Police Service, il portiere, che solamente ieri era sceso in campo con la sua squadra di club nella partita vinta per 4-1 contro l’Ajax di Città del Capo, si sarebbe ribellato al tentativo di rapina subìto, non volendo acconsentire alle richieste dei malviventi in maniera passiva (i delinquenti gli avevano sottratto il cellulare). La violenza sarebbe avvenuta presso Vosloorus, a 20 km da Johannesburg. Pur di fare chiarezza, la polizia sudafricana avrebbe offerto una taglia a tutti coloro che riusciranno a fornire informazioni sui delinquenti che si sono resi responsabili dell’uccisione del portiere africano.

REAZIONI DELLO SPORT- Il mondo dello sport, sudafricano e non, è sotto shock per la morte di Meyiwa. Ecco le reazioni di alcuni che lo hanno conosciuto nel corso della sua vita professionale:

  • “E’ una grave perdita per la famiglia di Senzo, in particolare per i suoi figli, per l’Orlando e per l’intera nazione” – il pensiero di Irvin Khoza, patron degli Orlando Pirates, squadra di Meyiwa.
  • Sono distrutto per la scomparsa del nostro amico e capitano Senzo Meyiwa. Il mio pensiero e le mie preghiere vanno alla sua famiglia e ai suoi amici, in questo momento terribile– questo il pensiero, affidato a Twitter del compagno di squadra e amico, Deal Furman.
  • “Molto triste per la drammatica scomparsa di un compagno, RIP Senzo”.- il saluto di Iker Casillas che posta su Instagram una foto di Meyiwa con una maglia dello stesso spagnolo.
  • ‘Non ci sono parole per la tragica morte di Seyiwa, un vero eroe sudafricano scomparso troppo presto”– le parole di Ryan Habana, campione del Mondo di rugby col Sudafrica nel 2007.
  • “Le mie condoglianze alla famiglia e a tutti gli amici”. E ancora: “Quando finirà tutto questo? Rendiamo sicuro il Sudafrica, per tutta la nostra gente”– le sensazioni di Darren Keet, portiere e compagno di nazionale di Meyiwa che prima esprime il suo dolore per la scomparsa dell’amico e poi accusa ed esorta a porre fine a simili tragedie.
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *