Matteo Masum
No Comments

Serie A: i cinque gol più belli della quarta giornata

E' di Osvaldo la rete più bella della quarta giornata. Pjanic e Torres sul podio

Serie A: i cinque gol più belli della quarta giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Si è conclusa la quarta giornata di Serie A ieri sera, con il successo esterno dell’Udinese all’Olimpico, contro la Lazio di Pioli. Sono state 29 le reti segnate in questo turno, e, tra queste, ne abbiamo selezionate cinque che riteniamo siano state le più belle.

ARTURO VIDAL – La seconda rete di Vidal al Cesena è la classica bastonata da fuori, a cui il centrocampista cileno ormai ci ha abituato. Un bomber vero, pur non essendo un attaccante, quando tornerà in forma al 100% lo troveremo spesso in queste classifiche.

ANDREA BELOTTI – Un altro protagonista della quarta giornata, con una doppietta ha mandato in crisi nera il Napoli di Benitez. Il secondo gol, quello del definitivo 3-3, è frutto di una splendida azione, perfettamente finalizzata dal giovane attaccante, che in molti già paragonano a Cavani. Per quello ci sarà tempo, ma intanto si goda questo inizio.

FERNANDO TORRES – Un colpo di testa magnifico, per dimostrare che può tornare l’implacabile centravanti che terrorizzava le difese ai tempi del Liverpool. In pochi sarebbero riusciti a trovare la porta con una giocata dal così elevato coefficiente di difficoltà. Torres ha addirittura infilato la palla nel set, lasciando impietrito Sepe. Fenomenale.

MIRALEM PJANIC – In mezzo al campo inventa calcio, ma quando arriva nei pressi dell’area avversaria la magia è dietro l’angolo. Sui calci da fermo, a parte Andrea Pirlo, nessuno è come lui. Una punizione perfetta, che ha ammutolito un Tardini ormai convinto di aver trascorso indenne la sfuriata giallorossa. Il bosniaco accarezza il pallone, scavalca la barriera e batte Mirante, che nemmeno si tuffa, quasi volesse ammirare la traiettoria di quella esecuzione.

PABLO DANIEL OSVALDO – Che dire, ancora una volta l’italo-argentino lascia tutti a bocca aperta con una rete spettacolare. Non è la prima sforbiciata, infatti, a finire nel sacco, quella con cui Osvaldo ha siglato l’1-0 contro l’Atalanta, segno che questa giocata è assolutamente nelle sue corde. Merita di essere vista e rivista, in attesa che l’ex Roma delizi la platea con un’altra invenzione.

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *