Gabriele Gianotti
No Comments

Nazionale: clamorosa idea Keita. Tra Senegal e Spagna c’è l’Italia

La nazionale italiana sembra decisa ad inserirsi nella corsa per tesserare il giovane talento biancoceleste

Nazionale: clamorosa idea Keita. Tra Senegal e Spagna c’è l’Italia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Nazionale: Keita, giocatore della Lazio, deve ancora scegliere con quale maglia giocare

Keita, giocatore della Lazio, deve ancora scegliere con quale nazionale giocare

La storia di Keita è un lungo viaggio passando tra Senegal e Spagna trovando infine l’Italia. Keita, attaccante della Lazio, é un giovane della Lazio di 19 anni e di belle speranze, con origini senegalesi, ma nato in Spagna: dovrebbe diventare molto presto comunitario, liberando un posto per un altro extracomunitario nel suo club e potendo così in nazionale indossare la maglia della Roja. Ma il suo passaporto spagnolo sta tardando troppo ad arrivare: Keita non é contento di questa situazione e sembra deciso ad accettare la convocazione del Senegal. In tutta questa vicenda può inserirsi la Nazionale azzurra, anche se i tempi si preannunciano non di breve durata.

LA CONVOCAZIONE IN AZZURRO – Tra Senegal e Spagna c’è proprio l’Italia, poiché sebbene il giocatore stia riflettendo se accettare la proposta senegalese, avrebbe anche l’opzione di acquisire la cittadinanza italiana con dei tempi, però, abbastanza lunghi. l’Italia. Il regolamento prevede che chi ha compiuto 18 anni, dopo 5 di residenza, possa chiedere la cittadinanza, avendo anche il contratto di lavoro. Keita è maggiorenne dall’8 marzo 2013 quando era già arrivato in Italia: l’8 marzo 2018 egli potrà chiedere la cittadinanza italiana. Dunque potrebbe essere convocato, ma guardando i tempi dell’operazione e la voglia di giocare in nazionale del ragazzo pare molto difficile: vorrebbe niente Euro 2016, con a rischio pure il mondiale di Russia 2018. Un modo per accorciare l’attesa è sposarsi con una cittadina italiana: sarebbero sufficienti allora due anni. La nazionale italiana così potrebbe avere un talentuoso attaccante che ha tutte le qualità per poter far bene, sperando ovviamente che non si perda per la strada. Keita sa anche che nella Spagna la concorrenza da Morata al talento blancos Jesè a Munir sarebbe davvero tanta. Un pensiero alla maglia azzurra dunque potrebbe farlo.

Gabriele Gianotti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *