Alex Rivolta
No Comments

Squinzi attacca: “Zaza alla Juventus? Se lo vogliono tirino fuori i soldi”

Il presidente del Sassuolo Squinzi a margine di un evento a L'Aquila ha specificato che se la Juventus volesse riprendersi Zaza a gennaio dovrebbe pagarlo

Squinzi attacca: “Zaza alla Juventus? Se lo vogliono tirino fuori i soldi”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Giorgio Squinzi, patron del Sassuolo

Giorgio Squinzi, patron del Sassuolo

Simone Zaza è indubbiamente l’uomo del momento nel calcio italiano grazie alle ottime prestazioni condite da un gol nel suo debutto con la maglia azzurra. Proprio della punta lucana ha voluto parlare il suo presidente di club, Giorgio Squinzi, che ha tenuto a specificare che nel caso in cui la Juventus volesse riportarlo a Torino dovrebbe pagare.

UN INUTILE CHIARIMENTO – “Zaza alla Juventus, se lo vogliono a Gennaio devono tirare fuori i soldi e se lo ricomprano”, queste nel dettaglio le parole del presidente di Confindustria che sapendo di avere fra le mani un gioiello ha tenuto a mostrare i muscoli per far capire che non si fanno sconti a nessuno. Un chiarimento francamente superfluo visto che con la Juventus esiste già un accordo ufficiale firmato a luglio e a cifre stabilite per l’eventuale riacquisto del bomber azzurro. I bianconeri infatti quest’estate hanno scelto di cederlo interamente agli emiliani per 7,5 milioni di euro inserendo però nell’affare una clausola di recompra (come quella tanto chiacchierata che la Juventus ha stipulato con il Real Madrid per Morata) che le permetterà di acquistare Zaza fra un anno alla cifra di 15 milioni di euro, mentre nel 2016 i milioni da sborsare sarebbero 18, tutto chiaro quindi a livello economico su come si svolgerà l’eventuale riacquisto del calciatore, senza nessun timore di eventuali fraintendimenti.

SPERIAMO SEGNI ALL’INTER – Intanto Squinzi dopo aver parlato di mercato futuro è tornato sul presente sottolineando – da milanista dichiarato – la speranza che Zaza “domenica prossima faccia due pallini all’Inter” nella trasferta a San Siro che vedrà i neroverdi affrontare la squadra di Walter Mazzarri. Subito un altro banco di prova importante quindi per Zaza che nonostante le parole del suo presidente ha spiegato chiaramente come sia per lui che per Berardi (altro baby talento diviso fra Sassuolo e Juventus) quella di rimanere a Sassuolo quest’anno è stata una scelta precisa e fortemente voluta. Per i grandi palcoscenici c’è tempo, il futuro è tutto per loro.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *