Federica Valcauda
No Comments

Migno e Pablo Nieto: c’è Sky Racing Team VR46 nel 2015

Dal 2015 lo Sky Team VR46 punterà sul giovane Andrea Migno; il ruolo di team manager sarà affidato all'esperto Pablo Nieto figlio del pluricampione Angel

Migno e Pablo Nieto: c’è Sky Racing Team VR46 nel 2015
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Andrea Migno: dal 2015 pilota Sky Racing Team VR46

Andrea Migno: dal 2015 pilota Sky Racing Team VR46

Due grandi novità in arrivo nello Sky Racing Team VR46 che dal 2015 farà affidamento su forze nuove: al posto di “Pecco” Bagnaia arriverà
il diciottenne Andrea Migno e come team manager ci sarà l’esperto Pablo Nieto.
Ma andiamo con ordine: Andrea Migno, giovane talentino di Cattolica, ha esordito quest’anno in Moto3 sulla Mahindra Racing (prendendo il posto di Sissis dal gran premio di Silverstone).
Migno è riuscito a mettersi in evidenza prima nel CEV con il team Aspar-VR46, e poi in queste prime apparizioni nel mondiale di Moto3 dimostrando anzitutto grande abilità alla guida ed una personalità forte per un ragazzo giovane come lui.
Nella prima gara di Silverstone è purtroppo scivolato, ma la prestazione fino al momento della caduta è stata molto buona, l’errore quando si arriva a correre nel mondiale per moto più importante è quasi fisiologico, ma Andrea già da Misano ha dimostrato di non essersi abbattuto conquistando una fantastica ottava posizione.
Il Gran Premio di Misano lo ha visto come assoluto protagonista per il fatto di essersela giocata alla grande con delle teste di serie del mondiale Moto3, inoltre ha fatto divertire i tifosi italiani con una serie di sorpassi al limite, spettacolari, di chi sa come si guida una moto.
L’arrivo in volata lo ha visto precedere non solo Guevara, ma anche Vazquez e il suo futuro compagno di squadra Romano Fenati, non i primi arrivati e soprattutto due piloti che stanno combattendo per il titolo mondiale.
Ad Aragòn le cose non sono andate benissimo per Andrea, ma in ogni caso fin dalla qualifica e per una parte di gara è stato efficiente mostrando
una grande personalità ed una giusta spregiudicatezza.
Le ultime gare saranno una bella palestra per il simpatico pilota italiano, ricordo che Migno si allena con altri “pilotini” in un’altra “palestra” dal nome: VR46 RIDERS ACADEMY.
L’accademia delle due ruote messa in piedi da Valentino Rossi per far crescere i giovani piloti italiani, e far si che nel motomondiale ci possa sempre essere una bandiera italiana che sventola sul podio, magari sul gradino più alto.
Valentino e Sky si sono messi insieme e affrontano da un anno ormai questo progetto in modo serio e determinato,
facendo in maniera concreta e nel loro ambito quello che in Italia non si pensa nemmeno di fare.

PUNTARE SUI GIOVANI – Per il 2015 dunque Rossi e Sky vogliono fare le cose in grande e da qua la decisione di ingaggiare come team manager Pablo Nieto,
pilota nella sola categoria 125 (8 podi per lui), ritiratosi come pilota nel 2008. Pablo è figlio di Angel Nieto (12+1 volte campione del mondo) e grande conoscitore dell’ambiente a due ruote: attualmente è direttore sportivo del Calvo Team e nel 2013 ha portato al trionfo Maverick Viñales in Moto3.
Per la parte d’Italia appassionata delle due ruote sarà un 2015 scoppiettante.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *