Vincenzo Galdieri
No Comments

Pagelle Juventus-Malmoe 2-0: Tevez wow, Asamoah Dinho style

I bianconeri vincono e convincono grazie ad un Tevez strepitoso: buonissima la prima in Champions, l'aria è cambiata

Pagelle Juventus-Malmoe 2-0: Tevez wow, Asamoah Dinho style
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Massimiliano Allegri, al suo debutto in Champions con i bianconeri in Juventus-Malmo

Massimiliano Allegri, la sua Juventus è per adesso impeccabile

L’aria è cambiata, in casa Juventus. Storicamente, negli ultimi 3 anni, gli esordi in Europa non sono stati proprio il pezzo forte della squadra bianconera, indipendentemente dagli avversari. Allegri invece parte col botto: 2-0 al Malmoe, prova di livello assoluto e Juve prima nel girone. Not bad.

LE PAGELLE DI JUVENTUS-MALMOE

JUVENTUS

BUFFON 6,5 – Reattivo e pronto nelle uscite, in una gara che per lui ha ben poco da dire.

CHIELLINI 6,5 – E’ abile a fare soprattutto una cosa: velocizzare la ripartenza dell’azione. Corre tanto e copre bene.

BONUCCI 6 – Pochi pericoli, li neutralizza bene.

CACERES 6 – Attento e dinamico come sempre.

LICHTSTEINER 7 – Il punto è semplicissimo: se ogni tanto alzasse un po’ di più la testa, sarebbe un top assoluto, uno dei 3 migliori esterni al mondo. Peccato che in quello ogni tanto pecchi. Ma è forte forte: fa il diavolo a quattro sulla fascia destra, i maggiori pericoli nascono da lui.

EVRA 6 – Fa e disfa. Nel senso che sulla fascia è elemento utilissimo – oh, finalmente un esterno vero – ma ogni tanto si distrae e sbaglia palloni facili facili. Benino, comunque.

MARCHISIO 6 – Meno brillante rispetto alle ultime due prestazioni, si limita a fare un paio di compitini.

POGBA 7 – Mastodontico e sempre più carismatico, senza Pirlo e Vidal è lui a prendersi la responsabilità di caricarsi la squadra sulle spalle. Spalle possenti quelle di Paul: impeccabile in fase di interdizione, strepitoso in versione assist-man, delizioso coi suoi soliti ghirigori. Una potenza.

ASAMOAH 7 – Superlativo. Corre e crea, fa tutto, poi s’inventa un tacco volante alla Ronaldinho per regalare a Tevez l’1-0. Mamma mia che spettacolo.

LLORENTE 6 – Bravo a lavorare per la squadra. Segnerebbe anche, ma il gol gli viene ingiustamente annullato.

ROMULO sv

MORATA 6,5 – Entra ed in pochi minuti si beve l’intera difesa del Malmoe guadagnandosi una punizione dal limite, in una discesa che quasi fa venire giù lo stadio. Questo qua regalerà emozioni.

TEVEZ 7,5 (IL MIGLIORE) – Cinque anni senza segnare in Champions League. Incredibile per uno cosi. Poi Carlitos decide che può bastare. Segna due gol splendidi, il primo dopo una combinazione monstre con Asamoah, il secondo su punizione. E’ un fenomeno. Con lui la Juve può arrivare ovunque.

All. ALLEGRI 6.5 – Con calma, impone le sue idee. E se la Juve non segna dopo un tempo quasi e mezzo, evita di caricare troppa pressione sulla squadra, conscio del fatto che i suoi ce la faranno. Vince all’esordio in Champions: alla Juve non c’erano abituati. E’ partito davvero benissimo.

MALMOE: Olsen 5,5; Tinnerholm 5,5, Eriksonn 6,5, Helander 5, Halsti 5,5; Adu 5,5, Forsberg 5, Konate 5,5; Rosenberg 5, Thelin 6. All. Hareide 6

Vincenzo Galdieri (TWITTER: @Vince_Galdieri)

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *