Vincenzo Galdieri
No Comments

Pagelle Fiorentina-Lazio 0-2 – Somebody save Cuadrado, Djordjevic colpo da 10+

Il colombiano intristito vive un'involuzione preoccupante, la Lazio si gode il serbo: un po' Ibra e un po' Klose, soprattutto a costo zero

Pagelle Fiorentina-Lazio 0-2 – Somebody save Cuadrado, Djordjevic colpo da 10+
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Pagelle Fiorentina-Lazio

Pagelle Fiorentina-Lazio: Cuadrado sottotono. E con la testa altrove?

La Lazio sbanca Firenze e continua la sua corsa verso una meta che, per quanto non sia ancora totalmente definita, si fa sempre più interessante. La Fiorentina invece crolla, ancora una volta, e prosegue nella sua personale ricerca di un’identità: impresa che ad oggi sembra addirittura impossibile. Senza nerbo e senza carisma la squadra di Montella, che paga gli infortuni di Rossi e Gomez oltre alla clamorosa involuzione dei suoi due uomini più rappresentativi: Borja Valero e Cuadrado. I capitolini invece volano sulle ali dell’entusiasmo portato da Filip Djordjevic, ancora a rete: acquisto che più azzeccato non si può.

Ecco i top e flop di ieri nelle pagelle di Fiorentina-Lazio o-2:

TOP

DJORDJEVIC 7,5  – Ragazzi, ma che acquisto è questo? Ruba il posto a Klose come se fosse un giocatore qualunque: invece è Klose. Si prende la titolarità di prepotenza, a suon di gol di ogni tipo. Continuità di rendimento e capacità di ambientamento fuori dal normale. Ha qualche colpo alla Ibra, ma è più che altro un cecchino d’area di rigore. Arrivato a zero e poco reclamizzato, si sta mangiando la Serie A. Chapeau.

DE VRIJ 7 – Lui invece si reclamizzatissimo, ed all’inizio ha pagato anche molto le aspettative che tutti riponevano in lui. Ora si sta ambientando e la gara di ieri lo dimostra: padronanza, capacità di comando e grinta. Le chiavi della difesa sono sue.

LULIC 7 – La classe operaia al potere. Corre tanto e viene premiato col gol della sicurezza. Lotito ha fatto bene a tenerselo stretto.

FLOP

CUADRADO 5 – Svagato, a tratti anche macchinoso, semplicemente irriconoscibile. Svuotato di motivazioni, forse: a 26 anni e dopo due stagioni da urlo corredate da un Mondiale al top, credeva fosse arrivato il momento per il definitivo salto di qualità in uno squadrone di livello planetario. Cosi’ non è stato. Rimasto a Firenze un po’ molto a sorpresa, sembra ancora non aver metabolizzato il tutto. E poi c’è quel contratto: prende 1 milione di euro l’anno, vuole il triplo, i Della Valle nicchiano. Somebody save Cuadrado.

BORJA VALERO 5 – La sua involuzione è addirittura più inspiegabile di quella di Cuadrado. Perchè se quest’ultimo voleva cambiare aria, Borja – che a Firenze ha trovato la sua dimensione – non ne ha mai avuto alcuna intenzione. Non passa più come prima, tantomento corre o inventa: da 10 a 0 in un nanosecondo. Ma che succede ai top player viola?

PIZARRO 4,5 – Il peggiore di tutti. Sbaglia parecchio, rallenta l’azione e della sua regia illuminata nemmeno l’ombra. Pizarro tutt’altro che imbizzarrito.

Vincenzo Galdieri (Twitter: @Vince_Galdieri)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *