Alex Rivolta
No Comments

Il calvario di Thiago Alcantara, ennesimo infortunio al ginocchio

Continua la sfortuna per Thiago Alcantara, il centrocampista del Bayern Monaco era appena tornato ad allenarsi coi compagni e si è subito rifatto male.

Il calvario di Thiago Alcantara, ennesimo infortunio al ginocchio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Continua la sfortuna in casa Bayern Monaco ed in particolare per il talentuoso centrocampista spagnolo Thiago Alcantara che in Germania è incappato in due brutti infortuni che gli hanno fatto raccimolare solamente 16 presenze in Bundesliga nella scorsa stagione e che lo terranno ancora in infermeria per lungo tempo.

IL PREDILETTO DI PEP – Arrivato in Baviera la scorsa estate sotto esplicita richiesta di Pep Guardiola che lo ha cresciuto e visto sbocciare a Barcellona, il 23enne nato in Brasile – è figlio dell’ex giocatore Mazinho – ma naturalizzato spagnolo, doveva diventare uno dei pilastri del centrocampo dei campioni di Germania che per lui avevano sborsato 20 milioni di euro più 5 di bonus pur di averlo. Partito da titolare lo scorso anno dopo poche partite si è subito dovuto fermare per i primi problemi di salute che lo tennero ai box per oltre due mesi prima del rientro in campo e il successivo stop ai legamenti arrivato verso fine stagione che gli ha pregiudicato la presenza al mondiale brasiliano dello scorso luglio.

IL CALVARIO – E arriviamo agli ultimi giorni dove Thiago sembrava finalmente vedere la luce in fondo al tunnel con il ritorno all’allenamento in gruppo e la sua gioia condivisa su twitter solamente 3 giorni fa. Neanche il tempo di vederlo il campo che però tutto va a rotoli a causa dell’ennesimo problema al legamento comunicato ieri tramite l’account twitter ufficiale del Bayern Monaco. Per sapere i tempi di recupero ci vorrà tempo e soprattutto fino a che non rivedrà il campo da gioco con continuità ormai è difficile avere la certezza che il problema sia realmente risolto. Il giocatore che si è giustamente detto deluso e disperato sottolineando però la volontà di non arrendersi e di lottare ancora per tornare al più presto possibile in campo coi compagni.

Parole di supporto totale anche dalla società bavarese che tramite il DS Sammer ha sottolineato come tutto il pianeta Bayern gli sia vicino e non lo lascerà solo in questi mesi.

Alex Rivolta

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *