Maria Paola Maisto
No Comments

Perchè la bellezza viene associata alla stupidità?

Molto spesso la bellezza viene associata alla stupidità- Ma la nostra società è dominata da stereotipi e pregiudizi che ne mascherano l'intima fragilità.

Perchè la bellezza viene associata alla stupidità?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Maria Elena Boschi: la bellezza è anche intelletto

Maria Elena Boschi: la bellezza è anche intelletto

Molto spesso la bellezza viene associata alla stupidità in quanto la nostra società è dominata da stereotipi e pregiudizi che non fanno altro che influenzare il modo di vedere la realtà.

LA POLITICA – Lo abbiamo riscontrato anche pochi mesi fa alla nomina del ministro delle Riforme Costituzionali e per i rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi; quando venne nominata si alzò un grande polverone riguardante la sua bellezza, perché’ era impensabile che una donna bella potesse anche essere intelligente, ma il ministro con la sua caparbietà non si è fatta intimorire da queste insinuazioni , nei primi sei mesi ha collaborato con il presidente Renzi riguardo alla modifica di una proposta costituzionale contenente l’abolizione del senato esistente e la fine del bicameralismo perfetto, con il suo impegno sono riusciti ad ottenere i consensi, il testo è stato approvato in Senato nell’8 agosto 2014 e successivamente inviato alla Camera dei Deputati; è andata oltre ed in questi mesi ha saputo dimostrare la sua valenza.

LA CODARDIA MASCHILE – Il fatto che le donne attuano forme di invidia nei confronti delle loro simili è un dato oggettivo perché è sempre avvenuto, ma ciò accade soprattutto da parte degli uomini, i quali quando si ritrovano di fronte ad una donna bella in grado anche di tenergli testa si intimoriscono, iniziano a tirarsi indietro, perché è molto più semplice relazionarsi con chi non è in grado di interagire ed ha solo lunghe gambe da offrire piuttosto che andare verso il concreto e arrivare a mettersi anche in discussione; la maggior parte degli uomini sono codardi, non sono in grado di gestire una donna con gli attributi. Tutto ciò lo ritroviamo anche nei dibattiti politici, donne che mettono K.O. i giornalisti e gli stessi politici, in trasmissioni come “Ballarò”, “Piazza Pulita”, “Servizio Pubblico” e “Otto e mezzo”.

ANDARE OLTRE – Non bisogna fare di tutto un erba un fascio,  bisogna abbandonare i pregiudizi, riuscire ad andare oltre, Aristotele affermava che la bellezza è la migliore lettera di raccomandazione, ed è vero perché in molti campi l’essere belli può farti aprire porte quasi impossibili ma una volta che sei riuscita a varcare la soglia devi essere in grado di giocare le carte altrimenti arrivano le guardie. Un tempo, Oscar Wilde diceva : “La bellezza è una trappola in cui ogni uomo di buon senso sarebbe felice di cadere.” Un ruolo importante in questo percorso è rivestito da noi donne, che approfittando di ciò che ci viene concesso anche grazie alla bellezza, dobbiamo riuscire con fatti concreti a dimostrare chi siamo realmente, senza perderci in un bicchiere di acqua.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *