Alex Rivolta
No Comments

Verso Atletico Madrid-Juventus: conferenze e probabili formazioni

Allegri alla vigilia: "La voglia di vincere è nel DNA di questo club"

Verso Atletico Madrid-Juventus: conferenze e probabili formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

15.00 – Il tecnico Allegri non ha convocato Andrea Pirlo e Romulo per la trasferta di Madrid. L’ex esterno dell’Hellas Verona questa mattina è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per ernia da sport bilaterale. Il calciatore verrà dimesso domani e i tempi di recupero dovrebbero essere di circa 30 giorni. Ecco l’elenco completo dei 22 giocatori: Buffon, Chiellini, Caceres, Ogbonna, Pogba, Pepe, Marchisio, Morata, Tevez, Coman, Giovinco, Llorente, Bonucci, Padoin, Asamoah, Vidal, Lichtsteiner, Storari, Evra, Rubinho, Pereyra e Mattiello.

[youtube]http://youtu.be/tXyYb_P7AkA[/youtube]

In conferenza stampa intanto, ha parlato Simeone: “Sarà come una finale, noi siamo una grande squadra. Vedrà chi far giocare, abbiamo diverse possibilità. La Juventus ha pochi punti deboli, dobbiamo giocare ad alti livelli per vincere. Tevez? E’ un giocatore straordinario. Si muove tra le linee, e nel gioco corto è difficile da controllare. Non dobbiamo lasciarlo pensare. Affrontiamo i bianconeri con il massimo rispetto, è una squadra blasonata. Il lavoro della Juventus lo si nota dietro alla vittorie, ho molto rispetto e ammirazione per questo club. Cerci? Non ho ancora deciso chi giocerà”.

LE PROBABILI FORMAZIONI:

ATLETICO MADRID (4-4-2): Moya, Juanfran, Godin, Miranda, Ansaldi, Tiago, Mario Suarez, Turan, Koke, Raul Garcia, Mandzukic.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon, Caceres, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Marchisio, Pogba, Asamoah, Tevez, Llorente.

MARTEDI’ 30 SETTEMBRE 2014

Carlos Tevez, decisivo contro il Milan di Inzaghi

Carlos Tevez, è tornato al gol in Champions League dopo 5 anni

Mancano poco più di 48 ore al big match che all’ Estadio Vicente Calderon di Madrid vedrà confrontarsi l’Atletico campione di Spagna e la Juventus campione d’Italia per la seconda giornata del gruppo A di Champions League. Sfida fondamentale per quelle che sulla carta sono le due favorite del girone ma che, dopo la sconfitta rimediata ad Atene contro l’Olympiakos, si è trasformata già in una partita da dentro o fuori per gli uomini di Diego Pablo Simeone.

LE ULTIME DA MADRID – Tornato al successo in campionato – 4 a 0 al Siviglia – dopo qualche passaggio a vuoto l’Atletico ha anche ritrovato il suo allenatore che ha finito di scontare i turni di squalifica che lo avevano tenuto lontano dalla squadra per diverse settimane. Per i biancorossi di Spagna c’è il dubbio legato alla presenza del capitano Gabi che nell’ultima gara è uscito anticipatamente per problemi alla caviglia che rischiano di fargli saltare la sfida di mercoledì. All’appuntamento mancherà anche l’ex granata Alessio Cerci che dovrebbe finire in tribuna a causa della scarsa forma fisica con cui si è presentato a Madrid e che per questo lo ha visto in campo solo per alcuni spezzoni di partita, ci sarà invece il bomber Mandzukic nonostante probabilmente sarà costretto a giocare ancora con la maschera protettiva.

LE ULTIME DA TORINO – Gli uomini di Massimiliano Allegri arriveranno a Madrid forti del successo nella prima giornata con il Malmoe e trascinati da un Tevez in forma straordinaria, galvanizzato anche dal ritorno al gol in Champions League. Difficile che Pirlo riesca a giocare da titolare, il suo obiettivo è il match di sabato contro la Roma, ma il tecnico livornese potrebbe decidere di portarselo in panchina. Sugli esterni dovrebbe tornare Asamoah affiancato dal solito Lichtsteiner mentre davanti nonostante il gol contro l’Atalanta di Morata di fianco all’Apache probabilmente troveremo ancora Fernando Llorente a caccia della prima rete stagionale. Unico ballottaggio dovrebbe essere quello fra Ogbonna e il rientrante Caceres con l’uruguaiano leggermente favorito.

Alex Rivolta

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *