Massimiliano Riverso
No Comments

Kasami-gol, poi è San Roberto: la Juventus cade ad Atene

L'Olympiacos batte la squadra di Allegri e vola a quota 6 in classifica, a pari punti con l'Atletico Madrid

Kasami-gol, poi è San Roberto: la Juventus cade ad Atene
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Arriva un’altra sconfitta per le italiane in Champions League, arriva un altro ko per la Juventus, dopo quello patito a Madrid per mano dell’Atletico. L’Olympiacos conquista il bottino pieno grazie ad una rete di Kasami e ad un Roberto semplicemente leggendario, in grado di compiere tre-quattro interventi pazzeschi, degni di essere tramandati ai posteri nei secoli a venire.

PRIMO TEMPO- Partono meglio i padroni di casa, che sfiorano il vantaggio con una punizione di Dominguez, alla quale Buffon risponde da campione. Al 12′ Tevez ha la grande chance, ma Elaboellaoui di testa salva sulla linea. La rete dei greci arriva al 35′. Dominguez fa il fenomeno, serve Mitroglou che vede l’inserimento di Kasami: l’ex Palermo dal limite fredda Buffon e porta avanti i suoi.

SECONDO TEMPO- Al 60′ Kasami sfiora il raddoppio, ancora imbeccato da Dominguez, ma la sua conclusione da pochi passi lambisce il palo. Da quel momento in poi, la Juventus comincia a macinare gioco, trovandosi però difronte ad un muro umano di nome Roberto. Il portiere spagnolo ex Atletico Madrid compie prima un miracolo pazzesco su Morata, la cui conclusione da due metri è respinta clamorosamente, poi mostra dei riflessi da gatto su un tentativo a botta sicuro di Tevez, già pronto ad esultare. E’ addirittura epocale Roberto quando, non si sa bene in che modo, riesce a respingere una bomba micidiale di Morata da distanza ravvicinata. Infine, come se fosse la norma, la bordata di Tevez dal limite è ancora una volta intercettata miracolosamente dall’estremo difensore.

Cade la Juventus, alla quale rimane il rammarico di aver regalato un tempo all’Olympiacos.

94′ NIENTE 30” SUPPLEMENTARI, ARRIVA IL TRIPLICE FISCHIO!!! BRUTTA SCONFITTA PER LA JUVENTUS IN CASA DELL’OLYMPIACOS, CHE VOLA A QUOTA 6 IN CLASSIFICA, A PARI PUNTI CON L’ATLETICO MADRID, VITTORIOSO CONTRO IL MALMOE.

90′ Sono quattro i minuti di recupero, a cui vanno aggiunti i 30” della sostituzione

90′ Ultimo cambio per l’Olympiacos: esce Kasami, il match-winner, entra Giannoulis

87′ Allegri getta nella mischio Giovinco. Fuori Pogba

86′ Ancora strepitoso Roberto sulla conclusione di Tevez. Un mostro il portiere dell’Olympiacos

85′ Fuori uno straordinario Dominguez, dentro Fuster

81′ Roberto favoloso!!!! Morata stoppa e tira una cannonata, Roberto compie una parata epocale, salvando i suoi, anche con l’aiuto della traversa!

80′ Ancora un tiro-cross di Pogba, Roberto ha i riflessi di un gatto

77′ Fuori Ogbonna, dentro Pereyra. La Juventus passa al 4-2-3-1

76′ Che parata di Roberto! Altro traversone di Pogba, sponda di Vidal per Tevez, l’argentino calcia a botta sicuro, trovando la risposta fantastica dell’estremo difensore dell’Olympiacos

75′ Cross sbagliato di Pogba che stava per trasformarsi in una parabola clamorosa, bravo Roberto a smanacciare

74′ Idea di Tevez per Morata, lo spagnolo calcia con il mancino, Botia riesce a mandare in angolo. Cresce la Juventus!

72′ Cross di Vidal, grande stacco di Morata, il quale tuttavia non trova la porta anche per l’opposizione di Botia.

68′ Tocca ad Afellay, fuori Mitroglou

66′ Ammonito Marchisio

65′ Miracolo di Roberto su Morata! Grandissima giocata dello spagnolo, che con un numero si libera del diretto marcatore, ma da due due passi trova la grande risposta del suo connazionale.

63′ Buon lavoro di Tevez in area di rigore, ma poi l’argentino non trova la porta con il destro a giro da buona posizione

60′ Che occasione per Kasami, che imbeccato da un super Dominguez spreca da pochi passi, mandando fuori.

59′ Arriva il giallo anche per Pogba, che alza il gomito in un contrasto con Botia.

57′ Puntualmente, Allegri sostituisce Pirlo, ed inserisce Marchisio

57′ Pirlo ci prova su punizione, parla in curva. Pessima la prestazione del centrocampista bianconero

56′ Ammonito Masuaku per proteste

54′ Botta di Milivojevic, palla fuori. Quanto soffre la Juventus sul suo out destro, dove Masuaku e Kasami fanno quello che vogliono

51′ Bel cross di Pogba per Lichsteiner, che tutto solo calcia al volo di sinistro (in verità non in bello stile), non trovando tuttavia lo specchio della porta

50′ La Juventus sembra essere rientrata in campo con maggiore convinzione, ma l’Olympiacos è molto aggressivo e non concede spazi

21.47- Inizia la ripresa

47′ FINISCE IL PRIMO TEMPO. VANTAGGIO MERITATO PER I PADRONI DI CASA, CHE HANNO DIMOSTRATO UNA FRESCHEZZA ATLETICA DECISAMENTE SUPERIORE. NELLA JUVE, MOLTI DELUDENTI PIRLO E TEVEZ. VEDREMO SE NELLA RIPRESA LA SQUADRA DI ALLEGRI SAPRA’ REAGIRE

45′ Pirlo prova a beffare Roberto sul suo palo, ma il pallone finisce alto non di molto

44′ Botia stende Morata, giallo giustissimo

43′ Bello schema su punizione della Juventus, si crea una mischia in area pericolosa, ma alla fine la difesa greca riesce a spazzare via

37′ Ammonito Lichtsteiner per un fallo su Masuaku

Ennesima palla persa da parte di un Pirlo inguardabile, numero di Dominguez, che serve Mitroglou, il quale appoggia per Kasami, che dal limite fredda Buffon

35′ KASAMIIIIIIIII, OLYMPIACOS IN VANTAGGIOOOOOOOO!!!!

32′ Match davvero complicato per la Juventus. L’Olympiacos è una formazione molto coriacea, con un tasso tecnico niente male, soprattutto in avanti.

27′ Giocata fantastica di Dominguez, stop di destro e girata di sinistro in un fazzoletto, palla fuori di pochissimo. Il cross era stato ancora una volta di Masuaku

23′ Kasami con il sinistro da molto lontano, tiro bloccato a terra di Buffon

20′ Tevez mette dentro, ma era fuorigioco. Giusta la decisione della direzione arbitrale

19′ Partita molto intensa, la Juventus sta prendendo il pallino del gioco in mano, ma i greci sono sempre temibili nelle ripartenze

13′ Milivojevic da fuori, Buffon manda in angolo. Che partita!

12′ Clamorosa chance per la Juventus sugli sviluppi di un corner: stacco di Morata, deviazione di Tevez ed Elabouellaoui salva sulla linea

11′ Altro contropiede dell’Olympiacos, sfruttato malissimo da Mitroglou, che calcia debolmente dai 20 metri. Buffon blocca senza problemi

7′ Miracolo di Buffon su una grandissima punizione di Dominguez, indirizzata all’incrocio dei pali

5′ Numero di Masuaku, palla dentro per Mitroglou, che però non riesce a girare verso la porta di Buffon

2′ Gran cross di Kasami, bravissimo Chiellini in scivolata ad anticipare Mitroglou

20.45- Si comincia!

Le formazioni ufficiali di Olympiakos-Juventus:

Olympiacos (4-4-2): Roberto; Masuaku, Abidal, Botia, Elaboellaoui, Ndinga, Milivojevic, Kasami, Maniatis, Dominguez, Mitroglou.
Juventus (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini, Lichsteiner, Pogba, Pirlo, Vidal, Asamoah, Morata, Tevez.

Dopo il mezzo passo falso con il Sassuolo in campionato, la Juventus vola in Grecia per il terzo capitolo della Champions. La trasferta nella tana dell’Olympiakos potrebbe essere già decisiva. La qualificazione agli ottavi di finale è ancora tutta da guadagnare, in un girone più equilibrato del previsto: tutte le squadre sono a tre punti, con i bianconeri primi per il momento grazie alla differenza reti. Gli uomini di Massimiliano Allegri devono far attenzione a non sottovalutare i greci, che hanno battuto nella prima gara l’Atletico Madrid.

Buffon ai microfoni di Sky

Il portiere della Juventus Gianluigi Buffon ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky alla vigilia della sfida contro l’Olympiacos: “Servirà una prestazione di personalità, bisognerà vedere una squadra in crescita. Abbiamo le caratteristiche e le credenziali per ripetere almeno il percorso di due anni fa. L’Olympiacos è una squadra che in trasferta ti crea grandi difficoltà. Il nostro, eccezione fatta per l’Atletico Madrid, è un girone molto equilibrato e il fattore campo sarà determinante. Detto ciò, per noi giocare in trasferta non dovrà essere un alibi, ma proprio perché fuori casa in Champions non vinciamo da quattro gare bisognerà fornire una prestazione convincente”.

@SportCafe24

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *