Luca Porfido
No Comments

Milan: la conferenza stampa di Inzaghi

Le dichiarazioni di Inzaghi alla vigilia del match tra Milan e Verona. Niente caso El Shaarawy e l'allenatore rossonero evidenzia diverse note positive

Milan: la conferenza stampa di Inzaghi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dichiarazioni abbastanza propositive quelle di Inzaghi in vista del match contro il Verona. Il Milan punta al terzo posto, e il prossimo incontro sarà un vero e proprio scontro diretto.
Abbiamo lavorato come sempre, con grande intensità, quando arrivo al sabato sono tranquillo, poi nel calcio può succedere di tutto. E’ una partita molto importante, domani ci sono molti scontri diretti e noi potremmo approfittarne”.
Partita preparata in dettaglio dal tecnico rossonero: “Senza Iturbe e Romulo sono addirittura migliorati. Vogliono giocare un calcio più raffinato. Abbiamo studiato bene determinate situazioni e noi dovremo fare una grande partita per vincere. Per quanto riguarda Toni: “Avversario spigoloso, spero domani si riposi un po’”.

FORMAZIONE – Ancora dubbi di formazione per Inzaghi, che non ha ancora scelto il portiere titolare: “dovrò fare una scelta difficile. Domani mattina valuterò perché Abbiati è una garanzia”, con Diego Lopez che potrebbe quindi accomodarsi in panchina.
Torres? Si sta integrando sempre di più. Ha dato tanto alla squadra nelle ultime partite. Nelle ultime due settimane si è allenato molto bene. Menez e Bonaventura sono ancora in forse: devo valutare ancora. Comunque sono a disposizione”.
Niente polemica invece per le dichiarazioni di El Shaarawy: “Mi sarei arrabbiato se avesse detto che era contento. Le sue parole le abbiamo sentite e sono rispettose, ha solo manifestato il fatto che gli piace giocare. E’ molto sereno perché sa della mia stima. Se domani giocherà dovrà dimostrare quello che sa fare”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *