Federica Valcauda
No Comments

F1, Gp Suzuka: Bianchi sbatte su una gru, è gravissimo. Hamilton vince la gara

Allo stato attuale, non ci sono comunicati ufficiali sullo stato di salute del pilota della Marussia. L'inglese vince il Gp, ma nessuno festeggia. Seguono aggiornamenti

F1, Gp Suzuka: Bianchi sbatte su una gru, è gravissimo. Hamilton vince la gara
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Una gara difficile da raccontare ma doveroso farlo, un’altra vittoria di Hamilton che allunga in classifica su Rosberg, Vettel si prende la terza posizione.

Hamilton vince il Gp del Giappone nel giorno del dramma di Bianchi

Hamilton vince il Gp del Giappone nel giorno del dramma di Bianchi

Il Gran premio del Giappone inizia sotto il diluvio, la gara inizia sotto il regime di safety car che dura appena due giri di pista prima che i direttori di gara sventolino la bandiera rossa in attesa di cambiamenti meteo. Dopo circa venti minuti e varie consultazioni per capire come sarà il meteo, la gara riparte dalla Pit Lane con tutte le vetture dietro la Safety Car. Partono tutti tranne Fernando Alonso che si ferma poco dopo l’uscita dal box, la sua auto si ferma per colpa di un problema elettrico, un week end che sembrava quello giusto per provare ad agguantare un podio, viste anche le voci di mercato, ma Fernando è sfortunato. Vengono effettuati circa 8 giri dietro la Safety Car quando rientra, la gara inizia veramente con molte auto che si fermano ai box per montare gomme intermedie, dopo questo valzer di soste la classifica dice: Rosberg, Hamilton, Button.

Iniziano i primi sorpassi: Vettel deciso su Massa, subito dopo infilato anche da Ricciardo che effettua un sorpasso straordinario; le Williams sono molto lente ragion per cui avviene un altro doppio sorpasso della Red Bull ai danni di Bottas. Intanto in casa Ferrari la situazione è critica, dopo lo zero di Alonso, Kimi Raikkonen non riesce a girare veloce. Intanto le due Mercedes iniziano dal 23 giro a darsi battaglia con Hamilton che si fa insistente nei confronti di Rosberg, un Hamilton che sfrutta al meglio la sua vettura, nel giro 26 Lewis va largo ma neanche in mezzo giro si rifà sotto e alla prima staccata infila all’esterno Rosberg, sorpasso straordinario, indicazione di come Hamilton si fidi ciecamente della sua vettura. Ricominciano i Pit Stop: Button perde la posizione ai danni di Vettel, rientrano anche Hamilton e Rosberg che perdono la posizione ai danni di Ricciardo che si fermerà un paio di giri dopo tornando in quinta posizione.

Dopo le soste ai box ricomincia a piovere, Vettel tiene la terza posizione, dietro di lui Ricciardo e Button si sorpassano e contro sorpassano, alcuni piloti iniziano a montare gomme Full Wet. Intanto vola fuori e si schianta contro il muro di gomme, accade qualcosa di grave perchè oltre alla Safety Car entra anche la Medical Car non per Adrian Sutil bensì per Bianchi uscito subito dopo il pilota della Sauber, intanto i commissari sventolano la bandiera rossa e la gara terminato con la vittoria di Hamilton seguito da Rosberg e Vettel.

La dinamica dell’incidente dice che mentre la gru recuperava la macchina di Sutil, Bianchi è uscito dal tracciato andando a finire forse sotto la stessa gru, il corrispondente delle comunicazioni parla di condizioni difficili, il pilota è stato trasportato all’ospedale in ambulanza perché impossibile per lui viaggiare in elicottero. Un podio surreale con i tre piloti che spendono parole per il collega Bianchi. Speriamo che tutto si possa risolvere e mandiamo anche noi un in bocca al lupo al pilota Marussia.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *