Matteo Masum
No Comments

Serie A: l’Inter impatta a Palermo, il Verona sale al terzo posto

Kovacic salva i nerazzurri, Ionita esordisce con il gol

Serie A: l’Inter impatta a Palermo, il Verona sale al terzo posto
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Palermo-Inter 1-1- L’Inter fallisce la prova di maturità per dimostrare di poter dare fastidio a Juventus a Roma. Al Barbera, i nerazzurri non vanno oltre l’1-1, complice una grande prova da parte degli uomini di Iachini. In vantaggio passano proprio i padroni di casa, dopo solo 3′, grazie ad un’ingenuità di Vidic, che perde palla in area di rigore, consentendo  Vazquez di firmare l’1-0. I rosanero pressano furiosamente, l’Inter non riesce a creare palle gol, fino a quando non si accende Kovacic, che al 41′ fredda Sorrentino e sigla il pari. Ripresa spettacolare, con occasioni da entrambe le parti. Vazquez centra la traversa, Osvaldo costringe Sorrentino al miracolo, ma alla fine il punteggio non cambia.

Torino-Verona 0-1- Ancora sconfitto il Torino, nonostante una prova gagliarda, specie nella ripresa. Il Verona vince e vola a 7 punti, grazie alla rete di Ionita, all’esordio in Serie A. Primo tempo spento, pochissime le emozioni. Nella seconda frazione salgono in cattedra i padroni di casa, ma la mira dei vari Amauri, Quagliarella e Larrondo è da affinare, mentre Rafael para tutto. Al 66′ Ionita, appena entrato, piega le mani di Padelli e porta avanti i suoi. Nel finale, El Kaddouri avrebbe l’occasione dagli undici metri per pareggiare i conti, ma si fa ipnotizzare da Rafael.

94′ Finisce anche a Torino, vince il Verona per 1-0

92′ Forcing del Torino, alla ricerca del gol del pareggio

94′ Miracolo pazzesco di Sorrentino su Osvaldo!!!! E a Palermo finisce 1-1

88′ PARATA DI RAFAEL, CHE STREGA EL KADDOURI!!!!

87′ RIGORE PER IL TORINO!!!!

86′ Stacco di testa di Larrondo, palla ancora fuori

88′ Espulso Iachini. E’ rovente il clima alla Favorita

84′ Ci prova Belotti dalla distanza, Handanovic blocca

E’ entrato Palacio per Kovacic

78′ Grande spettacolo al Barbera, sassata di Guarin murata da Sorrentino

74′ Luca Toni in spaccata non trova la porta da pochi passi

74′ Ancora Vazquez che manda fuori tutto solo davanti ad Handanovic

73′ Clamorosa doppia opportunità per il Palermo!!!! Gran contropiede dei rosanero, Vazquez prima centra la traversa, poi sfiora il palo di un millimetro!!!

67′ Reazione del Torino, ma il colpo di testa di Glik si spegne sul fondo

Palermo-Inter 1-1 ( 3′ Vazquez, 42′ Kovacic)

Torino-Verona 0-1 ( 66′ Ionita)

66′ IONITAAAAAAA, APPENA ENTRATO PORTA IN VANTAGGIO IL VERONA!!!!

Si gioca per vincere a Palermo. Mazzarri toglie Juan Jesus per Hernanes, Iachini risponde con Belotti per Bolzoni

60′ Cross di Jankovic, Toni manca l’impatto con il pallone di un millimetro. 

59′ Due volte vicino al gol il Torino, in entrambi i casi con Fabio Quagliarella, che prima saggia i riflessi di Rafael, e poi, di testa spedisce fuori di poco

58′ Amauri di testa manda alto, ma il Torino è rientrato decisamente meglio rispetto al Verona

59′ Grande occasione per Guarin, che da due passi mette fuori di testa!!!

57′ Nell’Inter è entrato Dodò per D’Ambrosio

49′ Buona chance per il Toro, ma Rafael anticipa di un soffio Amauri pronto a metterla nel sacco

51′ Ancora gol dell’Inter, ancora sugli sviluppi di un calcio di punizione, ancora fuorigioco e quindi rete annullata. Era stato Icardi a mettere dentro su sponda di Vidic

21.52- Si ricomincia anche a Torino

Ricordiamo i risultati parziali delle due sfide: Palermo-Inter 1-1; Torino-Verona 0-0

46′ Juan Jesus sfiora un clamoroso autogol, Handanovic salva con un riflesso felino

21.49- Inizia la ripresa di Palermo-Inter

48′ Termina il primo tempo di Torino-Verona dopo tre minuti di recupero, mentre al Barbara sono già negli spogliatoi da qualche minuto

45′ Vidic segna, ma la rete viene annullata

Kovacic per Osvaldo, Feddal, nel tentativo di anticipare l’attaccante restituisce la sfera al talentuoso centrocampista nerazzurro, che dal limite fredda Sorrentino e sigla l’1-1

42′ KOVACIIIIIIIIIIIICCCC, PAREGGIO DELL’INTER

40′ Sta crescendo il Torino, che sta creando diversi problemi al Verona. Intanto è uscito Benassi, che ha pagato uno scontro con Amauri. Al suo posto Sanchez Mino

37′ Bellissima conclusione di Bovo dai 30 metri, pallone deviato che si spegne sul fondo di poco

32′ Sassata di Guarin dai 25 metri, la sfera sfiora il pallo di un centimetro!!!

31′ Si vede finalmente il Torino! Suggerimento di Bovo per Amauri, ma lo stacco di testa dell’italo-brasiliano termina fuori non di molto

24′ Palo del Verona, lo colpisce Juanito Gomez di testa!!!

21′ Occasione per il Palermo sugli sviluppi di un corner, ma Terzi, in area di rigore, spara alto da ottima posizione

20′ Feroce il pressing degli uomini di Iachini, l’Inter non riesce ad imbastire un’azione fluida.

17′ Chance del Verona, creata da una punizione tagliata di Lazaros, che, non trovando nessuna deviazione, ha lambito il palo, con Padelli immobile

14′ Davvero pochissime emozioni in questi primi minuti, sia a Palermo che a Torino, se si eccettua ovviamente la rete di Vazquez

11′ Per ora nessuna emozione nel match di Torino

10′ L’Inter sta provando a reagire dopo lo shock del vantaggio rosanero. Nagatomo tenta la conclusione da fuori, ma il pallone si spegne a lato

Regalo clamoroso dell’ex Manchester Utd, che perde palla in area di rigore, consentendo a Vazquez di portare avanti i suoi.

3′ GOOOOOOOOOOLLLLLLL DI VAZQUEEEEEEEEEEZZZ, MA CHE DISASTRO VIDIC!!!!! 

20.47- Fischio d’inizio

FORMAZIONI UFFICIALI- Palermo (3-5-2): Sorrentino; Andelkovic, Terzi, Feddal; Morganella, Bolzoni, Rigoni, Barreto, Lazaar; Vazquez, Dybala. All. Iachini

Inter (3-5-2): Handanovic; Ranocchia, Vidic, Juan Jesus; D’Ambrosio, Guarin, Medel, Kovacic, Nagatomo; Osvaldo, Icardi. All. Mazzarri

Torino (3-5-2): Padelli; Bovo, Glick, Moretti; Darmian, Benassi, Vives, El Kaddouri, Molinaro; Amauri, Quagliarella. All. Ventura

Verona (4-3-3): Rafael; Sorensen, Moras, Rafa Marquez, Brivio; Obbadi, Tachtsidis, Lazaros; Gomez, Toni, Jankovic. All. Mandorlini

Due le partite in programma nei posticipi che chiuderanno la terza giornata di Serie A. L’Inter di Walter Mazzarri farà visita al Palermo, reduce dall’immeritata sconfitta patita al Bentegodi, mentre a il Torino, dopo l’ottimo pareggio conquistato in Europa League, ospiterà il Verona.

PALERMO-INTER – I nerazzurri hanno tutta l’intenzione di confermare il trend mostrato in questo inizio di stagione. Squadra solida dietro ed efficace, a tratti anche in maniera spumeggiante, davanti. Dopo cinque gare ufficiali, l’Inter non ha ancora subito reti, e questo la dice lunga sulla forza di una squadra che si candida a ricoprire il ruolo di outsider temibile sia in campionato che in Europa. Difronte si troverà un Palermo che finora ha raccolto pochissimo rispetto a quanto seminato. Un pareggio contro la Sampdoria a causa del gol di Gastaldello nel finale, ed una sconfitta contro il Verona tutt’altro che meritata. Davanti al suo pubblico, la squadra di Iachini vorrà senz’altro dimostrare di poter raggiungere una salvezza molto tranquilla. Mazzarri probabilmente rinuncerà a Kovacic dal primo minuto, ma recupera sia Jonathan sia M’Vila. Ballottaggio tra Dodò e Nagatomo e tra Palacio ed Osvaldo, con il brasiliano e l’italo-argentino favoriti. Dall’altra parte, Dybala dovrebbe essere preferito a Belotti, mentre Bamba potrebbe essere schierato dall’inizio. Per Snai, i nerazzurri sono favoriti. La quota del 2 è infatti 1,95, contro il 3,85 dell’1; la X è quotata 3,40.

TORINO-VERONA – Senza dubbio, l’impegno europeo di giovedì peserà e non poco sulle gambe degli uomini di Ventura, sebbene il tecnico abbia optato per un ampio turnover. I granata non hanno ancora vinto in questo inizio di campionato, ma la condizione atletica sta crescendo e dunque non traspare, dall’ambiente, alcun segno di preoccupazione. Meglio sta il Verona, che è già a quota 4 punti in classifica, nonostante delle prestazioni non del tutto convincenti, e sembra poter ripetere, almeno in parte, la stagione scorsa, anche se in tono minore stante le cessioni nelle sessioni di mercato scorse (Jorginho, Romulo, Iturbe su tutti). Nel Torino mancheranno Barreto e Nocerino, quest’ultimo infortunatosi proprio ieri, che verranno sostituiti da Benassi e Vives. In avanti, Larrondo dovrebbe affiancare Quagliarella. Nessuno problema di formazione per Mandorlini, intenzionato a confermare gli undici che hanno battuto il Palermo lunedì scorso, con il solo Nico Lopez al posto di Lazaros. Favorito il Torino secondo Snai, che quota l’1 a 1,90, mentre il 2 è dato a 4,25. La quota della X è 3,40

Segui con noi la diretta streaming dalle ore 20.45

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *