Orazio Rotunno

Shanghai, finale Federer-Simon: Re Roger per la 23

Shanghai, finale Federer-Simon: Re Roger per la 23
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sarebbe la vittoria n.23 in un Masters, la nona finale in stagione: SImon torna in un 1000 all'ultimo atto dopo 6 anni

Il penultimo Masters 1000 della stagione pone di fronte Roger Federer e Gilles Simon. Una finale atipica, soprattutto per quanto riguarda la presenza del francese che torna in un ultimo atto del torneo Atp più importante dopo gli Slam a distanza di 6 anni dall’ultima volta: era il 2008, in quel di Madrid. Ci arriva battendo due top ten: Thomas Berdych e Stanislas Wawrinka, superando Feliciano Lopez in semifinale che aveva a sua volta eliminato niente meno che Rafael Nadal. Ieri la grande prestazione invece di Roger contro Djokovic.

I precedenti non sono così squilibrati come si penserebbe, anzi: Simon aveva vinto le prime due sfide contro l’elvetico, che invece si è aggiudicato le ultime 4 di fila: l’ultima al quinto set del Roland Garros nel 2013. Il francese sarà n.19 del mondo da domani, il 17 volte vincitore di uno Slam invece sopravanza Nadal alla seconda posizione mondiale. Una finale dall’esito scontato, apparentemente, soprattutto ripensando alla straordinaria prestazione offerta dallo svizzero ieri contro il n.1 al mondo: due set a zero che non dicono quanto in realtà Federer sia stato superiore nel gioco al serbo, che a fine partita si è sinceramente congratulato col rivale che ora conduce 19-17 nei precedenti. Ma Simon è in fiducia, ha giocato un gran torneo ed ha le armi per incartare Roger: grande costanza, buona percentuale di prime al servizio e condizione atletica sfavillante nonostante i 30 anni. Per l’elvetico fondamentale sarà il rendimento al servizio e soprattutto quanto e come riuscirà a prendere la rete per accorciare gli scambi il più possibile: in caso di vittoria sarebbe il Masters n.23.

E’la sua nona finale in stagione, di cui solo 3 vinte: per Simon una delle ultime occasioni per l’exploit atteso un’intera carriera. Dalle 10.30 ore italiane la finale visibile su Sky Sports canale 202.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *