Matteo De Angelis

Van Persie non rinnova, la Juventus è alle porte ma occhio allo United

Van Persie non rinnova, la Juventus è alle porte ma occhio allo United
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Robin Van Persie ha deciso di non rinnovare il suo contratto con l'Arsenal

LONDRA, 6 LUGLIO – Robin Van Persie ha deciso di non rinnovare il suo contratto con l’Arsenal. La volontà del giocatore è quella di lasciare Londra per cominciare una nuova avventura. La Juventus lo cerca ormai da tempo ma nelle ultime ore si è inserito con forza anche il Manchester United.

L’ANNUNCIO – L’attaccante olandese ha annunciato sul proprio sito online che non giocherà con l’Arsenal nella prossima stagione: “Cara Arsenal,  ci ho pensato a lungo ma non rinnovo”. Alla base della scelta non ci sarebbero motivi economici bensì la volontà del giocatore di cominciare a vincere qualche trofeo (in 8 stagioni con il club londinese ha conquistato solo una Community Shield e una Coppa d’Inghilterra): “Amo club e tifosi, sono cresciuto e diventato uomo all’Arsenal. Personalmente ho vissuto una grande stagione ma i miei gol non sono bastati per vincere alcun trofeo”. La società non ha accettato di buon grado la scelta del giocatore e potrebbe anche obbligare Van Persie a rispettare il contratto in scadenza nel 2013. Sarebbe però una decisione dannosa per tutti, in particolar modo per la società stessa che in questo modo vedrebbe partire l’olandese a costo zero l’anno prossimo.

QUANTI ADDII SULLE ORME DI VIEIRA – Giusto parlare del diretto interessato, altrettanto farlo della società. Ma i tifosi? Che ne pensano dell’addio del loro capitano? Il clima che si respira non è dei più distesi. C’è chi condivide la scelta di Van Persie di lasciare la squadra dopo anni e anni senza vittorie e chi invece cerca di fare pressione sul club per trattenere l’olandese e restare competitivi nelle prossime stagioni. Anche perchè negli ultimi anni l’Arsenal ha avuto la pazza idea di cedere i propri gioielli lontano da Londra, ma non fuori i confini nazionali. Vieira, Adebayor, Nasri, Tourè, Clichy ad esempio sono stati venduti al Manchester City e puntualmente hanno sfidato i vecchi compagni di squadra. I tifosi temono che Van Persie possa fare “la loro stessa fine”, scegliendo una delle due squadre di Manchester per poi tornare all’Emirates Stadium l’anno prossimo da avversario.

L’INTERESSE DI FERGUSON – Già, una delle due squadre di Manchester. Perchè se ormai da tempo si parla dell’interesse del City per Van Persie e dei soldoni dello sceicco Mansour pronti ad essere messi sul piatto per la cessione, nelle ultime ore si è fatto avanti anche il Manchester United. Dopo aver perso la Premier League all’ultimo minuto e dopo l’eliminazione alla fase a gironi di Champions League, Sir Alex Ferguson ha deciso che è giunto il momento di fare uno sforzo economico per far tornare competitiva la propria squadra. E quale modo migliore di quello di acquistare Van Persie per poterlo schierare in coppia con Rooney, andando a formare uno degli attacchi più forti del mondo.

JUVENTUS, CHE CONCORRENZA – Tante squadre vogliono l’olandese. Forse troppe per la dirigenza della Juventus. L’Arsenal valuta il suo capitano 37 milioni di euro. La Juventus non sarebbe disposta a spendere tanto, soprattutto dopo gli arrivi di Giovinco, Isla e Asamoah, considerando anche che il club torinese non potrebbe garantire al giocatore uno stipendio troppo elevato. Cosa che invece non creerebbe alcun problema agli sceicchi del City: 225mila sterline a settimana, 11 milioni di euro l’anno la proposta del club di Manchester per l’attaccante. Pronte ad intervenire ci sono anche Barcellona, Real Madrid e Paris Saint German. L’affare Van Persie entra ufficialmente nel vivo e la conclusione della trattativa non dovrebbe tardare ad arrivare.

a cura di Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *