Dario Fratoni
No Comments

L’eroe della settimana: Panagiotis Tachtsidis

Il centrocampista greco Panagiotis Tachtsidis, in prestito al Verona ma di proprietà del Genoa, è il nostro eroe della settimana

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Chissà cosa avrà pensato sabato sera Zeman, cosa avrà pensato il boemo? L’amarezza per il goal subito allo scadere, che ha causato al suo Cagliari l’ennesima sconfitta, lo avrà amareggiato sicuramente ma osservare un goal del genere, da parte di un giocatore da lui lanciato nel grande calcio, avrà forse reso la sconfitta meno amara. Il centrocampista Greco forse è e sarà un’altra piccola rivincita di Zeman. 

Tachtsidis, ex del Verona

Tachtsidis con la maglia della Roma

BIDONE O FENOMENO? Lasciamo ai posteri ardua sentenza, nel frattempo Panagiotis Tachtsidis si gode il suo goal e il suo Verona, società in cui si è veramente formato durante la stagione 2011-2012, collezionando 38 presenze e 3 goal. E’ stato proprio durante questa stagione che Zeman si è accorto di lui, il boemo lo ha voluto ed ottenuto alla Roma. Una stagione pessima per l’allenatore e di conseguenza anche per la squadra capitolina. Il Greco scende in campo 21 volte ma raramente in modo positivo. Con il pubblico giallorosso non scatta la scintilla e Tachtsidis diventa uno dei tanti capri espiatori, complice anche il suo dualismo tattico con De Rossi. La stagione trascorre, Zeman viene esonerato e Panagiotis Tachtsidis inizia a giocare sempre meno.

CERTI AMORI NON FINISCONO…. – Tachtsidis prova a ripartire da Catania, società sana e competitiva. Il greco vuole dimostrare il suo reale valore. Lui ci crede e vuole fare innamorare la gente del suo talento, della sua intelligenza tattica e del suo agonismo. Purtroppo non riesce a sbocciare neanche in Sicilia: a gennaio si fanno di nuovo le valigie, direzione Genoa! Esploderà finalmente in liguria? La risposta è ovviamente NO. Il greco perde praticamente una stagione ed inizia a dubitare anche lui stesso del suo talento.

…FANNO DEI GIRI IMMENSI E POI TORNANO – Il Boemo lo vuole a Cagliari a tutti i costi, vuole concedergli di nuovo la possibilità di mostrare tutto il suo valore e rassicurare ancora una volta il mondo che Zeman non sbaglia.
Poi la chiamata del Verona, del suo Verona che lo ha lanciato nel grande calcio e che intanto è diventato una squadra da battere. Mandorlini lo accoglie nuovamente come un figlio, concedendogli moltissime responsabilità tattiche, responsabilità che Tachtsidis sognava da tempo.
“In realtà è come se non fossi mai andato via”  Zeman piange, i tifosi della Roma riflettono e Mandorlini se lo coccola.
Un caloroso benvenuto a Panagiotis Tachtsidis nel tempio degli eroi della settimana. 

Ricordatevi di segnalarci nei commenti oppure su twitter con l’hashtag #eroedellasettimana i vostri pareri riguardo la nostra decisione.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *