Kevin Brunetti
No Comments

Pagelle Atalanta-Fiorentina 0-1: Dea sfortunata, Kurtic regala tre punti ai viola

Nonostante il buon gioco messo in campo l'Atalanta cade 1-0 nella sfida casalinga contro la Fiorentina. Decide il match il goal di Kurtic, bene Neto e Zappacosta

Pagelle Atalanta-Fiorentina 0-1: Dea sfortunata, Kurtic regala tre punti ai viola
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Fiorentina raccoglie la prima vittoria stagionale sul difficilissimo campo di Bergamo. Sfortunata l’Atalanta di Colantuono che gioca bene sugli esterni con Zappacosta e Estigarribia colpendo anche due pali con Boakye. Cinica la squadra di Montella che finalmente torna ad azzeccare le sostituzioni, Kurtic entra e segna, adesso per fare il salto di qualità serve Gomez. Ecco le pagelle della sfida:

ATALANTA:

Sportiello 6: Incolpevole sulla rasoiata di Kurtic, l’attacco viola non gli procura grossi grattacapi.

Dramè 6: Chiude bene un avversario tosto come Cuadrado, potrebbe far meglio quando si spinge in avanti. (Dall’82’ Molina s.v.)

Biava 6,5: Partitone del centrale della dea, chiude alla grande Gomez non lasciandolo respirare.

Benalouane 6: Bene in fase di anticipo, bravo a non farsi ingannare da Ilicic.

Zappacosta 6,5: In fase di spinta è un problema costante per Pasqual, prova più volte il tiro senza fortuna.

D’Alessandro 6: Palla al piede è sempre un pericolo, regala a Boakye una palla goal enorme che l’attaccante stampa sul palo. (Dal 61′ Gomez 6)

Cigarini 5,5: Meno incisivo del solito, il gioco bergamasco è tutto sugli esterni.

Carmona 5: Il peggiore tra i suoi, soffre la maggior tecnica di Mati e Aquilani.

Estigarribia 6,5: Scatenato, corre avanti e indietro mettendo in crisi Pasqual e Alonso.

Denis 5: Non il solito tanque, si vede pochissimo. (Dal 76′ Bianchi 5,5: Entra e prova a combattere almeno sul piano fisico, purtroppo è inutile)

Boakye 6: Centra due volte il palo dopo due super parate di Neto, sfortunato.

FIORENTINA:

Neto 7: Un mostro, para prima col piede poi con la mano le conclusioni ravvicinate di Boakye, partita dopo partita dimostra di essere in crescita vertiginosa.

Marcos Alonso 5,5: Meglio nell’ultima uscita da terzino, non è ancora abituato alla difesa a tre.

Rodriguez 6: Denis non gli procura grossi problemi, svolge bene il compito anche in fase di impostazione.

Savic 6: Corre molto per stare dietro a Boakye e non va in affanno.

Pasqual 5: Il peggiore tra i suoi, impalpabile. (Dal 71′ Richards 6: Entra  e dall’alto della sua esperienza si conquista due punizioni preziose, chiude tutto in difesa)

Mati Fernandez 6,5: Bentornato Matias, torna dopo un lungo stop e fa vedere di essere in condizione non facendo rimpiangere Borja.

Aquilani 6,5: Guida il centrocampo, assieme a Mati forma un grande coppia.

Badelj 5,5: Forse è troppo lento per giocare dietro alle punte, rimandiamo il giudizio in attesa di vederlo in cabina di regia. (Dal 56′ Kurtic 7: Cambia la partita con una rasoiata mancina dal limite dell’area, arrivato in sordina adesso meriterebbe il posto da titolare)

Cuadrado 5,5: Meno brillante della sfida con il Genoa, con tutta probabilità ha risentito delle fatiche di coppa. (Dal 79′ Vargas s.v.)

Ilicic 5,5: Meglio che con il Genoa, ma non è il partner adatto per recapitare cross a Gomez. Che fine ha fatto Joaquin?

Gomez 5,5: Ancora a secco, ma del resto non si può pretendere che un cannone spari a raffica senza rifornirlo a dovere. Incolpevole.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *