Connect with us

Prima Pagina

Mercato Torino: Cairo in vena di Maxi spese

Pubblicato

|

Urbano Cairo presidente del Torino
Urbano Cairo presidente del Torino

Urbano Cairo presidente del Torino

TORINO, 4 LUGLIO – Il Torino fresco di ritorno nella massima serie è alla ricerca di giocatori di categoria in grado di garantire alla squadra granata un agevole salvezza. Uno dei giocatori richiesti dal confermatissimo Ventura è Gillet, c’è un discorso aperto con il Bologna che non avrebbe particolare pretese nel far partire il gatto di Liegi. Ma le trattative più avviate riguardano attacco e centrocampo.

MAXI LOPEZ – Cairo bussa prepotentemente alla porta del Catania per ottenere in prestito l’attaccante argentino Maxi Lopez reduce dall’esperienza al Milan non proprio positiva visto lo scarso utilizzo. La trattativa non è di facile risoluzione e il calciatore prende tempo in attesa di un offerta da qualche squadra più blasonata. Nell’affare che potrebbe portare l’attaccante alla corte di Ventura ci sarebbe anche Bianchi, che verrebbe girato come parziale contropartita.

CAPITOLO DIFESA – Si cerca un terzino in grado di fare la fase difensiva e offensiva per questo l’indiziato numero uno è Mesbah reduce da una non esaltante stagione in rossonero. Il Milan, prima di cedere il laterale sinistro, cerca un alterativa valida per questo al momento la trattativa non decolla.

E AL CENTROCAMPO MANCA SOSTANZA – Per non essere da meno, anche il centrocampo è un reparto che verrà puntellato, il diesse Petrachi in questi giorni ha chiesto informazioni alla Roma per Brighi, che non sembra rientrare nei piani di Zeman. C’è già stato l’incontro ma mancano ancora parecchi dettagli da limare specialmente per quello che riguarda l’ingaggio del centrocampista, ritenuto fuori portata dalla società granata. Per quanto riguarda Gazzi, c’è già l’accordo con il Siena e tra breve potrà essere ufficializzato l’acquisto del centrocampista voluto fortemente da Ventura che già l’ha allenato a Bari.

CAPITOLO CESSIONI – I più papabili a lasciare la città piemontese sono Rolando Bianchi, che la società granata vuole usare come contropartita per arrivare a Maxi Lopez o addirittura per uno scambio alla pari con la Fiorentina per Ljajic in rotta con l’ambiente fiorentino. Per Ogbonna le offerte non mancano ma non sembrano soddisfare la dirigenza granata, per il difensore nel giro della nazionale azzurra si parla di Palermo per sostituire Silvestre in procinto di passare all’Inter o della Roma, ma non è da sottovalutare la possibilità che resti al Torino un altro anno, di sicuro la sua permanenza potrebbe essere il primo colpo di mercato e sarebbe un buon punto di partenza per costruire una squadra in grado di salvarsi senza patemi d’animo.

Azio Agnese

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending