Filippo Miosi
No Comments

Clamoroso in Germania: la bomboletta spray provoca problemi ormonali

Il TUV, un ente tedesco, ha testato lo spray, affermando che contiene sostanze che influenzano gli ormoni.

Clamoroso in Germania: la bomboletta spray provoca problemi ormonali
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Abbiamo imparato a conoscere la “famosa” bomboletta spray a partire dal Mondiale di quest’estate,  idea geniale subito adottata da tutti i principali campionati europei.

Ma l’ingegnosa idea potrebbe avere vita breve. Il TUV, un ente tedesco che si occupa della certificazione della qualità dei prodotti, avrebbe analizzato il contenuto della bomboletta, prodotta in Argentina, affermando che potrebbe essere nociva per gli atleti. Di seguito la dichiarazione di Diekmann, il portavoce di TUV: “La bomboletta non rispecchia gli standard fisati dall’Unione Europea e dal TUV. All’interno di essa inoltre, abbiamo riscontrato la presenza di elementi che potrebbero influenzare gli ormoni”. Le informazioni riguardo la composizione dello Spray inoltre risultano incomplete. La federcalcio tedesca, che ha progettato l’esordio della bomboletta nel suo campionato a partire dall’ottava giornata, non ha ancora dichiarato nulla in merito. La bomboletta viene già utilizzata dai principali campionati europei ma, se dovesse essere attestata la sua pericolosità per la salute degli atleti, verrebbe subito ritirata dal mercato e dai campi di calcio di tutta Europa.  I tedeschi si sa, sono sempre attenti alla sicurezza ed alla bontà delle cose importate all’estero, ma risulta incomprensibile il fatto che le altre nazioni non abbiano effettuato controlli sulla composizione dello spray, mettendo a rischio la salute degli atleti e degli arbitri.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *