Antonio Guarino
No Comments

Vicenda Ferrari, 27 milioni di buonuscita per Montezemolo

In una nota apparsa sul sito di Fiat Chrysler Automobiles, i dettagli economici della separazione tra la Rossa e il suo ex presidente.

Vicenda Ferrari, 27 milioni di buonuscita per Montezemolo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Quando un amore lungo e passionale finisce, ci si ritrova solitamente con i cuori infranti, fatti a mille pezzettini. Le separazioni sentimentali, si sa, non sono mai facili da superare e da mettersi alle spalle, ma un rimedio – volente o nolente – è sempre necessario trovarlo.

PARLIAMOCI CHIARO – Così è stato anche tra la Ferrari e il suo ormai ex presidente, Luca Cordero di Montezemolo. Un rapporto già da tempo destinato ad esaurirsi e che, dopo essersi parlati e guardati dritti negli occhi, si è deciso di interrompere in maniera formalmente “consensuale”, perché quando certe incomprensioni diventano troppo grandi, cambiare strada è la soluzione migliore.

Sergio Marchionne e Luca Montezemolo, rispettivamente Presidente ed ex Presidente della Ferrari, nel corso della conferenza stampa di ieri tenutasi a Maranello

Sergio Marchionne e Luca Montezemolo, rispettivamente Presidente ed ex Presidente della Ferrari, nel corso della conferenza stampa di ieri tenutasi a Maranello

CONTA CHE TI PASSA – Ferite da leccare ce ne saranno sicuramente, ma a Maranello la cura adottata riguarda non tanto il cuore, bensì il portafoglio. In una nota apparsa sul sito della Fiat, il Lingotto ha precisato che “l’Avv. Montezemolo percepirà l’indennità di fine mandato […] pari a cinque volte la componente fissa della remunerazione annua di Euro 2.742.000,00 e quindi totale ad Euro 13.710.000,00, pagabile nell’arco di vent’anni. Inoltre – prosegue la nota – a fronte anche dell’impegno dell’Avv. Montezemolo di non svolgere attività in concorrenza con il Gruppo Fiat sino al marzo 2017, sarà corrisposta la componente fissa e variabile della remunerazione dovuta sino a tale momento […] complessivamente pari ad Euro 13.253.000,00, da erogare entro il 31 gennaio 2015″.

UN BEL GRUZZOLETTO  Se la matematica non è un opinione, l’ex presidente della Rossa intascherà una buonuscita totale di circa 27 milioni di euro. Decisamente una cifra considerevole – anche se di molto inferiore ai 300-500 milioni di cui si parlava nei giorni scorsi – che va a sommarsi ai circa 112 milioni di euro già messi in tasca da Montezemolo negli ultimi 12 anni di presidenza del Cavallino (i dati sono pubblicamente disponibili dal 2002) tra compensi e riconoscimenti derivanti dal suo operato.

E pensare che lo stesso Montezemolo – interrogato sul tema – aveva così commentato: “La mia buonuscita? La Fiat sappia che è sempre poco!”.

Antonio Guarino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *