Davide Terraneo
No Comments

Raul ad un passo dal trasferimento ai New York Cosmos

L'ex campione del Real Madrid a un passo dal firmare con la squadra americana. Dovrebbe concludere la sua carriera da calciatore negli USA

Raul ad un passo dal trasferimento ai New York Cosmos
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Gli Stati Uniti stanno per aggiungere una nuova stella alla loro bandiera, almeno per quanto riguarda l’ambito del soccer. E’ infatti a un passo dal firmare per i New York Cosmos l’ex bomber del Real Madrid Raul Gonzalez Blanco, simbolo delle merengues e protagonista di almeno 15 anni della storia del club madrileno.

IL PROGETTO – Secondo un’indiscrezione confermata dal giornale spagnolo “Marca”, Raul avrebbe già raggiunto l’accordo con la società americana e starebbe volando negli Stati Uniti per la firma del contratto. L’intenzione dell’attaccante è quella di giocare l’ultima stagione della sua carriera di calciatore, per poi tornare in Europa quest’estate e iniziare la nuova avventura nelle vesti di allenatore. Per lui sarebbe già pronto il ruolo di tecnico proprio nel Real Madrid, in cui potrebbe occuparsi di una squadra del settore giovanile.

Raul Gonzalez nei primi anni di una carriera straordinaria con la maglia del Real Madrid

Raul Gonzalez nei primi anni di una carriera straordinaria con la maglia del Real Madrid

LA CARRIERA – Cresciuto nelle giovanili dell’Atletico Madrid per i primissimi anni della sua carriera, Raul passa ai galacticos all’età di 15 anni. Mostrate immediatamente le sue enormi doti di finalizzatore, l’iberico segna 12 reti in 6 partite con la terza squadra del Real. Il suo esordio con la prima squadra è solo questione di tempo, e avviene all’età di 17 anni e 124 giorni, stabilendo un nuovo record per la Liga. Da quel momento la sua straordinaria carriera resterà legata per moltissimo tempo alla “camiseta blanca”, che vestirà fino all’estate del 2010, anno in cui si accasa allo Schalke 04. Nella sua esperienza nella capitale spagnola, durata quasi 16 anni per quanto riguarda la prima squadra, conquista ben 6 campionati, 3 Champions League, 2 Coppe Intercontinentali, 1 Supercoppa Europa e 4 Supercoppe di Spagna. Il biennio tedesco si conclude con una Coppa di Germania e una Supercoppa di Germania da aggiungere in bacheca, per poi andare in Qatar, dove ha giocato per l’Al-Sadd le ultime due annate.

I NUMERI – Ma per capire la portata di un simile attaccante, non dovessero bastare i titoli vinti, è necessario dare un’occhiata ai numeri impressionanti che parlano delle sue prestazioni. Raul ha infatti realizzato un totale di 395 reti in poco più di 900 presenze in carriera, mantenendo per quasi vent’anni un livello di calcio che spetta solo a pochi eletti. In particolare le 76 marcature in 158 presenze nelle competizioni europee rappresentano il record assoluto in questa speciale classifica, davanti a due goleador del calibro di Inzaghi e Cristiano Ronaldo, fermi a quota 70. Per quanto riguarda la nazionale, con un bottino di 44 centri in 102 partite, è il secondo più prolifico con la roja, dietro solo a David Villa (59). Al di là dell’età, che sarà sicuramente un fattore rilevante sulle sue future prestazioni di gioco, l’arrivo di Raul negli States è sicuramente un grosso incentivo per lo sviluppo del soccer americano, con i tanti appassionati che potranno gustarsi le giocate di uno dei migliori realizzatori della storia.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *