Filippo Miosi
No Comments

Pagelle Inter-Atalanta 2-0: Medel instancabile, Osvaldo convince

L'Inter torna a vincere contro l'Atalanta dopo 4 anni. Ottime prove di Osvaldo e di Medel

Pagelle Inter-Atalanta 2-0: Medel instancabile, Osvaldo convince
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’Inter torna a vincere contro l’Atalanta dopo 4 anni, con una prestazione positiva che allontana un pò i dubbi nati dopo il pareggio maturato nella gara contro il Palermo. Ecco le pagelle della gara.

Osvaldo decisivo nel successo dell'Inter sull'Atalanta.

Osvaldo decisivo nel successo dell’Inter sull’Atalanta

PAGELLE INTER:

HANDANOVIC 6 – Il portierone neroazzurro non è quasi mai impegnato dalla squadra bergamasca, si fa trovare pronto sull’unico tiro pericoloso degli ospiti respingendo bene.

RANOCCHIA 6,5 – Prova di grande maturità quella del capitano interista: puntuale nelle chiusure non va quasi mai in difficoltà, complice lo sterile attacco bergamasco.

VIDIC 7 – L’errore commesso con il Palermo è già un ricordo: annulla del tutto prima Bianchi e poi Denis, non sbaglia un intervento. Ancora sfortunato in zona gol, questa volta a dirgli di no è il palo.

JUAN JESUS 6,5 – Gioca con molta tranquillità e fa valere il suo possente fisico, Zappacosta lo impensierisce di tanto in tanto ma Juan non molla un centimetro.

JONATHAN 5,5 – Svolge il compitino assegnatogli da Mazzarri in maniera quasi meccanica, non è un fattore al livello offensivo.

MEDEL 7 – E’ instancabile. Rincorre gli avversari per 90′ minuti e recupera decine di palloni per la squadra. Cuore e polmoni da vero fuoriclasse.

GUARIN 6 – Passo indietro rispetto alla straripante partita di Palermo, fa l’assist per il gol di Osvaldo e nulla più. Dal 65′ HERNANES 6,5 – E’ tornato il profeta, un paio di belle giocate ed una punizione per sancire il definitivo 2-0.

KOVACIC 6,5 –  Sempre più padrone del centrocampo, distribuisce palloni a tutta la squadra e si fa trovare sempre pronto.

DODO’ 5,5 – Timido, come mai si era visto in questo inizio di stagione. Soffre terribilmente le sortite di Zappacosta e non produce nulla dal punto di vista offensivo.

PALACIO 5,5 – Che non è in forma si era visto anche nella precedente partita: corre e lotta ma spreca le poche occasioni avute, rigore compreso. Dal 74′ MVILA 6 – Buttato nella mischia per dare fisicità ed ordine al centrocampo assolve perfettamente i suoi compiti.

ICARDI 6 – Nei pochi minuti in cui rimane in campo fa vedere delle buone cose, da una sua sponda nasce la prima grande occasione neroazzurra. Infortunato è costretto a lasciare il campo. Dal 25′ OSVALDO 7,5 – Gol superbo e prestazione maiuscola dell’italo-argentino: fa reparto da solo e delizia il Meazza con giocate di classe.

PAGELLE ATALANTA:

SPORTIELLO 6,5 – Ottima prova del giovane portiere italiano: disinnesca un tiro ravvicinato di Palacio e pochi minuti dopo gli para anche il rigore. Incolpevole sui gol dell’Inter.

ZAPPACOSTA 6,5 – Straripante sulla fascia destra, punta e salta con regolarità Dodò crossando a ripetizione. Le sue giocate non sono sfruttate dalle punte.

BENALOUANE 5 – Serata da dimenticare per il centrale atalantino: azzoppa Icardi e commette un fallo evitabile su Ranocchia che costa il rigore. In costante sofferenza quando viene puntato dagli attaccanti dell’Inter

CHERUBIN 5,5 – Spesso e volentieri va in difficoltà, specialmente quanto Palacio lo punta in velocità.

DRAME’ 6,5 – Ottima prova del terzino ex-Chievo: in costante proiezione offensiva arriva al cross numerose volte. Puntuale anche in difesa.

CIGARINI 6 – E’ il metronomo del centrocampo atalantino: la squadra gira bene grazie soprattutto alla sua visione di gioco.

D’ALESSANDRO 4,5 – Non pervenuto in campo, non punta mai l’avversario e spreca tantissimi palloni. Dal 51′ GOMEZ 6,5 – Il migliore in campo per i bergamaschi, sulla sinistra semina il panico e impegna Handanovic con un tiro da fuori.

CARMONA 5,5 – Non è facile avere a che fare con Kovacic e Guarin. Va in difficoltà e prova ad arginare i due talenti neroazzurri sia con le buone che con le cattive.

ESTIGARRIBIA 5,5 – Prova generosa quella di Estigarribia che corre ed insegue tutti gli avversari. Sul versante offensivo però non è quasi mai pericoloso.

MORALEZ 5 – Quasi mai pericoloso, con la sua velocità potrebbe mettere in difficoltà i difensori dell’Inter ma non la prende mai. Impalpabile. Dal 51′ BOAKYE 5,5 – Ha più verve del compagno di squadra ma la sua inesperienza finisce con il fargli commettere errori banali.

BIANCHI 4,5 – Sovrastato tecnicamente e fisicamente dai difensori dell’Inter: non ha quasi mai la palla tra i piedi e non impensierisce Handanovic. Dal 73′ DENIS sv

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *