Connect with us

Focus

Claudio Lotito e la sua umanità “strabica”

Pubblicato

|

dl stadi lotito

Come in tutte le cose, anche nella polemica ci sono tanti livelli, dal più alto al più basso. Prendete quella fra l’ad bianconero Giuseppe Marotta e il presidente della Lazio Claudio Lotito, ad esempio. Iniziata mesi fa, ai tempi della corsa al trono della Figc, e proseguita seguendo una parabola discendente malgrado il punto di partenza fosse già quasi rasoterra, la schermaglia dialettica fra gli uomini di spicco di Tavecchiosauri e Agnelliraptor è ormai giunta al capolinea più infimo: oltre non si può più andare, oltre si può solo scavare.Il problema con Marotta – ha dichiarato ieri Lotito alludendo allo strabismo del dirigente bianconero – è che con un occhio gioca a biliardo e con l’altro mette i punti“.

Giuseppe Marotta, ad della Juventus

Giuseppe Marotta, ad della Juventus

LE COLONNE D’ERCOLE DELLA CIVILTA’ – Ok, hic sunt leones, qui ci sono i leoni, qui si ferma la civiltà. Da qui in poi, c’è spazio solo per le belve feroci e i presidenti che amano le citazioni dei latini ma poi fanno scempio della loro (e della nostra) cultura. Quella di Lotito, infatti, non è una battuta infelice, come l’hanno subito etichettata – archiviandola – quasi tutti i giornali: è molto di più, e di peggio. E’ il segno che nel nostro calcio si può ormai camminare dalle curve alla tribuna d’onore senza notare alcuna differenza, e che i leones si ritrovano un po’ ovunque, sia sotto i tatuaggi che nascosti da giacca e cravatta. Una gaffe? No, la “battuta” del presidente biancoceleste non è una gaffe: è un ruggito.

LO STRANO CASO DEL DOTTOR CLAUDIO E DI MISTER LOTITO – Sotto questo aspetto, quello che colpisce di più – in questa misera vicenda ambientata nella savana – è che il suo protagonista è un dottore, un uomo laureato in pedagogia con il massimo dei voti. Ma come?…Viene subito da chiedersi. Come è possibile che simili contraddizioni riescano a convivere nello stesso individuo? Come, se non immaginando lo stranissimo caso dell’amabile Dottor Claudio e dell’inquietante Mister Lotito, due personalità opposte che si manifestano a seconda che il presidente della Lazio stia zitto oppure parli?

Sì, dev’essere così, altrimenti non si spiega…o quasi. Nomen omeninfatti, dicevano i latini (“il nome è un auspicio, buono o cattivo” traduce Cesare Marchi), e quello di Lotito – Claudius – significa “zoppo”, “claudicante”, “storpio” – Wikipedia docet. Chissà, forse è per questo che la sua umanità è così  “strabica”.

Enrico Steidler

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending