Vincenzo Galdieri
No Comments

The Walking Dead 5 – La verità sul rapporto Bob-Gareth: questione di vendetta?

Prestissimo scopriremo qual è la verità sul rapporto tra Bob e Gareth, capo dei cannibali di Terminus e 'carnefice' del fidanzato di Sasha: tra i due sembra esserci una certa confidenza, a cosa è dovuta?

The Walking Dead 5 – La verità sul rapporto Bob-Gareth: questione di vendetta?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Bob, The Walking Dead

Bob, The Walking Dead: stasera in America e domani in Italia si scoprirà quale sarà il suo destino

Da circa una settimana, i fans della celeberrima serie tv ‘The Walking Dead’ sono col fiato sospeso. Già, perchè la puntata 5×02 si era chiusa con un’immagine tanto raccapricciante quanto interrogativa, nel senso che ha prodotto un’infinità di domande che presto avranno – si spera – le giuste risposte. L’immagine in questione era la seguente: Gareth – capo dei cannibali di Terminus – e Bob a confronto, in uno strano faccia a faccia, successivo alla cattura del fidanzato di Sasha da parte del bizzarro ed inquietante gruppo di antropofagi. Apparentemente sembrerebbe una ‘normale’ disquisizione tra rapitore e prigioniero, ma poi l’immagine stringe sulla gamba di Bob mozzata e li si comincia a capire qualche dinamica in più: Gareth e soci si stanno cibando del malcapitato Stookey (cognome di Bob, ndr). Il punto però non è tanto questo. Nel senso che, per quanto brutale, poteva essere una cosa quasi prevedibile: i ‘Terminators’ si nutrono di carne umana e non fanno sconti a nessuno. Quel che più incuriosisce, però, è proprio il dialogo che s’instaura tra i due. Gareth sembra voler giustificare in qualche modo la sua azione: “Spero soltanto tu capisca che non lo stiamo facendo per una questione personale, Bob. Si, tu ci hai messo in questa situazione, ed è come dire, la giustizia cosmica che ha scelto te. Ma l’avremmo fatto a chiunque altro”. Ecco, è proprio questo il punto. “Tu ci hai messo in questa situazione”. Cosa vorrà dire Gareth?

TEORIE INFINITE – Da quella frase si possono sviluppare un’infinità di teorie. Intanto partiamo da un presupposto, che potrebbe sembrare apparentemente insignificante ma forse non lo è: Gareth chiama Bob per nome. Non lo ha fatto con nessun altro del gruppo di sopravvissuti di Rick. E non è nemmeno la prima volta che lo fa: durante la prima puntata della quinta stagione, quando Bob è assieme a Glenn, Rick e Daryl nello ‘scannatoio’, pronto per farsi macellare, prova a chiedere un ultimo desiderio a Gareth. Il quale gli permette di parlare – Bob proverà a convincerlo che la presenza di Eugene può cambiare il corso della storia e far tornare l’umanità com’era – ma poi chiude il discorso dicendo: “Non si torna indietro, Bob”. E due. C’è un sottotesto importante, dietro. Insomma, il sospetto che Gareth e Bob si conoscano già diventa sempre più forte. Ma se cosi fosse, perchè Bob non lo ha mai detto a Rick e gli altri?

‘TU CI HAI MESSO IN QUESTA SITUAZIONE’. QUAL E’ LA VERITA’? – La verità si scoprirà a brevissimo, intanto si possono fare soltanto supposizioni. Ricordiamo, ad esempio, che Bob venne trovato errante da Glenn e Daryl: era solo, a differenza di tutti quelli che si sono uniti al gruppo di Rick nel corso del tempo. Tutti, in un modo o nell’altro, avevano qualche forma di collegamento con luoghi e persone già visti\frequentati dallo Sceriffo e dai suoi amici. Non Bob. La storia precedente di Bob non è chiara a nessuno, e nessuno ha mai voluto indagare a fondo. Si sa soltanto che “Ogni volta che riuscivo a farmi un gruppo, tutti morivano ed io rimanevo l’unico sopravvissuto”. Soltanto questo si sa di Bob, quel che ha detto lui e che nessuno ha voluto approfondire. Ora però è arrivato il momento di farlo. Perchè Bob e Gareth, probabilmente, si conoscono già. Quel ‘Tu ci hai messo in questa situazione’ sembra un messaggio chiarissimo, il fatto che il ragazzo venga sempre chiamato per nome funge da ulteriore indizio. Magari Bob è stato indiretto protagonista della trasformazione di Terminus: si fece ingannare da coloro che resero schiavi i ‘Terminators’, li fece entrare e di fatto contribui’ involontariamente alla loro distruzione, alla loro riduzione in schiavitù. Oppure lui stesso faceva parte del gruppo di persone crudeli che invase Terminus, senza però essere pienamente a conoscenza dei loro obiettivi. In entrambi i casi, Bob sarebbe riuscito successivamente a scappare lasciando Gareth e soci nei guai. Ora, quindi, potrebbe essere arrivato il momento della Vendetta. Che è un piatto che va servito freddo: per questo Bob è ancora in vita e non è stato ‘macellato’ definitivamente. Perchè Gareth vuole farlo soffrire, vuole fargli prendere coscienza della sua fine. E chissà, magari fargli vedere pure quella dei suoi amici. L’ex bravo ragazzo di Terminus è diventato un sadico, ed il suo modo tranquillo di porsi nasconde una cattiveria ormai senza paragoni. Peggio anche del Governatore, probabilmente. ‘The Walking Dead’ ha trovato un ‘nuovo re dei cattivi’? Lo scopriremo presto. Cosi come scopriremo presto che fine farà Bob: e l’impressione è che, in ogni caso, non lo vedremo ancora per tanto tempo.

Vincenzo Galdieri (Twitter: @Vince_Galdieri)

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *