Federica Valcauda
No Comments

Pole e record per Marquèz

Marquèz poleman per la decima volta con record. 3° Andrea Iannone. Rossi 6° e Lorenzo 7°. Cade Dovizioso

Pole e record per Marquèz
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Q1Valentino Rossi e Barbera passano in Q2 non in maniera agevole. Il pilota Yamaha fa un buon tempo con la gomma dura, ma a quattro minuti dalla fine si ferma a cambiare gomma montando la media; negli ultimi due minuti tutti fanno segnare caschi rossi. Rossi ferma il crono in 1:48:692 (che è anche il suo miglior tempo di tutto il week end). Barbera si prende la seconda posizione sfruttando la scia di Rossi.

Q2 Marc Marquèz conquista la decima pole position stagionale ottenendo il record della pista 1:47:187 staccando il compagno di squadra Pedrosa di +0.362 e il nostro Andrea Iannone che agguanta la prima fila con un buon giro in solitaria.
Nel primo Run vediamo Marquez-Iannone-Lorenzo davanti a tutti, con Jorge che parte molto aggressivo e sembra sentirsi più a suo agio, Rossi fa un buonissimo giro, si trova poi nono a metà turno quando avviene il cambio gomme.

Dopo il cambio gomme Pedrosa agguanta la prima posizione, che dura però giusto il tempo necessario a Marquez per dare la zampata finale e fare il record del circuito.
Dovizioso sembrava poter lottare per la prima fila con un casco rosso nel primo settore nel primo giro lanciato, ma perde il controllo della moto e cade a terra, partirà nono.

Quarto tempo per la sorpresa del week end Pol Espargaro, quinto Cal Crutchlow e sesto Valentino Rossi, che nonostante le difficoltà riesce a prendere con le unghie questa preziosissima seconda fila. Jorge Lorenzo finisce settimo, dovrà partire dalla terza fila dietro anche al compagno di team; sarà un Jorge sicuramente deluso ma pronto per portare a casa il podio.

Andrea Iannone ai microfoni dell’inviato Sky: “Questa volta il giro l’ho fatto da solo, sono contento, peccato per la gomma dura nelle Fp4 ma penso comunque che il passo sia buono, speriamo di essere veloci domani”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *