Alex Rivolta
No Comments

Eurolega: Milano scivola sul finale e la vittoria va al Fenerbahce

Comincia con una sconfitta l'avventura nel gruppo C di Eurolega dell'Olimpia Milano nonostante i 15 punti di un capitan Gentile a due facce

Eurolega: Milano scivola sul finale e la vittoria va al Fenerbahce
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Debutto amaro in Europa per i campioni d’Italia dell’Olimpia Milano che perdono di soli 3 punti all’Ulker Arena di Istanbul contro i campioni di Turchia del Fenerbahce dopo una gara tiratissima.

LA PARTITA – L’inizio non è dei migliori visto che dopo il canestro in apertura di capitan Gentile l’EA7 si ferma e per 5 minuti non riesce a trovare la via del canestro subendo subito il primo parziale finendo sotto di 8 punti con una difesa totalmente in balia delle giocate dei turchi. Dopo il time out obbligato inizia a carburare anche l’attacco dell’Olimpia spinto soprattutto dalle giocate di puro talento di Marshon Brooks – ancora un pò a disagio con le regole FIBA – ma la fragilità difensiva resta e spinge i biancorossi fino al 26-15 con cui si chiude il primo quarto. Dopo la prima interruzione in campo c’è una squadra diversa che riesce a fermare con più facilità le offensive della squadra di coach Obradovic e grazie a un super Nicolò Melli trova un parziale di 10-0 che ricuce il gap tra le due squadre prima dei liberi di Gentile e del canestro di Goudelock – mattatore di serata – che chiudono il primo tempo sul 43-41 per i campioni d’Italia. Rientrati dall’intervallo lungo la partita continua a snodarsi sul filo dell’equilibrio con la squadra di Banchi trascinata soprattutto dalla fisicità sotto canestro di Samardo Samuels e dai lampi di Gentile a volte però un pò troppo solista. L’equilibrio totale rimane fino agli ultimi minuti di gara dove Hackett dopo una brutta partita perde qualche pallone di troppo regalando attacchi al Fenerbahce che con Goudelock e Hickman è anche fortunata a trovare un paio di triple da lontanissimo frutto del solo talento e non di una bella manovra offensiva. Tutto questo fino al momento chiave della partita quando Gentile decide di attaccare in solitaria il ferro venendo stoppato da Bjelica che sul ribaltamento di fronte trova il canestro del +4 che manda alle corde Milano prima del Ko definitivo arrivato a causa di un’altra tripla pazzesca di Goudelock che rende impossibile la rimonta dei meneghini che vengono sconfitti 77-74.

TOP DI FENERBAHCE – EA7 MILANO: 

NICOLO’ MELLI: E’ tornato da poco dopo un’estate travagliata che gli ha fatto perdere buona parte della preparazione a causa dell’operazione subita. Partita mostruosa da parte del n°9 dell’Olimpia che nel primo tempo ricuce da solo lo strappo con i turchi e nel complesso di gara è sepre presente in entrambe le fasi.

SAMARDO SAMUELS: Bella partita per il giamaicano che conferma le buone cose viste al debutto in serie A contro Cremona nonostante i turchi fossero avversari ben altro livello. Per lui 12 punti e 5 rimbalzi

ADREW GOUDELOCK – SPORTCAFE24 MVP: Il Re di questa serata però è Andrew Goudelock uno dei volti nuovi in casa Fenerbache con i suoi 19 punti, un concentrato di talento mostruoso che nonostante l’atteggiamento anarchico se, come ieri, è in serata non è arginabile.

FLOP DI FENERBAHCE – EA7 MILANO: 

DANIEL HACKETT: Continua la fase nera per il play milanese che ormai si trascina da prime delle finali scudetto della scorsa stagione, non bastano i 5 assist forniti viste anche le orribili percentuali al tiro – 1 su 8 dal campo – e la sensazione di insicurezza mostrata in alcuni momenti chiave della gara. Giocando una partita a settimana deve essere l’arma in più dell’EA7 ma al momento la cosa gli sta riuscendo difficile.

Alex Rivolta

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *