Connect with us

Football

Serie A: vola la Sampdoria, successo della Lazio, Matri inguaia Donadoni

Pubblicato

|

Sampdoria-Atalanta 1-0, Gabbiadini

Un lungometraggio tutto da vivere, la “solita” favola che non vuole conoscere il finale, la riscossa di un giovane bomber, la ricerca della prima vittoria. In sintesi, ecco a voi i temi principali della domenica pallonara, in attesa che gli occhi cadano sullo Juventus Stadium per il big match non solo della giornata, ma forse di tutto il Campionato. Udinese e Sampdoria, autrici di una partenza fulminante, hanno l’occasione di continuare la propria striscia positiva: in casa dei friulani arriva la matricola Cesena, mentre i tifosi della Samp aspettano di conoscere il genere del film che si apprestano a guardare. L’importante, per loro, è che al fischio finale siano soddisfatti. L’Atalanta però è reduce da tre sconfitte consecutive, e non può permettersi di permettere altro terreno in classifica. A Roma, sponda biancoceleste, aspettano pure con ansia lo scontro al vertice delle 18: prima però dovranno guardare al proprio orticello affrontando a domicilio quel Sassuolo di Berardi, che oggi ritorna in campo dopo la lunga squalifica. Tra Parma e Genoa, pochi i punti messi in cascina finora, ma in compenso si prevede spettacolo: la squadra parmense non ha ancora vinto in casa, ma segna e si fa segnare con una facilità imbarazzante. La metà rossoblu di Genova, dal canto suo, deve riscattare il derby perso proprio una domenica fa.

RISULTATI FINALI
LAZIO-SASSUOLO 3-2
PARMA-GENOA 1-2
SAMPDORIA-ATALANTA 1-0
UDINESE-CESENA 1-1

FINALE GENOVA – Solidità ed entusiasmo: la Genova blucerchiata sogna, e per l’accoppiata Mihajlovic-Ferrero si prospetta un’altra domenica di festa. A regalare i tre punti ci pensa il “solito” Gabbiadini che fulmina Sportiello. Una discreta Atalanta esce ancora una volta sconfitta: Colantuono deve ovviare in fretta al pessimo avvio di torneo, come accaduto già altre volte sotto la sua gestione.

FINALE ROMA – Gol, spettacolo ed espulsioni: la palma di miglior partita del pomeriggio se l’aggiudica l’Olimpico. Sembrava tutto in discesa per i biancocelesti, avanti con Mauri e il serbo Djordievic, ambientatosi con la Serie A; Berardi però, assente nelle ultime partite, prova a dare la riscossa segnando la rete del 2-1. Partita apparentemente chiusa dopo il gol di Candreva, ma l’espulsione di Cana e la seconda marcatura su rigore del giovane talento riaprono il risultato. Finale emozionante, ma il punteggio non cambierà: Lazio a quota 9, Sassuolo ultimo con Parma e Palermo.

FINALE PARMA – Il gol più pesante di giornata lo sigla Matri; al 93′ contropiede letale dei rossoblù con l’attaccante che supera Mirante e inguaia Donadoni, che perde la quinta partita su sei. Primo tempo comunque sterile di emozioni, con le squadre, fautrici di un brutto avvio di torneo, impegnate a non prenderle piuttosto che a darle. Nella ripresa poca tattica e più spettacolo: Perotti apre le danze, ma Coda di “petto” rimetteva il punteggio sulla parità. Quando il pareggio sembrava accontentare entrambe, il colpo letale del “Mitra”. Cosa farà Ghirardi?

FINALE UDINE – Un urlo strozzato a metà. L’Udinese accarezza per una buona mezz’ora il sogno di ritrovarsi, per un paio d’ore, in vetta alla classifica; un rigore di Cascione in pieno recupero fa tornare i piedi per terra agli uomini di Stramaccioni. Friulani che perdono nel primo tempo Kone per infortunio: entrerà Bruno Fernandes che realizzerà, ad inizio ripresa, il gol del vantaggio. Cesena che non gioca affatto male; la rete nel finale legittima la buona prestazione degli uomini di Bisoli, che con questo punto prezioso salgono a quota 6. 

SECONDI TEMPI

93′ PARMA: MATRI, PROPRIO ALLO SCADERE! VITTORIA DEL GENOA! All’ultimo secondo il gol dell’attaccante genoano che non lascia scampo a Mirante! Successo pesantissimo!

90′ + 2′: UDINE: PAREGGIO DEL CESENA, RIGORE REALIZZATO DA CASCIONE! Sfuma nel recupero il successo per gli uomini di Stramaccioni, mentre il gol legittima la buona prestazione degli uomini di Bisoli

90′ + 1′ UDINE: RIGORE PER IL CESENA!

90′ UDINE: Anche al Friuli si entra nel recupero

90′ GENOVA: Siamo ormai nei minuti di recupero: ultime sofferenze per i blucerchiati, che stanno portando a casa tre punti preziosissimi

67′ PARMA: PAREGGIO DEI DUCALI, GOL DI CODA! Seconda rete in A per l’attaccante: punteggio di nuovo in parità, e gli emiliani hanno un uomo in più!

64′ ROMA: ESPULSO PELUSO, SASSUOLO in 10! Ristabilita la parità numerica: secondo giallo per il difensore, emiliani che complicano la loro ricerca del pareggio

63′ UDINE: FRIULANI IN VANTAGGIO, GOL DI BRUNO FERNANDES! Il portoghese, subentrato a Kone, conclude all’angolino basso e supera Leali! Rete importantissima, Udinese che aggancia momentamente Juventus e Roma!

56′ PARMA: GENOA IN 10, ESPULSO RONCAGLIA! Secondo giallo per l’argentino, tra i più nervosi in campo: grifone che deve difendere in inferiorità numerica il vantaggio!

53′ PARMA: GENOA IN VANTAGGiO, A SEGNO PEROTTI! Gol pesante al Tardini! Ducali sotto e momentaneamente in fondo alla classifica!

50′ ROMA: BERARDI DAL DISCHETTO, IL SASSUOLO TORNA IN PARTITA! Doppietta per il n 25 dei neroverdi, secondo tempo tutto da vivere adesso!

49′ ROMA: ESPULSO CANA, RIGORE PER IL SASSUOLO!

Squadre di nuovo tutte in campo per i secondi 45 minuti!

FINALE PRIMI TEMPI  Una Lazio spumeggiante tramortisce il Sassuolo: a segno il capitano Mauri, il nuovo bomber Djordjevic e Candreva. Nel mezzo la rete finora inutile di Berardi, ma per il giovane attaccante è il primo centro in Campionato. La Sampdoria non delude il suo pubblico in sala e conduce grazie ad gol di Gabbiadini, abile a sfruttare un lancio chilometrico di Obiang. Tra Parma e Genoa si prevedeva gol e spettacolo, finora però complice pure una classifica deficitaria si è pensato a non prenderle. Udinese finora imbrigliata in casa da un buon Cesena: uscito per infortunio Kone al 17′. 

FINITI TUTTI I PRIMI TEMPI!

35′ ROMA: TRIS DELLA LAZIO: CANDREVA! C’è anche la firma del fantasista biancoceleste, che infila per la terza volta la porta neroverde e prova a chiudere definitivamente la partita!

34′ GENOVA: SAMPDORIA IN VANTAGGIO CON GABBIADINI! Lancio lungo di Obiang a cercare l’ala della Samp, che scatta sul filo del fuorigioco, approfitta della mancata uscita di Sportiello per infilarlo con un bel sinistro in corsa!

27′ ROMA: IL SASSUOLO ACCORCIA CON BERARDI! Il giovane bomber, al rientro dalla lunga squalifica, è fondamentale per i neroverdi: il suo gol riapre la partita!

26′ ROMA: IL RADDOPPIO DELLA LAZIO CON DJORDJEVIC! Dopo la tripletta al Palermo, il serbo ci ha preso giusto e dà una mazzata forse letale per il Sassuolo!

24′ GENOVA: Blucerchiati alla ricerca del vantaggio: bel pallone di Okaka per Soriano, il centrocampista alza troppo la traiettoria e spreca una buona chance!

19′ GENOVA: Sampdoria particolarmente vivace con Eder: ennesima palla per il brasiliano, che conclude di sinistro ma non riesce a centrare il bersaglio!

17′ UDINE: Infortunio per Kone: il greco è costretto ad uscire, al suo posto Bruno Fernandes

9′ ROMA: LAZIO in vantaggio! Il Gol di Mauri, e la sfida contro il Sassuolo è già in discesa! Gran botta rasoterra dalla distanza per il capitano, palla che si insacca alla sinistra di Consigli!

6′ ROMA: La Lazio con Djordjevic vicino al vantaggio! Bel colpo di testa dell’attaccante, ma Consigli gli nega la gioia del gol!

3′ UDINE: Occasione per Marilungo! L’attaccante riceve un buon pallone ma si fermare da Karnezis!

Buon pomeriggio! Iniziate tutte le sfide, con le partite di Roma e Parma in ritardo di qualche minuto!

LAZIO-SASSUOLO:FORMAZIONI UFFICIALI 
Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Cavanda, De Vrij, Cana, Braafheid; Onazi, Parolo; Candreva, Mauri, Lulić; Đorđević.. All: Pioli
Sassuolo (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Antei, Peluso; Biondini, Magnanelli, Taïder;Berardi, Zaza, Sansone. All: Di Francesco

PARMA-GENOA: FORMAZIONI UFFICIALI
Parma (4-3-3): Mirante; Mendes, Felipe, Lucarelli, De Ceglie; Gobbi, Lodi, Mauri; Lucas Souza, Coda, Cassano. All: Donadoni
Genoa (4-3-3): Perin; Edenilson, Roncaglia, De Maio, Antonelli; Bertolacci, Sturaro, Rincon; Lestienne, Matri, Perotti. All: Gasperini

SAMPDORIA-ATALANTA: FORMAZIONI UFFICIALI
Sampdoria (4-3-3): Viviano; De Silvestri, Slvestre, Romagnoli, Cacciatore; Soriano, Palombo, Obiang; Gabbiadini, Okaka, Eder. All: Mihajlovic
Atalanta (4-4-2): Sportiello; Zappacosta, Benalouane, Biava, Dramé; Estigarribia, Cigarini, Carmona, Molina; Boakye, Denis. All: Colantuono

UDINESE-CESENA: FORMAZIONI UFFICIALI
Udinese (4-3-1-2):
Karnezis; Widmer, Heurtaux, Danilo, Piris; Guilherme, Allan, Badu; Kone; Théréau, Di Natale. All: Stramaccioni
Cesena (3-5-2): Leali; Capelli, Lucchini, Magnússon; Defrel, De Feudis, Cascione, Coppola, Renzetti; Brienza, Marilungo. All: Bisoli

Diretta Gol a partire dalle ore 14.55 a cura di Manlio Mattaccini

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending