Riccardo Raffa
No Comments

WTA Finals, la giornata delle sorprese: imprese Wozniacki e Radwanska

Nel girone bianco cadono subito le due favorite: Sharapova e Kvitova adesso non possono più sbagliare.

WTA Finals, la giornata delle sorprese: imprese Wozniacki e Radwanska
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

WTA Finals, prima giornata Gruppo Bianco: Caroline Wozniacki sovverte i pronostici e sconfigge in tre set (7-6, 6-7, 6-2) Maria Sharapova al termine di una emozionante battaglia durata oltre tre ore. Ancora più netta e sorprendente la vittoria di Agnieszka Radwanska, 6-2 6-3, ai danni di Petra Kvitova.

IL MURO DI CAROLINE – Parte subito forte la Wozniacki che si porta subito sul 3-0, conquistando un break nel secondo gioco. La reazione della campionessa siberiana non si fa attendere e la porta a servire per il set sul 5-4. Masha però non appare in una delle sue giornate migliori e con due doppi falli consente alla bionda danese di rientrare nel set. Alla fine si decide tutto al tie-break e ad aggiudicarselo è proprio la Wozniacki che sotto 4-2 conquista cinque punti consecutivi, l’ultimo dei quali grazie all’ennesimo doppio fallo della Shaparova (saranno 15 in tutto a fine match).

Nel secondo set parte ancora forte Wozniacki che continua a sbagliare pochissimo. Sul 3-5 però la numero due al mondo non demorde, rimonta e conquista la seconda partita al tie-break.

A questo punto tutti i favori del pronostico sembrano dirigersi proprio verso la Sharapova, rigenerata dal pareggio ottenuto e specialista nelle vittorie al terzo set grazie al suo spirito battagliero e ad uno strapotere fisico che generalmente sembra evidenziarsi alla distanza. Nella partita decisiva però la danese continua ad essere molto solida e piega la resistenza di Masha che, al contrario, si dimostra troppo fallosa (saranno ben 76 gli errori non forzati complessivi) e non riesce più a reagire uscendo sconfitta col punteggio di 2-6.

La meravigliosa, per testa e gambe, vittoria di Caroline Wozniacki rende ancora più incerto ed equilibrato il gruppo Bianco, dove l’accesso alle semifinali verrà deciso probabilmente solo all’ultima giornata. Brutta sconfitta per Masha, che nelle prossime due partite non avrà margine di errore e che dovrà ritrovare maggior solidità sia da fondo campo sia con la seconda di servizio.

Petra Kvitova, disastroso il suo debutto alle Finals

Petra Kvitova, disastroso il suo debutto alle Finals

DELUSIONE KVITOVA – Per molti esperti commentatori la Kvitova poteva essere la vera anti-Serena del torneo, presentandosi all’appuntamento di Singapore in ottime condizioni di forma e con la grande fiducia acquisita con i numerosi successi della seconda parte di stagione. E invece la 24enne ceca incappa in una giornata nera e porge su un piatto d’argento il match all’avversaria commettendo più di 40 errori gratuiti. La solida campionessa polacca non si lascia sfuggire l’occasione e sfoderando le sue proverbiali strenue difese e salvataggi al limite del miracoloso, lascia all’avversaria solo le briciole. 6-2 6-3 il punteggio finale a favore della numero 6 del mondo.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *