Alex Rivolta
No Comments

Allegri ok all’Euro-debutto, mai successo con Conte

La Juventus del nuovo tecnico Max Allegri vince al debutto europeo contro il Malmoe, negli anni di Antonio Conte erano arrivati solo pareggi

Allegri ok all’Euro-debutto, mai successo con Conte
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Tevez, Juventus-Malmoe 2-0

Tevez, mattatore con una doppietta nel successo della Juventus sul Malmoe

Si sblocca Carlitos Tevez dopo oltre cinque anni e con lui si sblocca anche la Juventus che trova un successo al debutto nel girone di Champions League che mancava dal 2008. Successo arrivato grazie alla doppietta dell’Apache bianconero che fa sorridere i tifosi ma soprattutto il suo allenatore Massimiliano Allegri che dopo i primi due successi in campionato si gode la vittoria europea.

CONTE NO ALLEGRI SI – Come normale che sia arrivano subito i paragoni con il tecnico dei grandi successi juventini e cioè quell’Antonio Conte che negli ultimi due anni aveva steccato al debutto collezionando solamente due pareggi nel 2012 a Stamford Bridge con il Chelsea mentre nel 2013 fu sanguinoso il pareggio di Copenaghen che fu una delle tappe fondamentali per l’eliminazione nel gelo di Istanbul. Ovviamente l’avversario non era trascendentale, il Malmoe in 90 minuti ha impegnato solo una volta nel primo tempo i bianconeri – trovando però un grande Buffon – ma comunque la Juventus e Allegri avevano tutto da perdere nella gara di ieri visto che molti non aspettavano altro che un eventuale passo falso per cominciare mugugni e processi.

NUOVI SCENARI – Il successo bianconero a Torino apre nuovi scenari anche e soprattutto a causa del risultato arrivato a sorpresa da Atene dove l’Olympiakos ha sconfitto per 3-2 i vice campioni d’Europa dell’Atletico Madrid scombussolando i piani della vigilia che volevano i bianconeri a battagliare con i Colchoneros per la vetta del girone. Questo successo rilancia le ambizioni dei greci che nella prossima partita sfideranno in Svezia il Malmoe con la possibilità concreta di raggiungere i sei punti in classifica mentre Allegri e i suoi scenderanno nell’inferno del Vicente Calderon di Madrid dove l’Atletico del Cholo Simeone sarà alla disperata ricerca di punti per evitare il rischio di una clamorosa eliminazione prematura.

Alex Rivolta

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *