Kevin Brunetti
No Comments

Fiba World Cup, quarti: Serbia straripante, da adesso è Europa vs Team USA

Spicca il volo la Serbia, gli europei trascinati da Teodosic e Bogdanovic travolgono il Brasile. Con l'eliminazione dei sudamericani da adesso in poi sarà Europa vs States

Fiba World Cup, quarti: Serbia straripante, da adesso è Europa vs Team USA
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

SERBIA-BRASILE 84-56:

Vola in semifinale la Serbia di Teodosic dopo la splendida prestazione offerta contro un Brasile assolutamente non all’altezza. Grandissima partita degli europei che erano partiti forte già nel quarto iniziale, arginati solo da Varejao. Il giocatore di Cleveland però dopo un buon primo quarto si è inspiegabilmente spento per il resto della sfida. Nel secondo quarto inizia a scaldarsi Milos Teodosic, il serbo segna 8 punti che hanno fatto da preludio a un secondo tempo da protagonista. Al rientro in campo il Brasile getta la spugna sotto i ripetuti colpi dei serbi, Teodosic, Bogdanovic e Raduljica scardinano la difesa sudamericana a più riprese fissando il punteggio sul 66-44 con 10′ da giocare. Il quarto conclusivo è pura gestione del cronometro, la Serbia risponde punto su punto alla timida controffensiva brasiliana che come previsto si spegne dopo appena qualche minuto. La sfida quindi ha visto uscire in trionfo la Serbia di Teodosic, Serbia che andrà ad affrontare in semifinale la vincente della sfida di stasera tra Spagna e Francia. 

TABELLINO

SERBIA: Teodosic 23, Bogdanovic 12, Raduljica 10, Krstic 10 Assist: Bjelica 5 Rimbalzi: Bjelica 8

BRASILE: Varejao 12, Vieira 12 Assist: Huertas 9 Rimbalzi: Varejao 9, Splitter 8

TOP E FLOP

Milos Teodosic (TOP): Tre rimbalzi, quattro assist, 3/5 da tre punti e una prestazione da leader incontrastato. Finchè gioca così questa Serbia può sognare.

Bogdan Bogdanvic (TOP): Ottimo sia al tiro che al rimbalzo, i brasiliani se lo sogneranno stanotte.

Nemanja Bjelica (TOP): Otto punti, ma una media insufficiente al tiro. Si fa perdonare con grinta e cattiveria al rimbalzo  e nella gestione degli assist per i compagni.

Tiago Splitter (FLOP): Un lontano parente di quello visto in questa stagione con gli Spurs, lotta al rimbalzo ma chiude con un pessimo 1/7 al tiro.. Pop non sarebbe certo soddisfatto.

Kevin Bunetti (@Kevinbrunetti)

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *