Manlio Mattaccini
No Comments

Serie A: vola la Sampdoria, successo della Lazio, Matri inguaia Donadoni

Serie A - Blucerchiati terza forza del campionato. Doppio Berardi, al rientro, non basta al Sassuolo. Il Genoa espugna Parma in pieno recupero. Cesena, pari su rigore

Serie A: vola la Sampdoria, successo della Lazio, Matri inguaia Donadoni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Un lungometraggio tutto da vivere, la “solita” favola che non vuole conoscere il finale, la riscossa di un giovane bomber, la ricerca della prima vittoria. In sintesi, ecco a voi i temi principali della domenica pallonara, in attesa che gli occhi cadano sullo Juventus Stadium per il big match non solo della giornata, ma forse di tutto il Campionato. Udinese e Sampdoria, autrici di una partenza fulminante, hanno l’occasione di continuare la propria striscia positiva: in casa dei friulani arriva la matricola Cesena, mentre i tifosi della Samp aspettano di conoscere il genere del film che si apprestano a guardare. L’importante, per loro, è che al fischio finale siano soddisfatti. L’Atalanta però è reduce da tre sconfitte consecutive, e non può permettersi di permettere altro terreno in classifica. A Roma, sponda biancoceleste, aspettano pure con ansia lo scontro al vertice delle 18: prima però dovranno guardare al proprio orticello affrontando a domicilio quel Sassuolo di Berardi, che oggi ritorna in campo dopo la lunga squalifica. Tra Parma e Genoa, pochi i punti messi in cascina finora, ma in compenso si prevede spettacolo: la squadra parmense non ha ancora vinto in casa, ma segna e si fa segnare con una facilità imbarazzante. La metà rossoblu di Genova, dal canto suo, deve riscattare il derby perso proprio una domenica fa.

RISULTATI FINALI
LAZIO-SASSUOLO 3-2
PARMA-GENOA 1-2
SAMPDORIA-ATALANTA 1-0
UDINESE-CESENA 1-1

FINALE GENOVA – Solidità ed entusiasmo: la Genova blucerchiata sogna, e per l’accoppiata Mihajlovic-Ferrero si prospetta un’altra domenica di festa. A regalare i tre punti ci pensa il “solito” Gabbiadini che fulmina Sportiello. Una discreta Atalanta esce ancora una volta sconfitta: Colantuono deve ovviare in fretta al pessimo avvio di torneo, come accaduto già altre volte sotto la sua gestione.

FINALE ROMA – Gol, spettacolo ed espulsioni: la palma di miglior partita del pomeriggio se l’aggiudica l’Olimpico. Sembrava tutto in discesa per i biancocelesti, avanti con Mauri e il serbo Djordievic, ambientatosi con la Serie A; Berardi però, assente nelle ultime partite, prova a dare la riscossa segnando la rete del 2-1. Partita apparentemente chiusa dopo il gol di Candreva, ma l’espulsione di Cana e la seconda marcatura su rigore del giovane talento riaprono il risultato. Finale emozionante, ma il punteggio non cambierà: Lazio a quota 9, Sassuolo ultimo con Parma e Palermo.

FINALE PARMA – Il gol più pesante di giornata lo sigla Matri; al 93′ contropiede letale dei rossoblù con l’attaccante che supera Mirante e inguaia Donadoni, che perde la quinta partita su sei. Primo tempo comunque sterile di emozioni, con le squadre, fautrici di un brutto avvio di torneo, impegnate a non prenderle piuttosto che a darle. Nella ripresa poca tattica e più spettacolo: Perotti apre le danze, ma Coda di “petto” rimetteva il punteggio sulla parità. Quando il pareggio sembrava accontentare entrambe, il colpo letale del “Mitra”. Cosa farà Ghirardi?

FINALE UDINE – Un urlo strozzato a metà. L’Udinese accarezza per una buona mezz’ora il sogno di ritrovarsi, per un paio d’ore, in vetta alla classifica; un rigore di Cascione in pieno recupero fa tornare i piedi per terra agli uomini di Stramaccioni. Friulani che perdono nel primo tempo Kone per infortunio: entrerà Bruno Fernandes che realizzerà, ad inizio ripresa, il gol del vantaggio. Cesena che non gioca affatto male; la rete nel finale legittima la buona prestazione degli uomini di Bisoli, che con questo punto prezioso salgono a quota 6. 

SECONDI TEMPI

93′ PARMA: MATRI, PROPRIO ALLO SCADERE! VITTORIA DEL GENOA! All’ultimo secondo il gol dell’attaccante genoano che non lascia scampo a Mirante! Successo pesantissimo!

90′ + 2′: UDINE: PAREGGIO DEL CESENA, RIGORE REALIZZATO DA CASCIONE! Sfuma nel recupero il successo per gli uomini di Stramaccioni, mentre il gol legittima la buona prestazione degli uomini di Bisoli

90′ + 1′ UDINE: RIGORE PER IL CESENA!

90′ UDINE: Anche al Friuli si entra nel recupero

90′ GENOVA: Siamo ormai nei minuti di recupero: ultime sofferenze per i blucerchiati, che stanno portando a casa tre punti preziosissimi

67′ PARMA: PAREGGIO DEI DUCALI, GOL DI CODA! Seconda rete in A per l’attaccante: punteggio di nuovo in parità, e gli emiliani hanno un uomo in più!

64′ ROMA: ESPULSO PELUSO, SASSUOLO in 10! Ristabilita la parità numerica: secondo giallo per il difensore, emiliani che complicano la loro ricerca del pareggio

63′ UDINE: FRIULANI IN VANTAGGIO, GOL DI BRUNO FERNANDES! Il portoghese, subentrato a Kone, conclude all’angolino basso e supera Leali! Rete importantissima, Udinese che aggancia momentamente Juventus e Roma!

56′ PARMA: GENOA IN 10, ESPULSO RONCAGLIA! Secondo giallo per l’argentino, tra i più nervosi in campo: grifone che deve difendere in inferiorità numerica il vantaggio!

53′ PARMA: GENOA IN VANTAGGiO, A SEGNO PEROTTI! Gol pesante al Tardini! Ducali sotto e momentaneamente in fondo alla classifica!

50′ ROMA: BERARDI DAL DISCHETTO, IL SASSUOLO TORNA IN PARTITA! Doppietta per il n 25 dei neroverdi, secondo tempo tutto da vivere adesso!

49′ ROMA: ESPULSO CANA, RIGORE PER IL SASSUOLO!

Squadre di nuovo tutte in campo per i secondi 45 minuti!

FINALE PRIMI TEMPI  Una Lazio spumeggiante tramortisce il Sassuolo: a segno il capitano Mauri, il nuovo bomber Djordjevic e Candreva. Nel mezzo la rete finora inutile di Berardi, ma per il giovane attaccante è il primo centro in Campionato. La Sampdoria non delude il suo pubblico in sala e conduce grazie ad gol di Gabbiadini, abile a sfruttare un lancio chilometrico di Obiang. Tra Parma e Genoa si prevedeva gol e spettacolo, finora però complice pure una classifica deficitaria si è pensato a non prenderle. Udinese finora imbrigliata in casa da un buon Cesena: uscito per infortunio Kone al 17′. 

FINITI TUTTI I PRIMI TEMPI!

35′ ROMA: TRIS DELLA LAZIO: CANDREVA! C’è anche la firma del fantasista biancoceleste, che infila per la terza volta la porta neroverde e prova a chiudere definitivamente la partita!

34′ GENOVA: SAMPDORIA IN VANTAGGIO CON GABBIADINI! Lancio lungo di Obiang a cercare l’ala della Samp, che scatta sul filo del fuorigioco, approfitta della mancata uscita di Sportiello per infilarlo con un bel sinistro in corsa!

27′ ROMA: IL SASSUOLO ACCORCIA CON BERARDI! Il giovane bomber, al rientro dalla lunga squalifica, è fondamentale per i neroverdi: il suo gol riapre la partita!

26′ ROMA: IL RADDOPPIO DELLA LAZIO CON DJORDJEVIC! Dopo la tripletta al Palermo, il serbo ci ha preso giusto e dà una mazzata forse letale per il Sassuolo!

24′ GENOVA: Blucerchiati alla ricerca del vantaggio: bel pallone di Okaka per Soriano, il centrocampista alza troppo la traiettoria e spreca una buona chance!

19′ GENOVA: Sampdoria particolarmente vivace con Eder: ennesima palla per il brasiliano, che conclude di sinistro ma non riesce a centrare il bersaglio!

17′ UDINE: Infortunio per Kone: il greco è costretto ad uscire, al suo posto Bruno Fernandes

9′ ROMA: LAZIO in vantaggio! Il Gol di Mauri, e la sfida contro il Sassuolo è già in discesa! Gran botta rasoterra dalla distanza per il capitano, palla che si insacca alla sinistra di Consigli!

6′ ROMA: La Lazio con Djordjevic vicino al vantaggio! Bel colpo di testa dell’attaccante, ma Consigli gli nega la gioia del gol!

3′ UDINE: Occasione per Marilungo! L’attaccante riceve un buon pallone ma si fermare da Karnezis!

Buon pomeriggio! Iniziate tutte le sfide, con le partite di Roma e Parma in ritardo di qualche minuto!

LAZIO-SASSUOLO:FORMAZIONI UFFICIALI 
Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Cavanda, De Vrij, Cana, Braafheid; Onazi, Parolo; Candreva, Mauri, Lulić; Đorđević.. All: Pioli
Sassuolo (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Antei, Peluso; Biondini, Magnanelli, Taïder;Berardi, Zaza, Sansone. All: Di Francesco

PARMA-GENOA: FORMAZIONI UFFICIALI
Parma (4-3-3): Mirante; Mendes, Felipe, Lucarelli, De Ceglie; Gobbi, Lodi, Mauri; Lucas Souza, Coda, Cassano. All: Donadoni
Genoa (4-3-3): Perin; Edenilson, Roncaglia, De Maio, Antonelli; Bertolacci, Sturaro, Rincon; Lestienne, Matri, Perotti. All: Gasperini

SAMPDORIA-ATALANTA: FORMAZIONI UFFICIALI
Sampdoria (4-3-3): Viviano; De Silvestri, Slvestre, Romagnoli, Cacciatore; Soriano, Palombo, Obiang; Gabbiadini, Okaka, Eder. All: Mihajlovic
Atalanta (4-4-2): Sportiello; Zappacosta, Benalouane, Biava, Dramé; Estigarribia, Cigarini, Carmona, Molina; Boakye, Denis. All: Colantuono

UDINESE-CESENA: FORMAZIONI UFFICIALI
Udinese (4-3-1-2):
Karnezis; Widmer, Heurtaux, Danilo, Piris; Guilherme, Allan, Badu; Kone; Théréau, Di Natale. All: Stramaccioni
Cesena (3-5-2): Leali; Capelli, Lucchini, Magnússon; Defrel, De Feudis, Cascione, Coppola, Renzetti; Brienza, Marilungo. All: Bisoli

Diretta Gol a partire dalle ore 14.55 a cura di Manlio Mattaccini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *