Manlio Mattaccini
No Comments

Europa League, en plein Italia: Torino al 93°, bene anche l’Inter

Quagliarella entra nella ripresa, si procura al 92' il rigore che con freddezza trasforma; Inter, massimo risultato col minimo sforzo

Europa League, en plein Italia: Torino al 93°, bene anche l’Inter
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Europa League - Quagliarella

Europa League – Quagliarella

FINALE TORINO – Ancora un rigore, stavolta trasformato, è necessario al Torino per portare a casa tre punti fondamentali in Europa League. La squadra di Ventura gioca una generosa partita ma non riesce a sfondare il muro danese; quando lo zero a zero sembrava ormai cosa fatta, l’assedio finale produce una trattenuta netta in area di Antonsson (ex Bologna) sul centravanti ex Juventus: la sua rete rischia di rivelarsi pesantissima nell’economia del girone e i granata adesso balzano in vetta alla classifica. Continua l’imbattibilità: con questa, compresi i preliminari, diventano sei le partite concluse a porta inviolata. 

FINALE MILANO – Contava solo vincere, e dimostrare in Europa League in campo una pronta reazione dopo il Cagliari. La squadra di Mazzarri porta a casa la vittoria, ma la squadra non ha incantato affatto. Preservare energie preziose o pochezza eccessiva dell’avversario, lo scopriremo presto; l’Inter con un gol per tempo archivia la pratica Qarabag grazie ad un Eurogol di D’Ambrosio e una staffilata di Icardi, schierato dal primo minuto. Nel mezzo, molti sbadigli per i tifosi presenti sugli spalti, che comunque si ritrovano la propria squadra ben salda in vetta alla classifica del girone con ben quattro lunghezze di vantaggio sul Saint Etienne, prossimo avversario.

FINITE ENTRAMBE LE PARTITE! Due successi per le nostre squadre, che unitamente alle vittorie nel pomeriggio di Napoli e Fiorentina, rendono magica la giornata di Europa League per i nostri colori!

90′ MILANO: Saranno cinque i minuti di recupero

93′ TORINO: GOOOOOL DI QUAGLIARELLA! Il suo sigillo sulla vittoria! L’attaccante entrato nella ripresa si procura in extremis il rigore e lo trasforma con gran freddezza! E’ la rete che decide la partita!

92′ TORINO: RIGORE PER IL TORINO, TRATTENUTO QUAGLIARELLA!!

90′ TORINO: Saranno tre i minuti di recupero per dare speranze al forcing granata

85′ MILANO: GOOOOL DI ICARDI!! 2-0! Gran staffilata dell’attaccante argentino, che da posizione defilata trafigge Sehic e chiude la partita di Europa League!

72′ TORINO: E’ il momento di Quagliarella ed El Kaddouri

71′ TORINO: Rischio per i granata: tiro sporco di Kacaniklic, entrato da poco, con palla che fa la barba al palo

66′ MILANO: Nell’Inter entrano Medel e Osvaldo, rispettivamente al posto di Kuzmanovic e Guarin

63′ TORINO: Tiro a giro di Sanchez Mino. Granata che hanno ripreso a spingere

58′ MILANO: Icardi vicino al raddoppio. Violento destro dalla distanza indirizzato sotto la traversa, Sehic è costretto ad un grande intervento

57′ Poco da raccontare in questo inizio ripresa da entrambi i campi. Inter che sembra accontentarsi di controllare il vantaggio, mentre il Torino finora non ha trovato la stessa intensità del primo tempo

Iniziati i secondi tempi. Un paio di minuti di discrepanza tra Torino e Milano

FINALE PRIMI TEMPI EUROPA LEAGUE – Torino ancorato sullo 0-0; i granata ancora non hanno subìto reti in questa Europa League, ma oggi è fondamentale trovare la via del gol. Sfortunati comunque gli uomini di Ventura che hanno giocato un discreto primo tempo con tanto di traversa colpita da Amauri! 
Partita in discesa per l’Inter a San Siro: il Qarabag è una squadra modesta ma volenterosa, e si ritrova in svantaggio grazie ad un grandissimo gol di D’Ambrosio. Inutile dire che Mazzarri nel secondo tempo vorrà ben altre risposte dai suoi giocatori!

36′ TORINO: Occasione per il Copenaghen con Cornelius, che sovrasta tutti sugli sviluppi di un corner e per poco non becca il bersaglio!

32′ TORINO: Gran botta dalla distanza di Molinaro, imbeccato perfettamente da Darmian: conclusione violenta ma ribattuta dal portiere danese

26′ TORINO: Occasione per Martinez, che dentro l’area preferisce un dribbling in più al tiro con specchio della porta libero!

22′ TORINO: TRAVERSA DI AMAURI!! Gran assist di testa di Glik, che serve in area piccola il centravanti che colpisce di forza ma trova soltanto il legno!

18′ MILANO: GOOOOL DI D’AMBROSIO! INTER IN VANTAGGIO! Nerazzurri che colpiscono alla prima occasione: palla che capita sul destro del laterale, che con uno splendido tiro a giro dal limite dell’area trafigge senza scampo il portiere avversario!

10′ MILANO: Inizio coraggioso del Qarabag, che non sente timore reverenziale e prova a schiacciare l’Inter nella propria metà campo

8′ TORINO: Conclusione da fuori area di Martinez: palla che si spegne sul fondo

2′ Inter che per l’Europa League abbandona per una sera il “gessato” e gioca con una divisa azzurra

1′ COMINCIATE ENTRAMBE LE SFIDE DI MILANO E TORINO!

TORINO-COPENAGHEN: LE FORMAZIONI UFFICIALI

Torino (3-5-2): Gillet; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Benassi, Gazzi, Sanchez Miño, Molinaro; Martínez, Amauri.

Copenaghen (4-4-2): Andersen; Hogli, Antonsson, M. Jorgensen, Bengtsson; Gislason, Amartey, Claudemir, Kadrii; Cornelius, Toutouh.

INTER-QARABAG: LE FORMAZIONI UFFICIALI

Inter (3-5-1-1): Carrizo; Ranocchia, Andreolli, Juan Jesus; D’Ambrosio, M’Vila, Hernanes, Kuzmanovic, Nagatomo; Guarin, Icardi. All: Mazzarri

Qarabağ (4-2-3-1): Šehić; Agolli, Teli, Guseynov, Gurbanov, Garayev, Yusifov, Muarem, Almeida, George, Reynaldo.

Doppio impegno casalingo per le squadre italiane impegnate nella fascia serale di Europa League. La seconda giornata di Europa League rappresenta per Torino e Inter l’occasione per dimenticare, una sera, le disavventure del Campionato e riaccendere l’entusiasmo magari con una vittoria rotonda in Europa. Le avversarie sono sulla carta abbordabili: più equilibrato il match dei granata, mentre la sfida contro gli sconosciuti azeri del Qarabag dovrebbe essere soltanto una formalità. Occhio però alla squadra dell’Azerbaijan, capace di eliminare nel preliminare i più quotati olandesi del Twente e bloccare sullo 0-0 il Saint’Etienne nella prima giornata. L’Inter di Mazzarri, se vuole mettere alle spalle la roboante sconfitta di Cagliari, deve dimostrare di ritornare umile e grintosa sin dal match di stasera. Discorso diverso ma non troppo per il Torino: dopo il pareggio in Belgio, l’occasione di stasera è da sfruttare appieno, pena un prosieguo del girone tutto in salita. Ventura schiererà una formazione quasi al top, con la speranza che la coppia Amauri-Quagliarella perfezioni l’intesa in attacco. Squadra danese che l’anno scorso ha già fatto male ad una squadra del capoluogo piemontese: parliamo della Juventus, che pareggiando in Danimarca, si è vista complicare e non poco la qualificazione agli ottavi di Champions e finì per fare l’Europa League.

LIVE a cura di Manlio Mattaccini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *