Kevin Brunetti
No Comments

Pagelle PAOK-Fiorentina 0-1: è tornata sua maestà Borja, i greci cadono nella loro tana

La Fiorentina di Montella ritrova serenità con una convincente vittoria su un campo difficilissimo come quello del PAOK Salonicco, a decidere il match è Vargas

Pagelle PAOK-Fiorentina 0-1: è tornata sua maestà Borja, i greci cadono nella loro tana
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La vittoria di Salonicco per la Fiorentina è una boccata d’ossigeno dopo una settimana pesante. La sconfitta con la Lazio aveva alimentato i malumori tra la tifoseria, sotto inchiesta era finito principalmente Montella. Il tecnico napoletano oggi ha mandato in campo la squadra perfetta, mettendo in mostra il suo modello di gioco ideale. Guarda caso il ritorno del gioco corrisponde con il ritorno di un certo Borja Valero. Il goal decisivo lo segna Vargas, ma lo spagnolo si prende la rivincita su tutti coloro che lo avevano criticato nelle ultime settimane.

PAOK SALONICCO:

Glikos 6,5 – Para la prima conclusione di Vargas ma non può niente sulla ribattuta. Salva i greci in almeno altre due occasioni.

Rat 6,5 – Spinge moltissimo sulla fascia sinistra, crea non pochi grattacapi a Richards.

Vitor 5 – Graziato da Bernardeschi nel primo tempo dopo un errore colossale, si ripete in occasione del goal viola.

Katsikas 5 – Limiti tecnici evidenti, va in continua confusione.

Skondras s.v. – (Dall’11’ Kitsiou 5,5 – Entra per sostituire l’infortunato Skondras, spinge molto ma sbaglia sulla rete di Vargas).

Kace 6,5 – Centrocampista molto interessante, buona tecnica e grand epersonalità, spina nel fianco della difesa della Fiorentina.

Tziolis 5,5 – Meno brillante dei suoi compagni di reparto.

Tzandaris 6 – Sopperisce alle carenze tecniche con una buona dose di grinta.

Salpingidis 5,5 – Ci si aspettava di più, cresce con il passare dei minuti.

Pereyra 5 – Mette in mostra qualità interessanti, ma si accende a intermittenza. (Dal 54′ Golasa 6 – Spinge soprattutto nel finale, ma con scarsa fortuna).

Athanasiadis 5 – Servito poco o nulla, è un pesce fuor d’acqua nella retroguardia della Fiorentina. (Dall’81’ Papadopoulos s.v.).

FIORENTINA:

Tatarusanu 6,5 – Impegnato solo dai corner, gestisce bene la sua area di competenza.

Richards 6 – Soffre più del dovuto la spinta di Rat, ma si fa trovare sempre pronto.

Tomovic 6,5 – Ottima partita da centrale, del resto si sa, è nato per la difesa a tre.

Basanta 6,5 – In crescita rispetto alle ultime uscite, si dimostra più sicuro dei propri mezzi e gioca alla grande.

Pasqual 6 – Chiude bene i pochi affondi di Salpingidis, ordinaria amministrazione per il capitano.

Kurtic 6 – Meno brillante del solito, svolge comunque bene il lavoro sporco davanti alla difesa.

Badelj 6,5 – Avevano causato scetticismo le sue prime uscite, si prende la sua rivincita. Il posto di Pizarro è in pericolo?

Borja Valero 7,5 – Giù il cappello per sua maestà Borja Valero. Incredibilmente è stato il giocatore più criticato negli ultimi tempi, ma è tornato finalmente ai suoi livelli, stellare… Keep Calm and pass to Borja. (Dal 66′ Lazzari 6 – Svolge il compito senza affanni).

Vargas 7,5 – Il migliore insieme allo spagnolo. Corre, lotta e segna, è tornato “Il Loco”.

Ilicic 6 – Suo l’assist per Vargas, forse si è finalmente accesa una fiammella. Adesso c’è bisogno di tenerla in vita. (Dal 78′ Marin s.v.).

Bernardeschi 5,5 – Si divora due goal nei primi 20′ e ne esce ridimensionato. Nonostante tutto i segnali sono più che incoraggianti.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *