Alex Rivolta
No Comments

Bardi super al San Paolo, è lui il dopo Buffon?

Dopo la super prestazione nel successo del suo Chievo Verona al San Paolo torna di moda il suo nome come erede di Buffon fra i pali azzurri

Bardi super al San Paolo, è lui il dopo Buffon?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Francesco Bardi, portiere del Livorno

Francesco Bardi, è alla seconda stagione in Serie A

Nonostante il posto da titolare in Under 21 sia rimasto saldamente fra i suoi guantoni, fra la retrocessione con il Livorno e l’esplosione di Simone Scuffet, il nome di Francesco Bardi in ottica nazionale maggiore era un pò finito in secondo piano negli ultimi mesi. Ieri però il 22enne livornese è tornato alla ribalta nel clamoroso successo del Chievo Verona al San Paolo di Napoli dove Bardi ha fornito una prestazione straordinaria parando anche un rigore ad Higuain.

PASSATO AMARANTO – Cresciuto nelle giovanili della sua città, Bardi fa il suo debutto nel massimo campionato a soli 18 anni proprio con la maglia amaranto nel maggio 2010 quando a retrocessione ormai certa viene messo in campo nella sconfitta che il Livorno rimedia a Parma. Nel 2011 viene acquistato in comproprietà dall’Inter con cui vince il trofeo di Viareggio salvo poi essere rispedito a casa per giocare da titolare in serie B con il Livorno. L’anno successivo finisce in prestito al Novara dove conquista – con una stagione di assoluto livello – il premio “Portiere Bwin” per il 2012-2013. Il richiamo di casa però è ancora forte e nella scorsa stagione Bardi ha finalmente potuto giocare da titolare in Serie A proprio con la maglia della sua squadra.

FUTURO NERO-AZZURRO – Con il Livorno alterna grandi partite a qualche passo falso di troppo sicuramente non aiutato dalla difesa colabrodo degli amaranto che a fine stagione retrocedono. Il ragazzo non si fa scoraggiare e sempre sotto l’ala protettrice dell’Inter trova un’altra porta da difendere in Serie A, quella del Chievo Verona, dove giocherà e tenterà di raggiungere la salvezza in questa stagione. L’avvio non è dei migliori, al debutto al Bentegodi subisce gol dopo pochi minuti quando con un’uscita non eccezionale viene infilato dal colpo di testa di Caceres poi deviato in porta dal suo difensore Biraghi. Ma Bardi non si fa abbattere e vola in nazionale under 21 dove gioca entrambe le gare contro la Serbia e contro Cipro.

Fino ad arrivare alla giornata di ieri dove il portiere Toscano, in uno stadio che ha fatto tremare le gambe a molti, ha sfoderato una super prestazione che, se confermata per il resto del campionato, potrebbe aprirgli le porte sia della nazionale maggiore che dell’Inter.

Alex Rivolta

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *