Luca Porfido
No Comments

Roma: la conferenza stampa di Garcia

In conferenza stampa Garcia fa capire come l'entusiasmo post-Manchester City sia da evitare, essendo la Juventus ancora favorita sulla Roma per lo scudetto

Roma: la conferenza stampa di Garcia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

A differenza della Juventus, che arriva da una sconfitta in Champions, la Roma di Garcia può contare su un entusiasmo ai massimi livelli data l’ottima gara contro il Manchester City.

Non faremo un piano anti-qualcuno. Tevez è il più decisivo, ma la Juve è una squadra completa e di qualità. Non imbattibile” le prime parole dell’allenatore per quanto riguarda la preparazione della partita contro i bianconeri.
Noi abbiamo un atteggiamento da squadra che ci porta a dare il massimo in tutte le partite. Ogni giocatore è al servizio della squadra e siamo in grado di superare momenti difficili come successo col City” continua l’allenatore giallorosso, che precisa anche come Castan sarà indisponibile a causa di un virus gastro-intestinale.
Niente celebrazioni però, anche perché secondo Garcia il gap con la Juventus non è ancora completamente colmato: “loro sono favoriti anche solo per buon senso. Non hanno venduto un giocatore e ne hanno presi tre di qualità. Il campionato non si decide in questa gara. Ci sono tre punti da guadagnare e basta. La Juventus resta favorita per la vittoria finale, ma è presto”.

Secondo me giocare bene ti porta a vincere. A volte vinci anche giocando male. Possiamo giocare in diversi modi” dichiara Garcia, che si contrappone a quanto detto da Allegri sul bel gioco.
Per quanto riguarda la vecchia e la nuova Juventus, l’allenatore giallorosso risponde in maniera generica: “Il modulo è lo stesso. Ci sono delle differenze che però non rivelo. Hanno forza, ma anche punti deboli che non voglio dire. La loro posizione tattica è più alta rispetto all’anno scorso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *