Jacopo Bertone
No Comments

Goleada del Real, né la prima né l’ultima

8-2 al Deportivo ed ennesima scorpacciata di goal per il Real Madrid, non nuova a risultati pirotecnici: scopriamo tutte le goleadas del Real di Carletto

Goleada del Real, né la prima né l’ultima
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Carlo Ancelotti, allenatore del Real Madrid

Carlo Ancelotti, allenatore del Real Madrid e autore del grande successo europeo dei blancos

Pioggia di reti per il Real Madrid nell’ultima giornata di campionato, un evento tutt’altro che raro da quando Carlo Ancelotti si è seduto sulla panchina dei Blancòs: scopriamo insieme i precedenti

LE GRANDI ABBUFFATE – 17 Settembre 2013- fase a gironi della Champions League: mentre una scialba Juventus pareggia a Copenaghen, il Real si impone di autorità con il punteggio di 6-1 contro il Galatasaray di Terim: Isco apre le marcature, Benzema realizza due goal e Cristiano Ronaldo condisce il tutto con una tripletta che ha il sapore dell’onnipotenza calcistica. I turchi vanno in goal con quel Bulut che pochi giorni più tardi condannerà gli uomini di Conte a un terrificante pareggio interno, decisivo per la qualificazione agli ottavi di finale, conquistati invece in tutta tranquillità dai madrileni.

30 Ottobre 2013, 11° giornata della Liga: le Merengues, reduci dalla cocente sconfitta contro il Barcellona, strapazzano il Siviglia di Emery per 7-3  con Bale e Benzema autori di una doppietta e il solito Ronaldo a realizzare le rimanenti 3 reti. Una vittoria importante, la prima di 5 consecutive, per ridare al Real la fiducia smarrita dopo il K.O. con Messi & Co.

26 Febbraio 2014, andata degli Ottavi di finale della Champions League: a Gelsenkirchen, tana di una squadra poco vincente ma comunque ostica come lo Schalke 04, i Galacticos hanno la meglio con un altro 6-1; doppietta ancora una volta “dell’abbonato” Benzema, Bale e ovviamente di Ronaldo, a cui replica l’ex Klaas-Jan Huntelaar nei minuti di recupero finali, il Real ipoteca così il passaggio del turno anche se nella partita di ritorno si verificherà il terribile infortunio al crociato di Jesè Rodriguez, un comprimario certo, ma comunque importante per le rotazioni di Ancelotti che però a fine stagione potrà dire di aver contribuito alla conquista della “Decìma“, anche in borghese.

Queste le vittorie più larghe della stagione passata anche se va detto che il Real è stato capace di realizzare 4 goal in ben dieci occasioni, finale di Champions compresa, e di andare a segno per 5 volte in altre quattro partite: come dire, queste Merengues la porta la sentono…

Jacopo Bertone (@JackSpartan92)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *