Dario Di Ponzio
No Comments

Ancelotti nella bufera: panchina a rischio?

Real Madrid in forte crisi dopo la sconfitta contro l'Atletico. Mercoledì si riparte dal Basilea

Ancelotti nella bufera: panchina a rischio?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Le sliding doors del calcio sono infinite, ulteriore riprova ne è l’ormai continua serie di derby tra Atletico di Simeone e Real Madrid di Ancelotti che ci hanno deliziato specialmente nelle ultime due stagioni.
Se il derby in finale di Champions League doveva rappresentare la fine di un ciclo come quello dei Diego Costa, Filipe Luis etc.. contro l’affermazione definitiva dei blancos, in realtà a pochi mesi di distanza tutto sembra essere cambiato.

PEGGIOR INIZIO DAL 2005 – L’esordio stagionale del Real sembrava promettere grandi cose, il trionfo contro il Siviglia sembrava infatti il preludio a una linea tracciata con il trionfo in Champions destinata a proseguire in modo continuo fino all’inizio del campionato.
Invece lo spettro del “Cholo” Simeone si è affacciato senza pietà a far piombare nel peggiore degli incubi la formazione di Ancelotti.
Dapprima la disfatta in Supercoppa di Spagna, dopodichè al successo col Cordoba sono corrisposte una clamorosa rimonta subita dalla Real Sociedad e infine la sconfitta nel derby casalingo con i dirimpettai di Madrid.
Per il Real il peggior inizio dal 2005, quando sotto la gestione di Luxemburgo arrivarono oltretutto le dimissioni di Perez a fine anno. (Dimissioni chiamate a gran voce proprio dopo la sconfitta nel derby)

Casillas

Iker Casillas, abbandonato anche dal Bernabeu

LA POLVERIERA DEL BERNABEU – Da questa situazione non ne riesce a uscire vincitore nessuno.
Casillas diventa subito il principale accusato dopo il goal di Tiago, forse anche in modo esagerato ma a testimoniare un clima attorno a uno dei “hijos de Madrid” che comincia a perdere terreno con i tifosi a differenza di Keylor Navas, probabilmente meno affascinante ma di sicuro ad oggi ben più concreto.
Benzema, che sin dai tempi della concorrenza con Higuain non godeva del pieno supporto del tifo blancos, è l’altro grande sconfitto della notte del “Cholo”, venendo fortemente fischiato quando lanciato davanti a Moya sbaglia uno stop elementare.

MERCOLEDI IL BASILEA – Mercoledi si ricomincia dal Basilea, sperando di allontanare gli spettri delle polemiche riguardanti le cessioni di Di Maria e Xabi Alonso.
Basilea che si presenterà dopo la sconfitta per 3-1 col Grasshopers con un inedito 3-4-2-1 e puntando fortemente su due contropiedisti come GashiDerlis Gonzalez, la palla adesso passa alla formazione di un Ancelotti sulla graticola.

Dario Di Ponzio

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *