Connect with us

Inter

AAA bomber cercasi: chi farebbe comodo all’Inter?

Pubblicato

|

Piero Ausilio, d.s. dell'Inter con la memoria corta

Il KO di Daniel Osvaldo pesa come un macigno su Walter Mazzarri. Il tecnico dell’Inter dovrà fare a meno per un mese di uno dei giocatori più in forma, e si ritrova a dover gestire gli impegni con i soli Palacio e Icardi, più l’adattato Guarin. Per il momento, l’unica alternativa è rappresentata dal giovane Bonazzoli, ma a gennaio quasi sicuramente toccherà a Thohir risolvere la situazione. I nomi che circolano sono parecchi, scopriamo però il più adatto per risollevare le sorti dei nerazzurri.

Lukas Podolski, obiettivo dell'Inter.

Lukas Podolski, obiettivo dell’Inter.

SERVONO I GOL – Prima caratteristica: deve saper segnare. Sembra scontato quando si parla di reparto offensivo, ma non lo è poi così tanto. Il nome che circola più insistentemente – nonostante le smentite del procuratore – è quello di Fabio Borini, ma l’ex romanista non porta in dote chissà quali cifre. A questa Inter occorre uno sfondareti, cosa che Palacio e Osvaldo non sono mai stati fino in fondo, e Icardi ancora non è. Più utile nella manovra che sottoporta insomma, ma non il totem che serve a una squadra che troppo spesso necessita di un giocatore sul quale appoggiarsi nei momenti duri. In tal senso, desta qualche perplessità anche l’altro “papabile”: il tedesco Lukas Podolski. Esperienza, certo, ma uno score realizzativo non certo entusiasmante, unita a una sinistra tendenza a steccare con le grandi maglie (Bayern Monaco, Arsenal).

GIOVANI CANNONIERI E USATO SICURO – Meglio, allora, puntare su un altro giovane? Nelle ultime ore rimbalza la notizia dell’interessamento dell’Inter per un altro giocatore dei Gunners. Si tratta di Joel Campbell (classe ’92), che abbiamo visto – a nostre spese – da vicino al Mondiale con la maglia della Costa Rica, e che dopo le belle cose fatte vedere l’anno passato all’Olympiacos sta faticando a trovare spazio con Wenger. Meno giovane, 28 anni, ma ugualmente da considerare una scommessa è Carlos Bacca, puntero del Siviglia e trascinatore degli andalusi al successo nell’ultima Europa League. Dalla sua parte giocano i numeri, oltre che il Low Profile che permetterebbe a Mazzarri di tenerlo fuori ogni tanto senza suscitare scandali. Attenzione però, perchè negli ultimi giorni si è parlato anche di un altro nome, quello di Klaas Jan Huntelaar. L’olandese potrebbe essere un cavallo di ritorno a Milano, ma sulla sponda opposta del Naviglio. Ha sempre segnato con continuità, ha l’esperienza necessaria per fare la differenza ed è anche in scadenza di contratto. L’unico ostacolo sembrerebbe essere l’ingaggio, ma il suo Curriculum è quello che risponde meglio di tutti all’annuncio dell’Inter.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending