Antonio Guarino
No Comments

E’ partita la UEFA Youth League 2014/2015

In questa settimana europea prende il via anche la Youth League, manifestazione continentale riservata alle formazioni Under 19 delle squadre qualificatesi per la fase a gironi della Champions League.

E’ partita la UEFA Youth League 2014/2015
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Giocare la Champions League, indossando magari la maglia di uno dei club più prestigiosi d’Europa e del Mondo, è il sogno nel cassetto di ogni bambino che si avvicina alla pratica del gioco del calcio. Nel Vecchio Continente, ogni anno e a partire da quello appena conclusosi, ci sono tanti campioni in erba che – già di per sé fortunati nel far parte dei vivai di Top Club europei – si sfidano per la conquista della UEFA Youth League, la manifestazione continentale riservata alle formazioni Under 19 (in Italia, le compagini “Primavera“).

La Primavera della Roma festeggia la vittoria contro il CSKA Mosca nella gara d'esordio della UEFA Youth League

La Primavera della Roma festeggia la vittoria contro il CSKA Mosca nella gara d’esordio della UEFA Youth League

ITALIAN JOB – Le 32 squadre sono state suddivise negli stessi 8 gironi sorteggiati per la Champions League e ne seguono, al tempo stesso, il calendario. Sulla falsariga dei campioni cui ispirarsi per la propria crescita professionale, Juventus e Roma sono partite col piede giusto, imponendosi sui pari età del Malmoe e del CSKA Mosca. I bianconeri di Fabio Grosso hanno ripetuto lo stesso punteggio (2-0) di Tevez & Co., grazie alle reti di Soumah (attaccante guineiano del 1996) e del bomber classe ’97 King Udoh, mentre la squadra di Alberto De Rossi ha dovuto rimontare il vantaggio russo di Zhamaletdinov, giunto ad inizio gara, prima di avere la meglio degli avversari di turno: Calabresi, Verde ed Adamo i marcatori del 3-1 finale. Nei gironi delle italiane (A ed E), l’Atletico Madrid riscatta la sconfitta dei “Grandi” di Simeone imponendosi per 2-1 – in rimonta – in casa dell’Olympiakos, mentre il Manchester City passeggia per 4-1 in trasferta col Bayern Monaco.

LE ALTRE  Le altre gare in programma hanno riservato, in linea generale, poche sorprese. Nel Girone B, il Liverpool supera 4-0 il Ludogorets, e il Real Madrid ha la meglio per 2-0 sul Basilea. Nel Girone C, pari ad occhiali in Portogallo tra il Benfica (vice-campione in carica della competizione) e lo Zenit San Pietroburgo, mentre il Monaco s’impone per 3-1 sul Bayer Leverkusen. Vendetta anche per l’Arsenal nel Girone D: i baby “Gunners” espugnano il campo del Borussia Dortmund per 2-0, grazie alla doppietta del 16enne Kaylen Hinds. Nell’altro match del raggruppamento, il Galatasaray sconfigge con un secco 3-0 l’Anderlecht, complici anche ben due autoreti. Nel Girone F, l’Ajax fa valere tutta la sua tradizione nei settori giovanili strapazzando per 6-1 il malcapitato PSG, frutto soprattutto della tripletta del biondo attaccante – classe 1997 – Donny van de Beek e alla doppietta del compagno di reparto Adham El Idrissi. La vittoria dei giovani tulipani arriva in risposta a quella altrettanto netta – per 3-0 – dei campioni in carica del Barcellona contro l’APOEL Nicosia. Nel Girone G, il Chelsea supera per 4-1 lo Schalke 04 e lo Sporting Lisbona vince in Slovenia, contro il Maribor, per 3-1. Infine, nel Girone H, doppio 2-0 sia per lo Shakhtar Donetsk sul campo dell’Athletic Bilbao, sia per il Porto in casa contro il BATE Borisov.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *