Davide Terraneo
No Comments

Fantacalcio, consigliati e sconsigliati per la terza giornata

L'Apache impegnato a san Siro può perforare la difesa di Inzaghi, Quagliarella contro il Verona si può sbloccare. Gomez a Bergamo, sarà dura

Fantacalcio, consigliati e sconsigliati per la terza giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Giornata difficile la terza di Serie A per chi ha deciso di affidare l’attacco del suo fantacalcio a un bomber di una delle squadre più quotate. Le prime in classifica, per un motivo o per l’altro, non danno garanzie di poter segnare nel corso di questo week-end. Dopo aver dato un’attenta occhiata alle probabili formazioni, è tempo di fare qualche considerazione su chi può dare soddisfazioni e chi invece potrebbe deludere.

TEVEZ A SAN SIRO – Un giocatore impossibile da non schierare, soprattutto dopo la condizione fisica mostrata in Champions, è sicuramente Carlos Tevez. L’attaccante argentino cercherà di ripetere la doppietta contro il Malmoe, e a San Siro ha già punto nel corso del 2-0 ottenuto nella passata stagione. Con le capacità dell’Apache la retroguardia di Inzaghi, spesso in difficoltà contro Lazio e Parma, rischia di vedere esultare nuovamente quello che è stato un grande obiettivo rossonero. Potrebbe invece essere la giornata giusta per il riscatto di Fabio Quagliarella, che punta a portare finalmente al goal il suo Torino, a secco nelle ultime tre uscite ufficiali. L’Hellas sembra una squadra abbordabile per riscattare l’inizio opaco dell’ex bomber bianconero, e chi lo ha al fantacalcio può farci almeno un pensiero. Chi invece cerca continuità è Maxi Lopez, che dopo il goal vittoria di Napoli ha intenzione di ripetersi in casa contro il Parma dalla difesa instabile e minata dall’assenza di Felipe. Potrebbe essere letale Gervinho, che contro il Cagliari di Zeman dovrebbe trovare gli spazi che gli permettono le sue inarrestabili galoppate.

Mario Gomez, 4 gol finora con la Fiorentina

Mario Gomez, deludente nelle prime due uscite, potrebbe non essere la soluzione migliore per il vostro fantacalcio nella terza giornata

TOTTI/DESTRO L’INCOGNITA – Meglio diffidare invece di un giocatore come Mario Gomez, evidentemente fuori forma (e non ha fatto nulla per nasconderlo contro il Genoa) e impegnato nel difficile campo di Bergamo, dove il portiere Sportiello ha il morale alle stelle dopo la giornata da eroe in quel di Cagliari. Attenzione anche all’attacco del Napoli: Stramaccioni sembra intenzionato a dare un’impronta più difensiva al suo Udinese (che gioca in casa), e la stanchezza dell’Europa League potrebbe farsi sentire. Purtroppo il ballottaggio Destro-Totti rende le prime punte della Roma un’incognita che rischia di far perdere punti preziosi al fantacalcio in un incontro altrimenti ad alta probabilità di segnare come quello casalingo contro i sardi di Zeman. E guai a sottovalutare il Sassuolo, che ospita la Sampdoria: l’anno scorso gli emiliani pareggiarono con il Napoli dopo la scoppola presa dell’Inter. Stavolta Okaka è meglio tenerlo a riposo, se possibile.

KLOSE OUT – Occasione invece molto ghiotta per chi ha puntato (magari spendendo poco) a Djordjevic, che contro il Genoa di Gasperini sostituirà molto probabilmente Miroslav Klose. In ogni caso la difesa dei liguri finora si è dimostrata affidabile contro Napoli e Fiorentina, e non sarà semplice perforarla. Buffon potrebbe essere invece lasciato in panca, nel caso in cui doveste avere in rosa una valida alternativa. Il Milan segna tanto e Gigi potrebbe avere qualche malus stavolta. Davanti Menez, Honda ed El Shaarawy non saranno efficaci come nelle prime uscite ma possono dare soddisfazioni. Come possono essere rispolverati gli attaccanti di Cesena ed Empoli, in uno scontro salvezza che potrebbe essere ricco di emozioni. Capitolo Inter: con Iachini a rischio esonero e la lunga trasferta di Dnipro, meglio se possibile non fidarsi troppo dei nerazzurri, che potrebbero essere protagonisti di un “under” annunciato al Barbera. Vedremo sul campo chi gioirà per il proprio fantacalcio e chi rimpiangerà la punta prolifica lasciata in panchina.

Davide Terraneo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *