Connect with us

Atalanta

Mercato, l’altra faccia della serie A si muove: il punto tra affari fatti e futuri

Pubblicato

|

MILANO, 3 LUGLIO – Esiste un’altra faccia del calciomercato, dove non ci sono solo Destro, Cavani e Van Persie. I club medio-piccoli si muovono, e neanche troppo lentamente. Da Amauri a Ederson, fino a Bradley e Santon. Sono tanti i nomi che vengono accostati lungo le società della penisola, alcuni già hanno firmato ed altri lo faranno. Ecco in questo minestrone, gli ingredienti più succulenti ed interessanti, fra chi ha già cambiato maglia o si appresta a farlo.

AMAURI, EDERSON E LEALI: ALCUNI COLPI GIA’ ANDATI A SEGNO – C’è chi torna a casa a Parma, la sola degna di esser chiamata tale dopo anni di buio, parliamo ovviamente di Amauri. Due anni di contratto ed opzione per il terzo. Chi spera che la Juve possa diventare la propria dimora negli anni a venire, come Leali, grande promessa del calcio italiano, portiere di scuola Brescia, acquistato per 3,8 milioni pagabili in 3 anni, con contratto di 5 anni. E chi in Italia mette radici per la prima volta: trattasi del brasiliano Ederson, svincolato dal Lione, già immortalato nei pressi del Colosseo e fresco di firma con la Lazio per 5 anni ad 1,7 milioni di euro. Questi solo 3 dei colpi più importanti già chiusi, ma non è finita qui: il Cagliari e la Fiorentina riscattano rispettivamente Pinilla e Cassani, Eder resta alla Samp e Belfodil dopo la parentesi infelice col Bologna passa dal Marsiglia al Parma a titolo definitivo. Pasquato è dell’Udinese, 3 mln di euro la valutazione, operazione che rientra nell’affare Isla-Asamoah, mentre anche Dessena viene riscattato dal Cagliari. Cambiano maglia ma non Presidente sia Floro Flores che Torje, in prestito dall’Udinese al Granada. Il mercato è cominciato ufficialmente da ieri e già le acque si muovono, in attesa che i grandi club entrino in scena, l’altra faccia della Serie A fa già sul serio.

BRADLEY, SANTON E FLOCCARI: ROMA CAPUT “MERCATI”  – Se i nomi già sistemati sono già diversi, sempre più in fermento quelli in attesa di trovare nuova sistemazione. Bradley è ad un passo dalla Roma, per stessa ammissione del Ds Sartori, Santon è il nome muovo sulla fascia per la Lazio e sempre rimanendo in casa biancoceleste, sicuro partente è Floccari, per il quale si è fatto avanti il Pescara, che pensa all’ex Parma quale erede di Immobile. Balzaretti, reduce da un grande Europeo, in queste ore ha detto di voler rimanere a Palermo, se cade l’opzione Psg. Viviano è ad un passo dalla Fiorentina, che nel frattempo sta per scambiare col Parma il difensore Felipe con Palladino, gradito a Montella. Attivissimo il Torino: pazza idea di scambio Maxi Lopez-Bianchi col Catania, Gillet e Gazzi, entrambi per circa 2 milioni, stanno per essere acquistati dal Bologna e Siena, ma non è finita: in casa granata è forte l’interesse per Barreto, già allenato da Ventura al Bari, e Sansone, una delle rivelazoni della scorsa Serie B col Sassuolo. Il sogno però è Ljajic, al momento pista molto difficile. Il Genoa sta per cedere Granqvist allo Zenit, in cambio l’ex Udinese Lukovic, oltre lauto conguaglio. L’Atalanta entro giovedi riabbraccerà Cigarini, oltre a Brivio, sceso in B col Lecce. Parma che stringe per Parolo, mentre Castàn, difensore del Corinthians, secondo la stampa brasiliana, è vicinissimo alla Roma per 5,5 milioni, per lui 4 anni di contratto. Molto mobile i giallorossi, che a ore potrebbe ufficializzare anche il greco Tachtsidis. La Juve pensa ad Arcari come terzo portiere dopo che Manninger ha chiesto di andar via. In settimana incontri per Gabbiadini con l’Atalanta ed El Kaddouri col Brescia. Mercato in fermento dunque, che entra nel suo periodo più caldo. Che “Caronte” porti con sè altri colpi in vista?

Orazio Rotunno

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending