Francesco Lorusso
No Comments

Final Fantasy 15, il ritorno della magia: l’anteprima dal TGS

Il Tokyo Game Show ci da qualche informazione più, non schiarisce i nostri dubbi ma una cosa è certa: Final Fantasy 15 esiste

Final Fantasy 15, il ritorno della magia: l’anteprima dal TGS
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’ultimo titolo di mamma Square mi fa sempre pensare a un mio compagno di classe. Sempre in ritardo, riceveva puntualmente la ramanzina dell’insegnante, che sperava di convincerlo che arrivare in orario sarebbe stato meglio: ma puntualmente, al suono della campanella, lui non c’era, stava arrivando a scuola proprio in quel momento, sapendo già che la professoressa non sarebbe stata molto felice.
Final Fantasy XV è, proprio come il mio compagno di classe, recidivo. Annunciato nel lontano 2006, in tutti questi anni ha vissuto diversi cambiamenti sulla propria pelle: ha cambiato nome, generazione videoludica e direzione artistica.
Ma della quindicesima fantasia nemmeno l’ombra. Otto anni fa era la svolta della saga, un capitolo dalle tinte dark, violento e senza peli sulla lingua. Proprio come la sua essenza, è rimasto nell’ombra; nel frattempo, la Square-Enix è riuscita  a farsi odiare da una buona fetta di fan, grazie a delle scelte non sempre azzeccate. Cosa resta adesso di questa favola? Per fortuna l’azienda nipponica si è decisa a svelare qualcosa del gioco al recente Tokyo Game Show.
I dubbi non sono spariti, della data d’uscita nemmeno l’ombra e di concreto non si è visto chissà cosa. Ma si sa, questo titolo è come un certo compagno di classe.

Final Fantasy 15: Non dovremo combatterlo, vero?

Final Fantasy 15: Non dovremo combatterlo, vero?

HIGHWAY TO FANTASY – Il trailer incomincia subito alla grande, con una spettacolare inquadratura su quello che ricorda un Adamantoise, gigantesco mostro che ha fatto altre apparizioni durante la saga. In realtà tutto il trailer sembra voler strizzare l’occhio al passato della saga, e durante la sua visione appaiono più volte altre vecchie conoscenze ( sono tornati i goblin!).
Tanta attenzione viene posta su ciò che circonda i nostri protagonisti, con aree molto vaste che sembrano essere esplorabili in lungo e largo: una vera manna per tutti i fan di vecchia data, che hanno tanto criticato l’eccessiva linearità degli ultimi capitoli.
Il filmato ci mostra anche diversi spunti di gameplay, che ci fanno capire la strada intrapresa da Square: grazie alla demo mostrata oggi da Tabata, si può notare come il gioco prenda spunto notevolmente dal sistema di combattimento di Kingdom Hearts, integrando i teletrasporti del protagonista e le azioni di gruppo ( come degli attacchi combinati) a una formula di base che appare già solida.

Scontri adrenalinici per questo nuovo Final Fantasy

Scontri adrenalinici per questo nuovo Final Fantasy

CI SIAMO QUASI – Altra nota felice per i fan sarà stata sicuramente il poter vedere alcune delle aree in cui saranno ambientati gli scontri del titolo: Final Fantasy XV propone quel connubio tra fantasy classico e simil steampunk, che fece la fortuna del settimo e ottavo capitolo della saga. Se a questo aggiungiamo un comparto tecnico veramente lodevole, con il Louminus Engine che fa un egregio lavoro sull’illuminazione e sul ciclo giorno notte, con gli effetti atmosferici che fanno da fiore all’occhiello, possiamo ben sperare per il futuro della saga, improntato verso una rivoluzione coscienziosa, che tiene bene a mente quali sono stati i punti forti dei titoli usciti in passato.
Non possiamo fare altro che sperare nel meglio per Final Fantasy 15, che sembra quasi aver paura di se stesso. O forse della ramanzina dei fan.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *