Simone Viscardi
No Comments

Dnipro-Inter 0-1: la decide D’Ambrosio

Decide l'ex terzino granata, nerazzurri ok

Dnipro-Inter 0-1: la decide D’Ambrosio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E’ finita! L’Inter batte allo Stadio Olimpico di Kyev il Dnipro in virtù della rete al 71esimo minuto di D’Ambrosio, e si proietta subito in testa al proprio girone, in virtù del pareggio tra Qarabag e St.Etienne. Inter decisamente più accesa nella ripresa: i nerazzurri sfiorano il vantaggio prima con Guarin e poi con un tap-in fallito a pochi passi dalla porta da Icardi, per poi subìre un brivido dietro la schiena sulla conclusione a giro di Konoplyanka, di poco fuori. L’espulsione per doppia ammonizione di Rotan spiana la strada del vantaggio agli uomini di Mazzarri, che concretizzano con una grande azione di D’Ambrosio al 26esimo della ripresa; da lì in poi, il Dnipro sparisce dal campo, lasciando i tre punti ai nerazzurri.

90’+2 Gli ucraini ci provano con una punizione dalla trequarti destra: blocca alto però Handanovic, che svetta prima di tutti.

90’+1 Il Dnipro pare essersi proprio arreso: buona palla dell’autore del gol per Osvaldo, il cui traversone per Icardi è però impreciso.

90′ Tre minuti di recupero.

89′ Palla profonda interessante di Jonathan per Osvaldo: Boyko anticipa l’attaccante azzurro, il quale rimane per qualche secondo a terra dopo la botta ricevuta dal portiere del Dnipro.

87′ Altra conclusione potente dalla distanza di Guarin: tra le braccia di Boyko.

85′ Inter adesso in paziente controllo, vista la superiorità numerica e nel punteggio. Altro passaggio sbagliato, però, da M’Vila, che no nazzecca la verticalizzazione dentro l’area.

84′ Proprio il neo-entrato Kalinic prova la rovesciata su cross dalla destra di Fedetskiy: palla che si impenna altissima.

80′ Ultimo cambio per gli ucraini: Kalinic subentra a Zozulya.

75′ Ora in campo c’è solo l’Inter: Osvaldo, servito da Guarin, si beve due avversari e va alla conclusione, che finisce però sul fondo nonostante l’ottima giocata. Intanto, secondo cambio anche per Mazzarri, che toglie Hernanes e inserisce Jonathan.

74′ Gasata adesso l’Inter: ci prova Guarin con un rasoterra potente dalla distanza, che finisce a lato. Intanto, secondo cambio per il Dnipro, che deve rimediare all’inferiorità numerica: dura un nulla la partita di Shakhov, che lascia dopo soli sei minuti il posto a Luchkevich.

71′ GOLGOLGOLGOL INTER!! D’AMBROSIO!! L’Inter approfitta subito del vantaggio numerico, siglando l’1-0! Incursione dalla destra dell’ala ex-Torino, che vince due rimpalli (superando anche Mazuch con un tunnel) e col destro batte il portiere avversario!

69′ Svolta nella gara: espulso Rotan per somma di ammonizioni! Il secondo giallo proviene da una manata nella parti basse su Guarin: giusta la sanzione arbitrale.

68′ Primo cambio anche per il  Dnipro: Shakhov entra al posto di Kravchenko.

66′ Bell’uno-due tra Konoplyanka e Strinic, col primo che va al cross: tutti a vuoto dentro l’area nerazzurra.

63′ Primo cambio per l’Inter: Mazzarri inserisce la seconda punta, con Osvaldo che subentra ad un poco incisivo Kuzmanovic.

61′ VICINO ALLA RETE ANCHE IL DNIPRO! Stupenda conclusione a giro dal vertice sinistro dell’area di Konoplyanka: palla che sfiora il palo alla sinistra di Handanovic!

60′ Ammonito anche Rotan, che interrompe sul nascere una ripartenza nerazzurra orchestrata da Guarin.

56′ ANCORA CLAMOROSA PALLA GOL PER L’INTER!! Sfonda D’Ambrosio dalla destra che riesce a calciare in porta; sulla respinta di Boyko, Icardi fallisce incredibilmente il tap-in sotto porta, ma ancora bravissimo il portiere del Dnipro!

55′ Ritmi decisamente più accesi da entrambe le parti dopo dieci minuti di gioco: calcio d’angolo battuto da Konoplyanka direttamente in porta, respinge il portiere sloveno dell’Inter.

52′ Contrasto di gioco aereo tra Strinic e Kuzmanovic: il primo alza un po’ troppo il gomito e viene giustamente ammonito.

51′ Sulla successiva ripartenza, il Dnipro si procura un calcio di punizione dalla destra. Alla battuta va il mancino di Rotan: ancora una volta, però, non impensierisce Handanovic.

50′ CHE OCCASIONE PER L’INTER! Stupenda palla di Hernanes, che col mancino imbecca in posizione regolare Guarin: il colombiano, solo di fronte al portiere da posizione non molto defilata, colpisce però male di testa, sciupando una buona opportunità!

48′ Bella palla del serbo che fa correre Hernanes dentro l’area; il brasiliano la mette poi dentro l’area da destra, dove Icardi però commette fallo sul diretto marcatore.

47′ Manata di Rotan su Kuzmanovic: punizione per i nerazzurri. Palla dentro dalla trequarti destra di Hernanes, ma allontana al limite dell’area la difesa ucraina.

46′ Riparte la sfida a Kyev senza alcun cambio, prima palla dell’Inter.

LIVE – SECONDO TEMPO

45’+2 Si conclude qui il primo tempo allo Stadio Olimpico di Kyev: scialbo 0-0 tra Dnipro e Inter. Ucraini ben organizzati in difesa: soffre la mancanza di spazi la squadra di Mazzarri, fin’ora piuttosto pallida e incolore e pericolosa col solo colpo di testa di Kuzmanovic di poco a lato. Riguardo l’azione incriminata al primo minuto di recupero, in effetti Mazuch sembra troppo vicino a Guarin al momento del cross per poter ritrarre il braccio, quindi sembrerebbe giusta la decisione dell’arbitro di non concedere penalty.

45’+1 Proteste dell’Inter per un fallo di mano dentro l’area di Mazuch su traversone di Guarin, ma l’arbitro lascia proseguire! Azione molto dubbia..

45′ Due di recupero.

43′ Sfonda Dodò sulla sinistra, ma Mazuch, aiutandosi col fisico (forse in maniera eccessiva) accompagna il pallone sul fondo.

39′ Gran percussione di Strinic sulla sinistra, che arriva sul fondo e crossa; pallone che attraversa tutta l’area e arriva da Zozulya, il cui contro cross non crea grosse difficoltà alla difesa nerazzurra.

37′ Altro traversone dell’ala nerazzurra, ma stavolta Inter più pericolosa: bel colpo di testa di Kuzmanovic, che sfiora l’incrocio dei pali!

36′ Prova il cross basso dalla destra D’Ambrosio: blocca facile Boyko.

34′ Sugli sviluppi di un corner, bel cross di Bruno Gama per la testa di Douglas, che però conclude alto.

31′ D’Ambrosio duro su Konoplyanka, che rimane a terra in mezzo al campo dolorante al ginocchio: nessuna sanzione disciplinare per l’ex Torino.

30′ Alla mezz’ora accellera i ritmi l’undici di Mazzarri, che avanza il proprio baricentro, seppur fin’ora senza risultati concreti.

27′ Dodò attivissimo: salta l’uomo sulla fascia e crossa, palla che viene rimpallata dalla difesa ucraina. Sulla ripartenza, fallo tattico in mezzo al campo di Kuzmanovic: primo giallo anche tra le file nerazzurre.

24′ A terra ora M’Vila per un contrasto di gioco, dal quale scatta la prima ammozione dell’incontro, quella ai danni di Zozulya.

23′ Reazione Inter col diagonale dalla destra di Kuzmanovic: il serbo però strozza troppo il pallone, che sfila sul fondo alla destra di Boyko.

21′ Pericolosa azione di contropiede per gli ucraini, con Fedetskyi che prova a mettere il pallone dentro dalla destra; un rimpallo favorisce la difesa nerazzurra. Fin’ora molto pericolosa sulle fasce la squadra di Markeviych, mentre fatica a trovare spazi quella di Mazzarri.

19′ Primo calcio d’angolo dell’incontro per il Dnipro; Vidic libera, poi il tiro dalla distanza di Kankava si spegne a lato.

13′ Bella giocata di Kuzmanovic, che se ne va a Konoplyanka; l’ucraino lo stende, e concede un’altra punizione ai nerazzurri, stessa posizione della precedente. I giocatori di Mazzarri provano uno schema palla a terra, ma spazza via la difesa del Dnipro.

11′ Ancora Rotan, questa volta con una conclusione di controbalzo dalla lunga distanza: fuori di alcuni metri alla sinistra del portiere sloveno.

8′ Punizione dalla trequarti sinistra per il Dnipro, Rotan batte direttamente in porta: nessun problema per Handanovic.

6′ Bel lancio di Vidic a cercare Icardi dentro l’area, ma l’argentino non blocca un pallone che avrebbe potuto metterlo solo di fronte al portiere.

5′ Slalom di Hernanes, steso a terra sulla trequarti: calcio di punizione per l”Inter.  Nulla di fatto però: sulla battuta del brasiliano, Campagnaro si fa beccare in offside.

2′ Subito buona conclusione dalla distanza di Konoplyanka, respinge a terra Handanovic.

1′ Parte l’incontro allo Stadio Olimpico di Kiev! Primo pallone toccato dagli ucraini, che attaccano da destra verso sinistra.

LIVE – PRIMO TEMPO

FORMAZIONI UFFICIALI

DNIPRO (4-2-3-1): Boyko; Fedetskiy, Mazuch, Douglas, Strinic; Kankava, Kravchenko; Rotan, Bruno Gama, Konoplyanka; Zozulya.

A disposizione: Migunov, Luchkevic, Kalinic, Polytilo, Shakov, Cheberyachko, Lastuvka

Allenatore: Markevich.

INTER (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Vidic, Juan Jesus; D’Ambrosio, Hernanes, M’Vila, Kuzmanovic, Dodò; Guarin; Icardi.

Panchina: Carrizo, Jonathan, Andreolli, Osvaldo, Obi, Palacio, Andreolli.

Allenatore: Mazzarri.

Stasera alle 19 parte l’avventura europea dell‘Inter di Walter Mazzarri. Attenzione però, il primo avversario nel girone di Europa League è tutt’altro da sottovalutare, e il tecnico livornese lo sa benissimo. Il Dnipro ha infatti affrontato il Napoli allenato da Mazzarri nella stagione 2012/13, facendo oltretutto un’ottima figura, vincendo 3 a 1 in casa e venendo sconfitti al San Paolo per 4-2 solo grazie ad un superbo Edinson Cavani.

Il Dnipro a segno contro il Napoli di Walter Mazzarri.

Il Dnipro a segno contro il Napoli di Walter Mazzarri

CURIOSITÀ E STATISTICHE – Gli unici altri confronti tra il Dnipro e le squadre nostrane sono contro la Fiorentina, nella Coppa Uefa 2001/02 (0-0 in Ucraina e 2-1 per i Viola all’Artemio Franchi) e nella scorsa Europa League (doppio 2-1 per Montella). Nessun precedente quindi contro l’Inter, che vanta però un invidiabile score nei confronti delle squadre ucraine. Fino a qui nessuna sconfitta per i nerazzurri, che con 3 pareggi e 3 vittorie (delle quali due fuori casa), possono guardare alla partita di stasera con ottimismo. Specialmente una delle precedenti sfide nella terra di Shevchenko riporterà alla luce dolci ricordi europei ai tifosi interisti. Il 3 novembre del 2009 l’Inter si trovava sotto 1 a 0 contro la Dinamo Kiev – proprio per una rete dell’ex milanista – ed era a un passo dall’eliminazione. Negli ultimi 10 minuti Milito e Sneijder ribaltarono la situazione, garantendo il passaggio del turno agli uomini di Mourinho, che pochi mesi dopo avrebbero potuto alzare la coppa dalle grandi orecchie. Massima allerta in ogni caso, il Dnipro è imbattuto nelle ultime 5 partite casalinghe di coppa.

QUOTE SCOMMESSE – In questo quadro le principali agenzie di scommesse rimangono caute, anche se l’Inter appare favorita. Un successo dei nerazzurri è quotato a 2.35, mentre la vittoria dei padroni di casa pagherà 3 volte la posta. Molto interessante il pareggio, quotato a 3.25. Nelle ultime 6 trasferte europee dell’Inter ci sono sempre stati più di 3 gol a segno, ecco quindi che l’Over 2,5 (quotato 2.10) potrebbe rivelarsi un vero e proprio affare.

PROBABILI FORMAZIONI

DNIPRO (4-2-3-1): Boyko; Luchkevych, Mazuch, Douglas, Strinic; Kravcenko, Kankava; Matos, Gama, Shakov; Zozulja. A disposizione: Lastuvka, Bartulovic, Kalinic, Ceberjacko, Linnet, Rotan, Seleznyov. All. Markevich

INTER (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Vidic, Juan Jesus; D’Ambrosio, Hernanes, M’Vila, Kuzmanovic, Dodò; Guarin; Palacio. A disposizione: Carrizo, Ranocchia, Andreolli, Kovacic, Obi, Osvalso, Icardi). All. Mazzarri

Giovanni Nolè

Simone Viscardi (@simojack89)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *