Antonio Casu
No Comments

Bielsa, Mazzarri e la danza sulle panchine roventi

Dal caffè bollente dell'argentino al delicato passo a due del toscano con il suo vice: "Gli sfigati del lunedì" si sono scatenati!

Bielsa, Mazzarri e la danza sulle panchine roventi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

“Sfigati del lunedì” e tecnici in bilico, attenti: le vostre panchine scottano. Da Marcelo Bielsa a Walter Mazzarri, passando per Antonio Conte, Rolando Maran e Sinisa Mihajlovic. Tutti in bilico, specie se decidono di sedersi alla ricerca di un momento di relax. Non è una questione di risultati, ma di chi e cosa trovano in panchina. Qualcuno intanto ha trovato l’amore…

Bielsa voleva un caffè, ma  non immaginava che sarebbe andata così...

Bielsa voleva un caffè, ma non immaginava che sarebbe andata così…

UN CAFFÈ INDIGESTOMarcelo Bielsa è un tecnico che scotta. Carattere fumantino, urla e foga agonistica da vero leader. Un po’ Nedo Sonetti e un po’ José Mourinho. Provocarlo, specie durante una partita, non è consigliabile. L’ha fatto un suo assistente con pessimi risultati. Ieri pomeriggio il suo Marsiglia ha sfidato il Tolosa. Una sfida delicata, da nervi tesi. Ad un certo punto l’argentino ha cercato un momento di relax con un caffè, ma non è andata come immaginava. Invece di berlo… ci si è seduto sopra! L’incauto assistente l’aveva infatti appoggiato (rovente) su uno sgabello, Bielsa non l’ha visto e ha fatto una brutta fine. Inutile dire che l’argentino ha reagito in malo modo, ma ci sono diversi allenatori più sfortunati di lui. Si pensi che Rolando Maran, neo allenatore del Chievo, si è seduto su una folta chioma di capelli finti (gli unici accettati sulla panchina dei clivensi. Non si vede un bulbo pilifero da quattro anni!). Mihajlovic invece ha poggiato le terga su un enorme cornetto portafortuna lasciato lì (sbadatamente?) da quel burlone di Ferrero (ahi, che male!), mentre Conte addirittura sulla faccia di una persona. Chi? Ovviamente Lotito, come sempre onnipresente!

Meno male che era ristretto… 

PASSO A DUE CON MAZZARRI – E poi c’è il tecnico più in crisi di tutti. La sua panchina scotta più del Vesuvio mentre erutta. Povero Mazzarri, non ha un momento di pace! Bielsa si è rilassato con un caffè, mentre lui ha optato per una delicata danza. La sfida di ieri con il Napoli ha messo in luce le sue insospettabili qualità da ballerino. Da solo? No, con Frustalupi! Un passo a due delicatissimo, romantico e sensuale. Ad ogni movimento del fiero tanghèro ne corrispondeva uno speculare del suo vice. Una danza sincronizzata da medaglia d’oro. I difensori dell’Inter, disorientati da cotanta eleganza, hanno a loro volta ballato. Purtroppo però l’hanno fatto in campo, e Callejon li ha purgati impietosamente. Che uomo vile quello spagnolo, non sa apprezzare l’arte! L’arbitro Orsato addirittura ha cacciato via Mazzarri dal campo. Incompetente, preferisce i balli caraibici! Il nostro eroe però non si arrende: saprà convincere anche il direttore di gara e farà di tutto per vincere la prima edizione di “Ballando nelle stalle”, concorso di danza destinato ai tecnici senza panchina. Walter, tieni duro!

Una rosa tra i denti? No, una bottiglietta… 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *