Simone Viscardi
No Comments

Juventus-Roma nei migliori 10 tweet della rete

Riviviamo il big match della 6a giornata di Serie A attraverso i 10 migliori tweet di tifosi e addetti ai lavori

Juventus-Roma nei migliori 10 tweet della rete
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Leonardo Bonucci, match-winner di Juventus-Roma

Leonardo Bonucci, match-winner di Juventus-Roma

Ok, è comprensibile, era domenica. Il tempo era bello e la vostra dolce metà ha tanto insistito, quindi avete acconsentito ad accompagnarla in giro per negozi, o magari in una gita fuori porta. Poi siete tornati a casa in serata, ed accendendo tv e computer avete avuto la sensazione di essere gli unici sopravvissuti ad un’esplosione atomica. Tranquilli, non è scoppiata nessuna Guerra Mondiale, era solo Juventus-Roma! Se ve la siete persa –  e volete capire come mai oggi sembrano tutti avercela con un ex attaccante della Lazio – rivivetela insieme a noi attraverso i 10 migliori tweet. Buon divertimento, e mi raccomando, non dimenticate l’elmetto in testa!

IL FILM DI JUVENTUS-ROMA IN 10 TWEET

Domenica 5 ottobre, ore 17:50 – La grande sfida non è ancora iniziata, ma le schermaglie in campo (e fuori) sono già alle stelle

Ore 18:00 – Le formazioni sono sul rettangolo di gioco, per i protagonisti c’è tempo solo per un ultimo tweet

Ore 18:25 – In campo gli ultimi due fuoriclasse rimasti al calcio italiano, per la gioia dei moviolisti

Ore 18:45 – Siamo sul finire del primo tempo, e l’arbitro fischia il terzo rigore in 45 minuti. Il calcio è questione di centimetri

Ore 19:00 – Durante l’intervallo partono le prime recriminazioni. E dire che i sospetti covavano già da tempo

Ore 19:10 – Tutti a parlare di rigori dati o presunti, ma solo un uomo si accorge del vero dramma che si sta consumando allo Juventus Stadium

Ore 19:40 – La Juve acciuffa la vittoria allo scadere, e la sua reazione è uno sfoggio di classe e misurazione

Ore 19:50 – La partita è finita, e l’allenatore giallorosso nota una piccola assenza sul prato di Torino

Ore 20:00 – Mentre le recriminazioni tra juventini e romanisti risalgono l’albero genealogico fino a Turone, gli appassionati restano inchiodati alla poltrona. A palpebre chiuse

Ore 20:30 – I minuti passano e gli animi non si placano. Grazie al cielo però, a Firenze un uomo si adopererà per mettere d’accordo tutti. Contro di lui. E non parliamo di Matteo Renzi

Ore 21:00 – L’ultima parola spetta sempre al nostro opinionista di fiducia. La saggezza del vecchio Vuja scende inesorabile su di noi. La parabola, in questo caso, è :”Tra  due litiganti terzo gode”

Simone Viscardi (@simojack89)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *