Connect with us

Football

Pagelle Fiorentina-Inter 3-0: ospiti senza attributi, la Viola le ha Cuadrade

Pubblicato

|

Pagelle Fiorentina-Inter 3-0: ospiti senza attributi, la Viola le ha Cuadrade

Una super Fiorentina asfalta la derelitta Inter di Walter Mazzarri (ma ancora per quanto?) nel posticipo domenicale. Il 3 a 0 del Franchi rispecchia in pieno i valori visti in campo, con una squadra di casa energica e combattiva e degli ospiti praticamente mai scesi in campo. Babacar e Cuadrado spalancano il match con due bolidi da fuori, nel finale è Tomovic a fare a fette la retroguardia interista. Ecco i voti dei protagonisti.

FIORENTINA

NETO voto 6 – Dodò lo sveglia dal torpore sul finire di primo tempo, e lui risponde presente. Per il resto del match può osservare con gioia i suoi compagni – NON PAGANTE

TOMOVIC voto 7 –Più che un centrale adattato sembra l’erede designato di Maicon. Taglia in due la difesa avversaria con una facilità disarmante, e si permette il lusso di segnare il gol della sicurezza – PAZZESCO

RODRIGUEZ voto 6,5 – Sui palloni alti sembra ci sia stampata la scritta “proprietà di Gonzalo”. Le prende tutte lui, dimostrando una capacità di concentrazione invidiabile – MAESTRO

SAVIC voto 7 – Annulla Icardi, raddoppia sulle discese di D’Ambrosio e tiene d’occhio gli inserimenti di Kovacic. In serate come questa è al limite della perfezione – ALLIEVO

ALONSO voto 6 – Si limita a svolgere il compito, anche se ha un paio di intuizioni molto interessanti. D’Ambrosio lo impegna parecchio in fase difensiva – MISURATo

PIZARRO voto 7 – Fa girare la squadra che è una bellezza, grazie al suo innato senso della posizione. Utile anche fase di interdizione, anche se le energie, per forza di cose, calano col passare dei minuti – PROFESSORE

AQUILANI voto 6,5 – Abile negli inserimenti, lotta come un leone quando c’è da ripiegare. Davvero mancava Borja Valero? – ONNIPRESENTE

FERNANDEZ voto 6 – Svaria sulla mediana andando a tappare ogni falla. Ottimo anche nei movimenti senza palla – UTILE (dal 78′ VARGAS S.V.)

KURTIC voto 7 – Il manifesto della sua partita è l’apertura no-look che manda sul fondo Tomovic per il cross. Quantità e qualità, con una buona dose di sfacciataggine. Quello che serviva alla squadra di Montella – RIVELAZIONE

CUADRADO voto 7,5 – Magnifico. Punta tutta la retroguardia facendo scempio dei poveri resti nerazzurri. Quando vede Handanovic non riesce ad esimersi dal fargli male – SPETTACOLARE (dall’86’BRILLANTE S.V. )

BABACAR voto 7 – Fa a sportellate con Vidic sembrando il veterano che non è. Segna e combatte per la squadra, facendo sembrare una notizia positiva l’assenza di Gomez – DETERMINATO (dal 65′ BERNARDESCHI voto 6 – Prova a inserirsi negli spazi lasciati dall’Inter, tenendo sempre in apprensione gli avversari – PUNGENTE )

All. MONTELLA voto 7 – Imbriglia l’Inter con una formazione tutta corsa e sostanza. La balistica è dalla sua parte, esce finalmente dal tunnel di inizio stagione – PRIMAVERA

INTER

HANDANOVIC voto 5 – Media tra il 7 del miracolo su Cuadrado e il 3 dell’intervento da gatto di marmo sul tris di Tomovic. Se stecca anche lui per Mazzarri sono dolori – FERMO

RANOCCHIA voto 5,5 – Qualche buona chiusura ma anche tanta fatica sulle folate viola – NERVOSO (dal 59′ HERNANES voto 6 – Tenta qualche sortita offensiva in mezzo al piattume dei suoi compagni, troppo tardi – PREDICATORE )

VIDIC voto 5,5 – L’atletismo non è più quello dei bei tempi, ma quando può riesce a chiudere con il mestiere. La sensazione è che non sia ancora riuscito a far salire di qualità il pacchetto arretrato – INCOMPIUTO

Dodò, tra i pochi a salvarsi nell'Inter.

Dodò, tra i pochi a salvarsi nell’Inter

JUAN JESUS voto 6 – Meglio dei compagni di reparto, se non altro perchè le proprie caratteristiche gli permettono di correre dietro ai furetti viola – GALLEGGIAMENTO

D’AMBROSIO voto 6 – Si propone, ma è sempre costretto a rientrare sul sinistro per crossare. Quando prova ad andare sul fondo viene sempre respinto con perdite – STATICO

MEDEL voto 6 – Onestamente è impossibile dare l’insufficienza a uno che ci mette sempre tutto questo cuore. Il problema è che ogni tanto occorrerebbe essere utili anche in impostazione – GENEROSO

M’VILA voto 5 – Uno tra lui e Medel è sempre di troppo. Rispetto al cileno ci mette anche meno “garra”, e la prestazione ne risente – SURPLUS

KOVACIC voto 5,5 –  Quasi sempre solo, è costretto a fare possesso palla in solitudine per quasi tutto il primo tempo. Poche accelerazioni delle sue, troppa confusione – INGABBIATO

DODO’ voto 6 – L’unico capace di saltare l’uomo in qualche occasione e di creare superiorità numerica. Giustamente Mazzarri lo toglie – MIGLIORE (dal 68′OBI voto 5,5 – Con Mbaye in panchina stupisce la sua scelta come terzino sinistro. Come sempre poche idee e ben confuse – MALE )

OSVALDO voto 6 – Quantomeno ci mette la personalità. La serata è ovviamente storta, ma eclissarsi non sarebbe stata la soluzione migliore – CORAGGIOSO (dal 75′ PALACIO voto 6 – Entra e sfiora il gol del 2-1. Un attimo dopo la Viola fa il terzo, e scendono le luci – INTERROTTO )

ICARDI voto 4 – Non tocca un pallone che sia uno. Nè cerca di proporsi per farlo. Una bella apertura per Palacio a risultato compromesso e nient’altro – CHI L’HA VISTO?

All. MAZZARRI voto 4 – Complimenti per la reazione dopo la disfatta casalinga di 7 giorni fa. Squadra senza attributi e senza cattiveria, involuta terribilmente nel giro di una settimana – BLACKOUT

Simone Viscardi (@simojack89)

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending