Andrea Bonfantini
No Comments

Pagelle Dinamo Minsk-Fiorentina 0-3: Montella cambia ma la Viola è inarrestabile

Le pagelle di Dinamo Minsk-Fiorentina: Ilicic e Bernardeschi sugli scudi, Viola a punteggio pieno dopo due giornate

Pagelle Dinamo Minsk-Fiorentina 0-3: Montella cambia ma la Viola è inarrestabile
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Due partite e due vittorie entrambe per 3-0 per gli uomini di Montella che, a dispetto della sterilità mostrata in campionato, in Coppa si esaltano grazie ad un super Bernardeschi e un ottimo Ilicic. Qualche amnesia di troppo invece in fase difensiva con Basanta ancora non perfettamente inserito e troppo irruento in fase di interdizione.

LE PAGELLE DI DINAMO MINSK – FIORENTINA

FIORENTINA

TATARUSANU 6,5 – Gioca solo in Coppa ma dimostra di essere allo stesso livello del suo omologo di campionato Neto. Molto sicuro in uscito è sempre attento nello sventare le insidie che gli si presentano.

RICHARDS 6 –  Gioca bene mettendo molta pressione ai suoi avversari sulla fascia ma purtroppo si fa male andando a confermare quelle che erano le voci di fragilità che lo accompagnano dalle sue prime esperienze inglesi. Sfortunato.

ALONSO 6 – Giornata in ufficio per lui con poco lavoro da smaltire su una fascia poco battuta dagli avversari

TOMOVIC 6,5 – Diomande lo soprende su una palla alta e sfiora il gol, episodio da segnalare come uno in una partita davvero positiva nel ruolo di centrale difensivo. Solido e preciso, buona alternativa per il futuro per Montella e la Fiorentina.

BASANTA 5,5 – Da l’impressione di non essere perfettamente a suo agio nella retrogruardia viola, troppo ruvido e poco concentrato in alcune occasioni l’argentino ha ancora tanto da fare per inserirsi al meglio nei meccanismi viola

PASQUAL 5 – Un suo cross crea l’occasione del gol di Aquilani ma in fase difensiva è spesso in apnea e i padroni di casa lo mettono in difficoltà sulla sua fascia di competenza. Prova in chiaro scuro.

AQUILANI 6,5 – Porta in vantaggio la Fiorentina con un bel destro su uscita a vuoto di Ignoatovich, fa molta legna ma Montella lo toglie al 45′ senza particolari motivi fisici.

PIZARRO 5,5 – Il suo innamorarsi del pallone quasi costa caro alla Fiorentina che su una sua leggerezza rischia seriamente di farsi raggiungere. In fase offensiva va meglio dando tanta qualità alle trame viola.

BADELJ 6 – Ci si aspettava più qualità da lui ma comunque non sfigura fornendo una prestazione di grande sostanza in un centrocampo dall’alto tasso qualitativo con Borja Valero, Aquilani e Pizarro.

VARGAS 5,5 – Poco brillante l’esterno di Montella che subisce le sortite bielorusse e non riesce quasi mai a crossare. Appannato fisicamente.

Bernardeschi segna ancora in Europa League nel 3-0 della Fiorentina a Minsk

Bernardeschi segna ancora in Europa League nel 3-0 della Fiorentina a Minsk

BORJA VALERO 6 – Montella lo prova in una posizione nuova per lui, una sorta di falso nueve che agisce tra le righe: fa giocare bene i suoi compagni non brillando particolarmente. Con un po’ di allenamento potrebbe scoprire nuove potenzialità in questa posizione, sopratutto con una Fiorentina che segna poco in campionato.

LAZZARI 6,5 Entra e dopo un minuto serve a Ilicic l’assist per il 2-0 viola. Si ripete più volte in fase di rifinitura e conclude in porta con continuità. Grande prova.

ILICIC 7 – Quando gioca così è un piacere per i tifosi e per la dirigenza della Fiorentina che si aspetterebbe questo da lui ogni partita. Prova totale dello sloveno che insieme a Bernardeschi si conquista il premio di migliore in campo.

BERNARDESCHI 7-  Grandi qualità per questo ragazzo che sembra trovarsi meglio nel contesto europeo rispetto al più chiuso campionato italiano. Secondo gol in due partite di Europa League, predestinato.

MONTELLA 6,5: L’avversario era sinceramente modesto ma la sua rotazione paga alti dividendi e il cammino in Europa prende un’ottima piega.

Pagelle Dinamo Minsk: Ignatovich 5; Veretilo 6, Kontsevoi 5,5, Bandura 6,5, Molosh 6,5; Nikolic 5,5, Voronkov 6,5; Adamovic 6, Figueredo 4, Stasevic 5; Diomande 6,5. Allenatore: ladimir Zhuravel 6.

Andrea Bonfantini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *