Marco Scipioni
No Comments

Benitez-Italia: il suo calcio è incompatibile?

Il tecnico spagnolo, dopo la parentesi non così positiva all'Inter, sta fallendo anche a Napoli. Il problema è la sua idea di calcio?

Benitez-Italia: il suo calcio è incompatibile?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Rafa Benitez, tecnico del Napoli dalla passata stagione

Rafa Benitez, tecnico del Napoli dalla passata stagione

Il Napoli come l’Inter, il rapporto tra il calcio italiano e Benitez non è cambiato. La squadra partenopea si comporta come la formazione nerazzura dell’ex Liverpool: squadra disunita, mancanza di armonia ed unità di intenti, prevalenza dell’individualità sul gruppo, difficoltà con le squadre che si chiudono, grandissima incostanza di rendimento. Benitez al termine dello scorso anno aveva promesso di intervenire sulla squadra per evitare di perdere innumerevoli punti contro le piccole, però, oggi appare chiaro come gli obiettivi prefissati non siano ancora stati raggiunti. Il tifo napoletano accusa il tecnico spagnolo di eccessivo integralismo, di non essere disposto a cambiare il suo credo tattico in funzione dei giocatori di cui dispone, in quanto l’allenatore del Napoli non ha voluto cambiare la sua idea nonostante le feroci critiche: ai tempi dell’Inter Benitez fu criticato da Materazzi per l’atteggiamento adottato nel post Mourinho, ossia a causa della volontà dello spagnolo di cambiare completamente quanto fu costruito dal portoghese; più recentemente invece è stato criticato da Pandev il quale gli ha imputato di aver distrutto un gruppo che con Mazzarri era vincente e Behrami che ha affermato di non aver più provato gioia a giocare nel Napoli dopo l’arrivo di Benitez.

OBIETTIVO FALLITO –  Nell’analizzare l’operato di Benitez è necessario prendere avvio dall’obiettivo fissato da De Laurentiis: la vittoria dello scudetto. L’anno scorso Benitez, a causa di un’incostanza di rendimento con le piccole, peggiorò il piazzamento di Mazzarri, arrivato secondo. Nella stagione in corso il Napoli è stato eliminato dalla Champions League e ha perso col Chievo, subendo in totale 6 gol in 4 partite.

ATTENUANTI – In soccorso dello spagnolo interviene certamente un mercato quest’anno assolutamente inconsistente, di conseguenza il gap con Juventus e Roma è aumentato. Nonostante ciò, però, il Napoli risulta essere qualitativamente superiore sia all’Athletic Bilbao che al Chievo, dunque era in grado e in dovere di vincere. Anche per questo le sconfitte subite confermano che le cause sono l’assenza di gioco ed unità che dovranno necessariamente migliorare per non confermare l’incompatibilità di Benitez con il calcio italiano.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *